Cos'è il Glass-Steagall Act?

Il Glass-Steagall Act, noto anche come Banking Act del 1933, è un atto legislativo che separa gli investimenti e le banche commerciali Banca commerciale Una banca commerciale è un'istituzione finanziaria che concede prestiti, accetta depositi e offre prodotti finanziari di base come il risparmio conti e certificati di deposito a privati ​​e aziende. Guadagna principalmente fornendo diversi tipi di prestiti ai clienti e addebitando gli interessi. . È stato sponsorizzato da due membri del Congresso degli Stati Uniti, il senatore Carter Glass e il rappresentante Henry Steagall.

I membri della Camera dei Rappresentanti approvarono il disegno di legge il 23 maggio 1933, mentre i membri del Senato lo approvarono il 25 maggio 1933. Fu firmato in legge dal presidente Franklin Roosevelt il 16 giugno 1933. La legge fu un'emergenza risposta ai massicci fallimenti bancari che si erano verificati durante la Grande Depressione.

Legge Glass-Steagall

In seguito al crollo del mercato azionario, le banche commerciali sono state accusate di essere state troppo speculative e di assumersi troppi rischi con i fondi dei depositanti. A quel tempo, le banche commerciali erano fortemente impegnate nel trading in borsa. Sfoglia centinaia di articoli su trading, investimenti e argomenti importanti che gli analisti finanziari devono conoscere. Scopri le classi di attività, i prezzi delle obbligazioni, il rischio e il rendimento, le azioni e i mercati azionari, gli ETF, lo slancio, i tecnici e hanno utilizzato i fondi dei depositanti in queste iniziative.

Quando si è verificato il crollo del mercato azionario, molte banche non sono state in grado di restituire integralmente i depositi dei clienti. Molti depositanti si sono precipitati a ritirare i propri risparmi mentre le banche avevano ancora fondi, portando a corse bancarie Bank Run Una corsa agli sportelli si verifica quando i clienti ritirano tutti i loro soldi simultaneamente dai loro conti di deposito presso un istituto bancario per paura che la banca che ha creato un effetto domino della banca crolla.

Scopo della legge Glass-Steagall

Il Glass-Steagall Act è stato emanato per risolvere i problemi presumibilmente causati dalle banche commerciali. Era opinione condivisa che il settore bancario fosse diventato avido, investendo in portafogli rischiosi utilizzando i fondi dei depositanti. Uno dei cambiamenti creati dalla legge è stata la separazione delle banche commerciali e delle attività di investment banking.

Alle banche è stato concesso un anno per scegliere se impegnarsi in attività di banca commerciale o banca di investimento. Alle banche commerciali era vietato negoziare titoli, ad eccezione dei titoli di stato che erano considerati investimenti a basso rischio. Le banche di investimento non erano tenute a svolgere le funzioni di banche commerciali, il che avrebbe messo a rischio i fondi dei depositanti.

La legge ha anche costituito la Federal Deposit Insurance Corporation Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) La Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) è un'istituzione governativa che fornisce un'assicurazione sui depositi contro i fallimenti bancari. L'ente è stato creato (FDIC) per assicurare i depositi bancari. Prima della formazione della FDIC, i governi statali non hanno avuto successo nella creazione di istituti di assicurazione dei depositi perché farlo era considerato un rischio morale. Alla FDIC è stata data l'autorità di assicurare le banche nell'ambito del Federal Reserve System e di agire come regolatore delle banche istituite dai governi statali ma non sotto il Federal Reserve System.

Alla sua istituzione nel 1933, la FDIC assicurava depositi fino a $ 2.500, e questo è stato aumentato a $ 5.000 quando l'agenzia divenne permanente nel 1935. Il limite è aumentato negli anni fino agli attuali $ 250.000, a partire dal 2019. Quando una banca è stata dichiarata insolvente, la FDIC assume il ruolo di curatore fallimentare e ha il compito di proteggere i fondi dei depositanti e di recuperare i debiti nei confronti dei creditori.

Nel 1965, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato il Bank Holding Company Act come estensione del Glass-Steagall Act, per rafforzare le normative sul settore bancario. La nuova legge si rivolgeva alle banche coinvolte nella sottoscrizione di assicurazioni, che era considerata troppo rischiosa. La decisione mirava a impedire che le grandi banche accumulassero troppo potere a svantaggio dei consumatori. La nuova legge separava le attività assicurative e le attività bancarie delle banche commerciali, sebbene alle banche fosse ancora consentito vendere assicurazioni e prodotti assicurativi.

Abrogazione della legge Glass-Steagall

A seguito dell'attuazione del Glass-Stegall Act, c'era la preoccupazione che la legislazione creasse un ambiente malsano nel settore finanziario. Le grandi banche statunitensi erano commercialmente svantaggiate rispetto alle banche estere che svolgevano attività sia commerciali che di investment banking. Di conseguenza, i banchieri e la maggior parte delle autorità di regolamentazione hanno convenuto che alcune delle cose che la legge mirava a salvaguardare erano ambigue e hanno iniziato a lavorare su modi per ribaltare la legge negli anni '80.

Nel 1999, il Congresso ha approvato il Gramm-Leach-Bliley Act, ed è stato firmato in legge dall'allora presidente Bill Clinton. La nuova legge ha ribaltato il Glass Steagall Act e ha consentito alle banche di offrire servizi di banca commerciale e di investimento.

La legge ha inoltre consentito alle banche commerciali di fornire una sottoscrizione assicurativa precedentemente limitata. La nuova legge ha incoraggiato la crescita di grandi banche negli Stati Uniti, tra cui Citigroup, Bank of America e JPMorgan.

Conseguenze dell'abrogazione

Con l'approvazione del disegno di legge Gramm-Leach-Bliley, le banche commerciali sono tornate a fare investimenti rischiosi che la legge Glass-Steagall aveva voluto ridurre. Ciò che è seguito è stata un'aggressiva assunzione di rischi da parte delle banche per trarre profitto dalla negoziazione di titoli.

Molti economisti ritengono che l'assunzione di rischi aggressivi abbia svolto un ruolo significativo nel causare la crisi finanziaria del 2008. Le banche che in precedenza erano conservatrici nel loro approccio agli investimenti si sono rivolte a portafogli di investimento più rischiosi, come i prestiti subprime per ottenere rendimenti rapidi.

Alcune delle grandi banche che sono state abilitate dall'abrogazione del Glass-Steagall Act sono state tra le aziende che hanno contribuito alla crisi finanziaria e che successivamente hanno ricevuto un piano di salvataggio dal Tesoro. Sia Citigroup che Bank of America gestivano attività di banca commerciale e di investment banking e sono stati tra i maggiori beneficiari di salvataggi.

JPMorgan e Wells Fargo sono sopravvissuti meglio alla crisi e hanno ricevuto assistenza per il salvataggio solo su insistenza del Tesoro e della Federal Reserve. Ciò solleva alcune serie domande sul motivo per cui il governo avrebbe insistito affinché le banche prendessero miliardi di dollari in fondi dei contribuenti quando tali banche hanno insistito sul fatto che non avevano bisogno di assistenza.

La regola di Volcker

Dopo la crisi finanziaria, alcuni legislatori hanno voluto ripristinare il Glass-Steagall Act. I principali attori del settore finanziario hanno sostenuto che il ritorno della legge li renderebbe troppo piccoli per competere con le banche straniere. Invece, i legislatori hanno approvato il Dodd-Frank Act nel 2010 che si è sforzato di ripristinare sezioni del Glass-Steagall Act attraverso la Volcker Rule.

La Volcker Rule mira ad affrontare i mali che la legge Glass-Steagall intendeva prevenire, senza disorganizzare il settore bancario. Il proponente della regola, Paul Volcker, ha sostenuto che il commercio speculativo delle banche ha svolto un ruolo nella crisi finanziaria e, pertanto, non dovrebbe essere consentito.

La Volcker Rule impedisce alle banche di utilizzare i fondi dei depositanti per investire in investimenti speculativi ad alto rischio. La norma impedisce inoltre alle banche commerciali di possedere più del 3% delle quote di partecipazione totali in un fondo di private equity o in un hedge fund.

Al fine di salvaguardare gli interessi dei consumatori, la norma richiede anche alle banche di stabilire meccanismi di conformità interna soggetti alla supervisione delle agenzie di regolamentazione. La Volcker Rule ha inoltre vietato alle banche di negoziare derivati, futures su materie prime e opzioni, poiché tali attività non avvantaggiano il consumatore.

Sia Dodd-Frank che la Volcker Rule sono ampiamente impopolari, sia nel settore dei servizi finanziari che tra i singoli investitori, poiché sono state imposte anche pesanti restrizioni. Da allora, alcune disposizioni del Dodd-Frank Act sono state annullate.

Letture correlate

Grazie per aver letto questa spiegazione e la storia del Glass-Steagall Act. La storia del settore bancario e della regolamentazione bancaria è importante da capire. Le seguenti risorse finanziarie miglioreranno la tua educazione finanziaria a tale riguardo.

  • Le migliori banche negli Stati Uniti Le migliori banche negli Stati Uniti Secondo la Federal Deposit Insurance Corporation degli Stati Uniti, c'erano 6.799 banche commerciali assicurate dalla FDIC negli Stati Uniti a febbraio 2014. La banca centrale del paese è la Federal Reserve Bank, che è nata dopo l'approvazione del Federal Reserve Act nel 1913
  • Federal Reserve (la Fed) Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo.
  • Dodd-Frank Act Dodd-Frank Act Il Dodd-Frank Act, o il Wall Street Reform and Consumer Protection Act del 2010, è stato convertito in legge durante l'amministrazione Obama in risposta alla crisi finanziaria del 2008. Ha cercato di introdurre cambiamenti significativi alla regolamentazione finanziaria e creare nuove agenzie governative incaricate di attuare le varie clausole di legge.
  • Descrizione del lavoro di Investment Banking Descrizione del lavoro di Investment Banking Questa descrizione del lavoro di Investment Banking delinea le principali competenze, istruzione ed esperienza lavorativa richieste per diventare un analista o un associato IB

Raccomandato

Cos'è la funzione di probabilità F.TEST?
Che cos'è il rapporto Avviso al lettore?
Modello di decalcolo delle imposte sulle vendite