Cosa sono gli accordi commerciali regionali?

Gli accordi commerciali regionali si riferiscono a un trattato firmato da due o più paesi per incoraggiare la libera circolazione di beni e servizi attraverso i confini dei suoi membri. L'accordo prevede regole interne che i paesi membri seguono tra loro. Quando si tratta di paesi terzi, esistono regole esterne a cui i membri aderiscono.

Accordi commerciali regionali

Quote, tariffe Tariffa Una tariffa è una forma di tassa imposta su beni o servizi importati. Le tariffe sono un elemento comune nel commercio internazionale. Gli obiettivi primari di imporre e altre forme di barriere commerciali limitano il trasporto di beni e servizi manufatti. Gli accordi commerciali regionali aiutano a ridurre o rimuovere le barriere al commercio.

Tipi di accordi commerciali regionali

Gli accordi commerciali regionali variano a seconda del livello di impegno e dell'accordo tra i paesi membri.

1. Aree commerciali preferenziali

L'accordo commerciale preferenziale richiede il livello più basso di impegno per ridurre le barriere commerciali Barriere commerciali Le barriere commerciali sono misure legali messe in atto principalmente per proteggere l'economia nazionale di una nazione. In genere riducono la quantità di beni e servizi che possono essere importati. Tali barriere commerciali assumono la forma di tariffe o tasse e, sebbene i paesi membri non eliminino le barriere tra di loro. Inoltre, le zone commerciali preferenziali non condividono barriere commerciali esterne comuni.

2. Area di libero scambio

In un accordo di libero scambio, tutte le barriere commerciali tra i membri vengono eliminate, il che significa che possono spostare liberamente beni e servizi tra di loro. Quando si tratta di trattare con i non membri, le politiche commerciali di ciascun membro continuano ad avere effetto.

3. Unione doganale

Paesi membri di un'unione doganale Unione doganale Un'unione doganale è un accordo tra due o più paesi vicini per rimuovere le barriere commerciali, ridurre o abolire i dazi doganali ed eliminare le quote. Tali unioni sono state definite dall'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) e rappresentano la terza fase dell'integrazione economica. rimuovere le barriere commerciali tra di loro e adottare barriere comuni al commercio estero.

4. Mercato comune

Un mercato comune è un tipo di accordo commerciale in cui i membri rimuovono le barriere commerciali interne, adottano politiche comuni quando si tratta di trattare con i non membri e consentono ai membri di spostare liberamente le risorse tra di loro.

5. Unione economica

Un'unione economica Unione economica Un'unione economica è uno dei diversi tipi di blocchi commerciali. Si riferisce a un accordo tra paesi che consente a prodotti, servizi e lavoratori di attraversare liberamente le frontiere. Il sindacato ha lo scopo di eliminare le barriere commerciali interne tra i paesi membri, con l'obiettivo di avvantaggiare economicamente tutti i paesi membri. è un accordo commerciale in cui i membri eliminano le barriere commerciali tra di loro, adottano barriere esterne comuni, consentono la libera importazione ed esportazione di risorse, adottano una serie di politiche economiche e utilizzano una valuta.

6. Piena integrazione

La piena integrazione dei paesi membri è il livello finale degli accordi commerciali.

Vantaggi degli accordi commerciali regionali

Gli accordi commerciali regionali offrono i seguenti vantaggi:

1. Promuove la crescita economica

I paesi membri traggono vantaggio dagli accordi commerciali, in particolare sotto forma di generazione di maggiori opportunità di lavoro, tassi di disoccupazione inferiori e espansione del mercato. Inoltre, poiché gli accordi commerciali di solito prevedono garanzie di investimento, gli investitori che desiderano investire nei paesi in via di sviluppo sono protetti dal rischio politico.

2. Volume degli scambi

Le imprese dei paesi membri godono di maggiori incentivi a commerciare in nuovi mercati, grazie a condizioni commerciali interessanti dovute alle politiche incluse negli accordi.

3. Qualità e varietà di prodotti

Gli accordi commerciali aprono molte porte alle imprese. Man mano che accedono a nuovi mercati, la concorrenza diventa più intensa. La maggiore concorrenza costringe le imprese a produrre prodotti di qualità superiore. Porta anche a una maggiore varietà per i consumatori. Quando esiste un'ampia varietà di prodotti di alta qualità, le aziende possono migliorare la soddisfazione dei clienti.

Più risorse

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far avanzare la tua carriera, le risorse finanziarie aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Accordo bilaterale Accordo bilaterale Un accordo bilaterale, chiamato anche clearing trade o side deal, si riferisce a un accordo tra parti o stati che mira a mantenere i deficit commerciali a un
  • Unione doganale Unione doganale Un'unione doganale è un accordo tra due o più paesi vicini per rimuovere le barriere commerciali, ridurre o abolire i dazi doganali ed eliminare le quote. Tali unioni sono state definite dall'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) e rappresentano la terza fase dell'integrazione economica.
  • Globalizzazione Globalizzazione La globalizzazione è l'unificazione e l'interazione degli individui, dei governi, delle aziende e dei paesi del mondo. È stato realizzato tramite
  • OCSE OCSE L'OCSE, o Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, è un'organizzazione internazionale che promuove il coordinamento delle politiche e la libertà economica tra i paesi sviluppati.

Raccomandato

Che cos'è l'interesse da pagare?
Cosa sono le tracce dipendenti?
What is an Offering Memorandum?