Cos'è la disoccupazione naturale?

La disoccupazione naturale, o tasso naturale di disoccupazione, è il tasso di disoccupazione che persiste in un'economia sana e ben funzionante che è considerata a "piena occupazione". È un tasso ipotetico di disoccupazione e suggerisce che non c'è mai zero disoccupazione in un'economia.

Disoccupazione naturale

La disoccupazione naturale si riferisce alla disoccupazione che esiste quando il mercato del lavoro Mercato del lavoro Il mercato del lavoro è il luogo in cui l'offerta e la domanda di lavoro si incontrano, con i lavoratori che forniscono i servizi richiesti dai datori di lavoro. Il lavoratore può essere chiunque desideri offrire i suoi servizi a titolo oneroso, mentre il datore di lavoro può essere una singola entità o un'organizzazione è in perfetto equilibrio.

La teoria alla base della disoccupazione naturale suggerisce che non vi è mai zero disoccupazione anche in un'economia sana a causa della presenza di disoccupazione frizionale, strutturale e ciclica. Quando l'economia è al tasso naturale di disoccupazione, si dice che sia al "pieno impiego PIL piena occupazione PIL piena occupazione è un livello ipotetico di PIL che un'economia raggiungerebbe se segnalasse piena occupazione. Cioè, è il livello del PIL corrispondente a zero disoccupazione nell'economia. "Livello e di aver raggiunto il suo potenziale PIL reale.

Componenti della disoccupazione naturale

1. Disoccupazione frizionale

La disoccupazione frizionale si verifica quando i lavoratori sono "tra i lavori", cioè quando le persone nella forza lavoro cercano lavoro ma non sono ancora in grado di trovarne uno. Comprende neolaureati e dipendenti che affrontano licenziamenti imprevisti che stanno attivamente cercando. Per ridurre la disoccupazione frizionale, il governo deve concentrare le proprie risorse sulla diminuzione dei costi di informazione in modo che ci sia una maggiore quantità di informazioni sul mercato del lavoro presenti nell'economia.

2. Disoccupazione strutturale

La disoccupazione strutturale si riferisce alla disoccupazione che è causata da una discrepanza tra le competenze che un lavoratore offre e quelle richieste dai datori di lavoro. Un esempio di disoccupazione strutturale è uno scenario in cui un ingegnere del software Guida allo stipendio dell'ingegnere del software In questa guida allo stipendio dell'ingegnere del software, trattiamo diversi lavori di ingegnere del software e i loro stipendi medi corrispondenti per il 2018. Un ingegnere del software è un professionista che applica i principi dell'ingegneria del software nel processi di progettazione, sviluppo, manutenzione, test e valutazione del software utilizzato nel computer è esperto in un linguaggio di codifica obsoleto, il che si traduce in disoccupazione. Offrire programmi di formazione e istruzione sovvenzionata per lo sviluppo di competenze è un modo per ridurre la disoccupazione strutturale.

3. Surplus disoccupazione

La disoccupazione eccedentaria è causata dalla rigidità salariale e dai cambiamenti nelle leggi sul salario minimo. Ad esempio, se le autorità decidono di aumentare il salario minimo di $ 2 in un dato momento, è probabile che alcuni lavoratori vengano licenziati a causa della riduzione della domanda di manodopera. Ciò contribuisce alla disoccupazione naturale nell'economia.

Disoccupazione naturale - Componenti

Cosa influenza la disoccupazione naturale?

1. Produttività e progressi tecnologici

I cambiamenti nella produttività dei lavoratori determinano la domanda di lavoro, che, a sua volta, influisce sul tasso naturale di disoccupazione. Aumenti inattesi della produttività possono portare a una maggiore domanda di lavoro a un dato tasso salariale e, se il cambiamento persiste a lungo termine, può diminuire il tasso naturale di disoccupazione.

2. Politiche pubbliche

I governi e la politica pubblica possono influenzare in modo significativo il tasso naturale di disoccupazione. Riducendo i costi delle informazioni, i governi possono rendere il mercato del lavoro più accessibile ai potenziali candidati, il che può ridurre la disoccupazione frizionale e il tempo speso a cercare lavoro.

Allo stesso modo, sovvenzionare i programmi di formazione nelle aziende e sostenere l'apprendimento di importanti abilità pratiche è un altro passo che un governo può compiere per ridurre la disoccupazione strutturale in un'economia, riducendo così il tasso naturale di disoccupazione.

D'altra parte, il governo può anche aumentare il tasso naturale di disoccupazione se i sussidi di disoccupazione sono abbastanza buoni per i lavoratori. Se i sussidi di disoccupazione forniscono ai lavoratori beni e servizi sufficienti, il costo opportunità Costo opportunità Il costo opportunità è uno dei concetti chiave nello studio dell'economia ed è prevalente in tutti i vari processi decisionali. Il costo opportunità è il valore della prossima migliore alternativa scontata. di non essere occupati è probabile che sia basso ed è improbabile che i lavoratori siano motivati ​​a cercare lavoro.

Più risorse

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione CBCA ™ CBCA ™ globale Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa , modelli di alleanze, rimborsi di prestiti e altro ancora. programma di certificazione, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale. Per continuare a far progredire la tua carriera, le risorse aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Disoccupazione ciclica Disoccupazione ciclica La disoccupazione ciclica è un tipo di disoccupazione in cui la forza lavoro è ridotta a causa dei cicli economici o delle fluttuazioni dell'economia, come le recessioni (periodi di declino economico). Quando l'economia è al suo apice o ha una crescita continua, il tasso di disoccupazione ciclica è basso
  • Tasso di turnover dei dipendenti Tasso di turnover dei dipendenti Il tasso di turnover dei dipendenti è la percentuale di dipendenti che lasciano l'azienda durante un determinato periodo di tempo. Scopri come calcolare il tasso di turnover dei dipendenti.
  • Indicatori economici Indicatori economici Un indicatore economico è una metrica utilizzata per valutare, misurare e valutare lo stato di salute generale della macroeconomia. Indicatori economici
  • KPI della forza lavoro KPI della forza lavoro Come possiamo monitorare la forza lavoro? I governi e gli economisti di solito fanno riferimento a tre principali indicatori chiave di prestazione (KPI) per valutare la forza della forza lavoro di una nazione

Raccomandato

Cos'è una data room?
Cosa sono le obbligazioni internazionali?
Cos'è un controller?