Cos'è il credito commerciale?

Un credito commerciale è un accordo o un'intesa tra agenti impegnati in affari tra loro che consente lo scambio di beni e servizi senza alcuno scambio immediato di denaro. Quando il venditore di beni o servizi consente all'acquirente di pagare i beni o servizi in una data successiva, si dice che il venditore conceda il credito all'acquirente.

Credito commerciale

Capire il credito commerciale

Il credito commerciale viene solitamente offerto per 7, 30, 60, 90 o 120 giorni, ma alcune attività, come orafi e gioiellieri, possono estenderlo per un periodo più lungo. Le condizioni di vendita indicano il periodo per il quale viene concesso il credito, l'eventuale sconto di cassa e il tipo di strumento di credito utilizzato.

Ad esempio, a un cliente viene concesso un credito con termini di 4/10, netto 30. Ciò significa che il cliente ha 30 giorni dalla data della fattura entro i quali pagare il venditore. Inoltre, se il pagamento viene effettuato entro 10 giorni dalla fatturazione, al cliente deve essere concesso uno sconto in contanti del 4% dal prezzo di vendita indicato. Se invece le condizioni di vendita fossero nette 7, il cliente avrebbe 7 giorni dalla data della fattura per pagare, senza alcuno sconto per pagamento anticipato.

Il credito commerciale concesso a un cliente da un'azienda appare come crediti verso clienti Contabilità Le nostre guide e risorse di contabilità sono guide di autoapprendimento per apprendere contabilità e finanza al proprio ritmo. Sfoglia centinaia di guide e risorse. e il credito commerciale concesso a un'impresa dai suoi fornitori appare come debito. Il credito commerciale può anche essere pensato come una forma di debito a breve termine Debito corrente In un bilancio, il debito corrente è un debito che deve essere pagato entro un anno (12 mesi) o meno. È elencato come passività corrente e parte del capitale circolante netto. Non tutte le società hanno una voce di debito corrente, ma quelle che la utilizzano esplicitamente per prestiti contratti con scadenza inferiore a un anno. che non ha alcun interesse ad esso associato.

Credito commerciale

Vantaggi e compromessi

Dal punto di vista di un mutuatario, l'utilizzo del credito può consentire un'espansione o uno sviluppo che potrebbero non essere altrimenti realizzabili se l'azienda deve pagare immediatamente gli acquisti. Un notevole compromesso è che i pagamenti degli interessi possono accumularsi e diventare schiaccianti per i mutuatari (con conseguenti obblighi significativi che possono aggravare l'interesse composto L'interesse composto si riferisce ai pagamenti di interessi effettuati sulla somma del capitale originale e degli interessi precedentemente pagati. Il modo di pensare all'interesse composto è che si tratta di "interesse sugli interessi", dove l'importo del pagamento degli interessi si basa sui cambiamenti in ciascun periodo, piuttosto che essere fissato all'importo del capitale originale.

Fornire credito consente comodità per il mutuatario (con conseguente maggiore attività di transazione) e interessi attivi ricorrenti per il prestatore. Fornire credito a un mutuatario comporta un rischio di insolvenza ad esso associato, poiché un mutuatario potrebbe non essere in grado di estinguere gli obblighi di debito richiesti.

Periodo di credito

I periodi di credito variano tra i diversi settori. Ad esempio, una gioielleria può vendere anelli di fidanzamento con diamanti per 5/30, al netto di 4 mesi. Un grossista alimentare, che vende frutta fresca e prodotti ortofrutticoli, può utilizzare net 7. In generale, un'azienda deve considerare tre fattori nella definizione di un periodo di credito:

  1. - La probabilità che il cliente non paghi - Un'impresa i cui clienti si trovano in attività ad alto rischio potrebbe trovarsi a offrire condizioni di credito restrittive.
  2. - La dimensione dell'account - Se l'account è piccolo, il periodo di credito sarà più breve. I piccoli account sono più costosi da gestire.
  3. - La misura in cui i beni sono deperibili - Se i valori collaterali dei beni sono bassi e non possono essere sostenuti per lunghi periodi, verrà concesso meno credito.

L'allungamento del periodo di credito riduce effettivamente il prezzo pagato dal cliente. In generale, questo aumenta le vendite. Di seguito sono riportati i flussi di cassa derivanti dalla concessione del credito commerciale:

Flusso monetario

Strumenti di credito commerciale

La maggior parte del credito viene offerto su un conto aperto. Ciò significa che l'unico strumento di credito formale utilizzato è la fattura, che viene inviata con la spedizione della merce e che il cliente firma come prova dell'avvenuta ricezione della merce. Successivamente, l'azienda ei suoi clienti registrano lo scambio nei loro libri contabili. A volte, l'impresa può richiedere al cliente di firmare una cambiale cambiale Una cambiale si riferisce a uno strumento finanziario che include una promessa scritta dell'emittente di pagare una seconda parte - il beneficiario - una specifica somma di denaro, sia su un data futura specifica o ogni volta che il beneficiario richiede il pagamento. La nota dovrebbe includere tutti i termini che si riferiscono all'indebitamento, inclusi quando e / o pagherò. Viene utilizzato quando l'ordine è grande e quando l'impresa prevede un possibile problema nella raccolta.

Le cambiali possono eliminare successivamente i problemi relativi all'esistenza di un contratto di credito. Un problema con le cambiali è che vengono firmate dopo la consegna della merce. Un modo per ottenere un impegno di credito da un cliente prima che la merce venga consegnata è tramite una bozza commerciale. L'azienda venditrice scrive tipicamente una bozza commerciale che chiede al cliente di pagare un importo specifico entro una data specificata. La bozza viene quindi inviata alla banca del cliente insieme alle fatture di spedizione.

La banca chiederà quindi all'acquirente di firmare la bozza prima di consegnare le fatture. La merce può quindi essere spedita all'acquirente. Se è richiesto un pagamento immediato, si parla di draft sight. Qui, i fondi devono essere restituiti alla banca prima che la merce venga spedita.

Spesso anche una bozza firmata non è sufficiente per il venditore. In tal caso, il venditore può richiedere che il banchiere paghi la merce e ritiri il denaro dal cliente. Quando il banchiere accetta di farlo per iscritto, il documento viene chiamato accettazione del banchiere. Cioè, il banchiere accetta la responsabilità del pagamento.

Poiché le banche sono generalmente istituzioni ben note e rispettate, l'accettazione del banchiere diventa uno strumento liquido. In altre parole, il venditore può quindi vendere (di solito con uno sconto) l'accettazione del banchiere nel mercato secondario.

Analisi del credito

Quando concede credito, un'azienda cerca di distinguere tra clienti che pagheranno e clienti che non pagheranno. Esistono numerose fonti di informazioni per determinare l'affidabilità creditizia, comprese le seguenti:

  1. Rendiconti finanziari : un'azienda può chiedere a un cliente di fornire rendiconti finanziari. È possibile utilizzare regole pratiche basate su rapporti finanziari calcolati.
  2. Rapporti sul credito sulla cronologia dei pagamenti di un cliente con altre aziende: molte organizzazioni vendono informazioni sulla forza creditizia delle aziende.
  3. Banche - Le banche forniranno generalmente assistenza ai propri clienti commerciali nell'acquisizione di informazioni sull'affidabilità creditizia di altre società.
  4. Cronologia dei pagamenti del cliente con l'azienda : il modo più ovvio per ottenere una stima della probabilità di mancato pagamento di un cliente è se ha pagato precedenti fatture con la società che ha concesso il credito.
  5. Le 5 C del credito:
  • Carattere: disponibilità del cliente a soddisfare gli obblighi di credito
  • Capacità - La capacità del cliente di soddisfare le obbligazioni di credito al di fuori dei flussi di cassa operativi
  • Capitale: le riserve finanziarie del cliente
  • Garanzia: un'attività in pegno in caso di inadempienza
  • Condizioni - Condizioni economiche generali

Credito commerciale nel mondo reale

Il credito commerciale aiuta principalmente quelle imprese che trovano altre vie di credito chiuse loro per un motivo o per l'altro. Le giovani imprese che non hanno una storia creditizia consolidata possono trovare opzioni di finanziamento tradizionali, come il finanziamento tramite debito e capitale proprio, non disponibili.

L'aumento di mezzi di finanziamento alternativi, come il crowdfunding e il prestito peer-to-peer, può essere visto come una prova di ciò. Al di fuori degli Stati Uniti, è stato riscontrato che il credito commerciale rappresenta circa il 20% di tutti gli investimenti finanziati da fonti esterne, con il credito bancario utilizzato più del credito commerciale.

Letture correlate

Per ulteriori informazioni sul credito e sul finanziamento aziendale, consultare le seguenti risorse finanziarie gratuite:

  • Revolving Credit Facility Revolving Credit Facility Una linea di credito revolving è una linea di credito concordata tra una banca e un'impresa. Viene fornito con un importo massimo stabilito e il
  • Contratto di vendita e acquisto Contratto di vendita e acquisto Il Contratto di vendita e acquisto (SPA) rappresenta il risultato di importanti trattative commerciali e sui prezzi. In sostanza, stabilisce gli elementi concordati dell'accordo, include una serie di importanti tutele per tutte le parti coinvolte e fornisce il quadro giuridico per completare la vendita di una proprietà.
  • Rischio di credito Rischio di credito Il rischio di credito è il rischio di perdita che può verificarsi a causa del mancato rispetto da parte di una parte dei termini e delle condizioni di qualsiasi contratto finanziario, principalmente,
  • Senior Debt Senior Debt Senior Debt è denaro dovuto da una società che ha prima rivendicazioni sui flussi di cassa dell'azienda. È più sicuro di qualsiasi altro debito, come il debito subordinato

Raccomandato

Come valuti un asset minerario?
Cos'è un raid all'alba?
Come valutare una gestione efficace?