Cos'è il socialismo?

Il socialismo è un sistema in cui ogni persona nella comunità ha una quota uguale dei vari elementi della produzione. Tale forma di proprietà è concessa attraverso un sistema di governance democratico. Il socialismo è stato dimostrato anche attraverso un sistema cooperativo in cui ogni membro della società possiede una quota di risorse comunitarie.

Socialismo

La regola dell'impegno in un sistema socialista è che ogni persona riceve e contribuisce secondo le sue capacità. Per questo motivo, gli individui in una società socialista tendono a lavorare molto duramente. I membri della comunità ricevono una parte della torta nazionale una volta che una percentuale viene tolta ai fini dello sviluppo della comunità. Le aree in cui vengono incanalate le risorse includono difesa, istruzione e trasporti.

Bene comune può anche essere interpretato nel senso di prendersi cura di persone che non possono contribuire allo sviluppo sociale Social Security Social Security è un programma del governo federale degli Stati Uniti che fornisce assicurazioni sociali e benefici a persone con un reddito inadeguato o nullo. I primi Social come bambini, badanti e anziani.

Tipi di socialismo

Esistono molte forme di socialismo in tutto il mondo e tutte differiscono quando si tratta di idee su come trasformare al meglio il capitalismo in una struttura socialista. Inoltre, le diverse forme di socialismo sottolineano i diversi aspetti della socialdemocrazia. Ecco alcuni dei tipi di sistemi socialisti:

1. Socialismo democratico

Nel socialismo democratico, i fattori di produzione sono sotto la gestione di un'amministrazione eletta. Beni e servizi vitali come energia, alloggio e transito sono distribuiti attraverso una pianificazione centralizzata, mentre un sistema di libero mercato Mercato libero Un mercato libero è un tipo di sistema economico controllato dalle forze di mercato della domanda e dell'offerta, al contrario del governo controlli che implicano monopoli di riduzione dei prezzi. È diverso da un mercato regolamentato o da un'economia di comando. viene utilizzato per distribuire prodotti di consumo.

2. Socialismo rivoluzionario

La filosofia corrente del socialismo rivoluzionario è che un sistema socialista non può emergere mentre il capitalismo è ancora in gioco. I rivoluzionari credono che la strada per un sistema puramente socialista richieda molta lotta. In un tale sistema, i fattori di produzione sono posseduti e gestiti dai lavoratori attraverso una struttura ben sviluppata e centralizzata.

3. Socialismo libertario

Il socialismo libertario funziona partendo dal presupposto che le persone siano sempre razionali, autodeterminate e autonome. Se il capitalismo viene portato via, le persone si rivolgono naturalmente a un sistema socialista perché è in grado di soddisfare i loro bisogni.

4. Socialismo di mercato

Sotto il socialismo di mercato, il processo di produzione è sotto il controllo dei lavoratori comuni. I lavoratori decidono come distribuire le risorse. I lavoratori svendono ciò che è in eccesso o lo danno ai membri della società, che poi distribuiscono le risorse sulla base di un sistema di libero mercato.

5. Socialismo verde

Il socialismo verde protegge le risorse naturali. Le grandi società in una società socialista verde sono di proprietà e gestite dal pubblico. Inoltre, il socialismo verde promuove lo sviluppo e l'uso del trasporto pubblico, nonché la lavorazione e la vendita di alimenti coltivati ​​localmente. Il processo di produzione è incentrato sulla garanzia che ogni membro della comunità abbia accesso sufficiente ai beni di base. Inoltre, al pubblico è garantito un salario sostenibile. Remunerazione La remunerazione è qualsiasi tipo di compenso o pagamento che un individuo o un dipendente riceve come pagamento per i propri servizi o per il lavoro svolto per un'organizzazione o azienda. Include lo stipendio base che un dipendente riceve, insieme ad altri tipi di pagamento che maturano nel corso del loro lavoro, che.

Vantaggi del socialismo

1. Assenza di sfruttamento

Un sistema socialista garantisce che nessun lavoratore venga sfruttato. Come? Ebbene, ognuno dei lavoratori della comunità ha voce in capitolo su come vengono gestite le risorse e ogni persona riceve e contribuisce in base al potenziale di un individuo.

Secondo il sistema socialista, a ogni persona è garantito l'accesso ai beni di prima necessità, anche a chi non è in grado di contribuire. Di conseguenza, il sistema aiuta a ridurre al minimo i livelli di povertà nella società. Inoltre, ogni persona ha lo stesso diritto di accedere all'assistenza sanitaria e ad altri importanti aspetti sociali, come l'istruzione.

2. Rifiuto della discriminazione

Il sistema disapprova la discriminazione e ogni persona fa ciò in cui è bravo o ciò che gli piace di più. Se ci sono lavori da svolgere e non c'è nessuno che li svolga, viene fornita una remunerazione più elevata. Le risorse naturali sono protette per i posteri.

Svantaggi del socialismo

1. Dipendenza dal pool cooperativo

Forse il più grande svantaggio di un sistema socialista è la sua dipendenza dalla condivisione cooperativa per fare le cose. Inoltre, le persone che sono competitive nella comunità sono viste in una luce negativa. La società si aspetta cooperazione e non competitività. Secondo il socialismo, gli individui competitivi tendono a trovare modi per causare disordini sociali per guadagno personale.

2. Mancanza di competitività e innovazione

Il socialismo non premia le iniziative imprenditoriali o la competitività. Di conseguenza, un sistema socialista non incoraggia l'innovazione tanto quanto il capitalismo.

Socialismo contro capitalismo

Capitalismo Capitalismo Il capitalismo è un sistema economico che consente e incoraggia la proprietà privata delle imprese che operano per generare profitto. Conosciuto anche come sistema di mercato, il capitalismo è caratterizzato da diritti di proprietà terriera privata, mercati competitivi, stato di diritto stabile, mercati dei capitali che operano liberamente, noti anche come sistema di libero mercato, e il socialismo differiscono in base alle loro basi razionali. Inoltre, differiscono anche in base a obiettivi impliciti o dichiarati, nonché alla struttura della proprietà e al processo di produzione.

Strutturalmente, un sistema di libero mercato e socialismo possono essere distinti in base ai diritti di proprietà, nonché al controllo del processo di produzione. In un'economia capitalistica, imprese e privati ​​controllano i mezzi di produzione, insieme a tutti i profitti. Sotto una struttura socialista, un'autorità centrale controlla le risorse utilizzate nel processo di produzione. La proprietà privata è inaudita, ma dove esiste, è sotto forma di prodotti di consumo.

Mentre un sistema capitalistico dipende dalle decisioni di persone indipendenti che influenzano il processo di produzione, una struttura socialista controlla il processo di produzione regolando il sistema di mercato.

Sommario

A differenza del capitalismo, il socialismo dipende dagli sforzi di ogni membro della comunità. I membri della comunità si uniscono per manipolare i fattori di produzione e i proventi sono condivisi equamente da tutti. Il suo vantaggio principale è che nessun singolo membro lavora più degli altri e sono previste anche persone che non possono partecipare. Tuttavia, poiché il governo controlla tutto, è possibile che abusi della sua autorità.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse finanziarie aggiuntive riportate di seguito:

  • Consumo Consumo Il consumo è definito come l'utilizzo di beni e servizi da parte di una famiglia. È una componente nel calcolo del prodotto interno lordo (PIL). I macroeconomisti utilizzano tipicamente il consumo come proxy dell'economia complessiva.
  • Teoria economica keynesiana Teoria economica keynesiana La teoria economica keynesiana è una scuola di pensiero economica che afferma in generale che è necessario l'intervento del governo per aiutare le economie a uscire dalla recessione. L'idea nasce dai cicli economici di boom e crisi che ci si può aspettare dalle economie di libero mercato e posiziona il governo come un "contrappeso"
  • Monopolio legale Monopolio legale Un monopolio legale, noto anche come monopolio legale, è un'azienda protetta per legge dai concorrenti. In altre parole, un monopolio legale è un'azienda che riceve un mandato governativo per operare come monopolio.
  • Economia di mercato Economia di mercato L'economia di mercato è definita come un sistema in cui la produzione di beni e servizi è impostata in base ai mutevoli desideri e capacità del mercato

Raccomandato

Cos'è la Borsa Valori Nazionale dell'India Limited (NSE)?
Cos'è il prezzo Matrix?
Cos'è un equity kicker?