Cos'è il valore nozionale?

Il valore nozionale (noto anche come importo nozionale o importo del capitale nozionale) è il valore nominale su cui vengono determinati i calcoli dei pagamenti su uno strumento finanziario (ad es. Swap). In altre parole, l'importo nozionale indica quanto denaro è controllato da una posizione su un particolare strumento finanziario.

Valore nozionale

Il valore nozionale è quotato per diversi derivati ​​quali swap, opzioni su azioni e futures Contratto futures Un contratto futures è un accordo per acquistare o vendere un'attività sottostante in una data successiva per un prezzo predeterminato. È anche noto come derivato perché i contratti futuri derivano il loro valore da un'attività sottostante. Gli investitori possono acquistare il diritto di acquistare o vendere l'attività sottostante in una data successiva per un prezzo predeterminato. . Viene generalmente utilizzato per distinguere il valore totale di una posizione dal costo totale richiesto per ottenere la posizione.

Valore nozionale vs. valore di mercato

Il concetto di valore nozionale non deve essere confuso con il concetto di valore di mercato. Sebbene entrambi i termini descrivano il valore di un titolo finanziario, i concetti vengono utilizzati in contesti diversi.

Il valore nozionale è il valore totale di una posizione in un titolo finanziario. A rigor di termini, determina quanto denaro una posizione nel controllo dei titoli. In altre parole, il valore può essere visto come un valore teorico di una posizione in titoli.

Al contrario, il valore di mercato indica il valore di mercato del titolo fissato da acquirenti e venditori. Essenzialmente, è il prezzo della sicurezza finanziaria al quale può essere acquistata o venduta. Pertanto, il valore di mercato è un valore effettivo di una posizione in titoli.

Utilizzi negli swap sui tassi di interesse

Swap su tassi di interesse Swap su tassi di interesse Uno swap su tassi di interesse è un contratto derivato mediante il quale due controparti concordano di scambiare un flusso di pagamenti di interessi futuri con un altro swap in cui le controparti accettano di scambiare pagamenti di interessi futuri. I pagamenti degli interessi sono calcolati sul valore del capitale nozionale predeterminato. Il valore nozionale può essere denominato in qualsiasi valuta e può assumere qualsiasi valore.

I pagamenti del tasso di interesse pagabile sono calcolati periodicamente moltiplicando i tassi di interesse appropriati per il valore del capitale nozionale. A rigor di termini, il valore del capitale nozionale negli swap su tassi di interesse è un valore puramente teorico che viene utilizzato solo per il calcolo dei pagamenti di interessi.

Usi negli swap di valuta

Swap su valute Contratto di swap su valute Un contratto di swap su valute (noto anche come contratto di swap su valute incrociate) è un contratto derivato tra due parti che prevede lo scambio di pagamenti di interessi, nonché lo scambio di importi di capitale in alcuni casi, denominati in diverse valute. può essere considerato come un tipo di swap su tassi di interesse in cui le controparti scambiano i pagamenti di capitale e interessi denominati in valute diverse (ad es. dollaro USA contro sterlina britannica). Analogamente agli swap su tassi di interesse, anche il calcolo dei pagamenti del tasso di interesse per gli swap di valuta si basa sui valori del capitale nozionale predeterminati.

Si noti che gli swap di valuta comportano due valori nozionali denominati in due valute diverse. A differenza degli swap su tassi di interesse, gli swap su valute comportano anche lo scambio di valori nominali del capitale.

Utilizza in opzioni su azioni

Opzioni su azioni Opzioni: call e put Un'opzione è una forma di contratto derivato che conferisce al titolare il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare o vendere un'attività entro una certa data (data di scadenza) a un prezzo specificato (prezzo di esercizio). Esistono due tipi di opzioni: call e put. Le opzioni statunitensi possono essere esercitate in qualsiasi momento (come call o put) forniscono il diritto ma non l'obbligo di acquistare o vendere le azioni sottostanti al prezzo specificato in un momento futuro. Di solito, ogni opzione offre l'opportunità di acquistare o vendere 100 azioni. Il valore nominale delle opzioni su azioni è il valore totale di una posizione nelle opzioni detenute da un investitore.

In altre parole, il valore nominale di un'opzione può essere determinato moltiplicando il numero di azioni sottostanti per il prezzo di esercizio Prezzo di esercizio Il prezzo di esercizio è il prezzo al quale il titolare dell'opzione può esercitare l'opzione di acquistare o vendere un titolo sottostante , a seconda che detengano un'opzione call o un'opzione put. Un'opzione è un contratto con il diritto di esercitare il contratto a un prezzo specifico, noto come prezzo di esercizio. di una quota. Ad esempio, se un'opzione call fornisce al suo titolare il diritto di ottenere 100 azioni sottostanti a $ 15 per azione, il valore nominale di questa opzione è $ 1.500 ($ 15 x 100).

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far progredire la tua carriera, le risorse aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Opzione incorporata Opzione incorporata Un'opzione incorporata è una disposizione in un titolo finanziario (tipicamente in obbligazioni) che fornisce all'emittente o al detentore del titolo un determinato diritto ma non l'obbligo di eseguire alcune azioni in un momento futuro. Le opzioni incorporate esistono solo come componenti della sicurezza finanziaria
  • Intermediario finanziario Intermediario finanziario Un intermediario finanziario si riferisce a un'istituzione che funge da intermediario tra due parti al fine di facilitare una transazione finanziaria. Le istituzioni comunemente denominate intermediari finanziari includono banche commerciali, banche di investimento, fondi comuni di investimento e fondi pensione.
  • Mercato secondario Mercato secondario Il mercato secondario è il luogo in cui gli investitori acquistano e vendono titoli da altri investitori. Esempi: Borsa di New York (NYSE), Borsa di Londra (LSE).
  • Meccanismi di negoziazione Meccanismi di negoziazione I meccanismi di negoziazione si riferiscono ai diversi metodi di negoziazione delle attività. I due principali tipi di meccanismi di trading sono i meccanismi di trading basati sulle quotazioni e sugli ordini

Raccomandato

Cos'è la funzione di probabilità F.TEST?
Che cos'è il rapporto Avviso al lettore?
Modello di decalcolo delle imposte sulle vendite