Cos'è la curva di Laffer?

La curva di Laffer è una spiegazione teorica della relazione tra le aliquote fiscali. Contabilità delle imposte sul reddito Le imposte sul reddito e la sua contabilità sono un'area chiave della finanza aziendale. Avere una comprensione concettuale della contabilità delle imposte sul reddito consente a un'azienda di mantenere la flessibilità finanziaria. L'imposta è un campo complicato da navigare e spesso confonde anche gli analisti finanziari più esperti. fissato dal governo e il gettito fiscale riscosso a tale aliquota fiscale. È stata introdotta dalla legge americana dell'offerta sul lato dell'offerta La legge dell'offerta è un principio fondamentale in economia che afferma che, assumendo che tutto il resto sia costante, un aumento del prezzo delle merci avrà un corrispondente aumento diretto nella fornitura degli stessi. La legge dell'offerta descrive il comportamento del produttore quando il prezzo di un bene aumenta o diminuisce. economista, Arthur Laffer.Il concetto non è stato inventato da Laffer; c'erano altri antecedenti dagli scritti del XIV secolo di Ibn Khaldun.

Curva di Laffer

La curva di Laffer afferma che non vi è alcuna riscossione delle entrate fiscali alle due aliquote fiscali estreme dello 0% e del 100%. Tuttavia, esiste un'aliquota fiscale ottimale tra i due estremi che massimizza la riscossione delle entrate fiscali. Uno dei presupposti principali della teoria è che se la tassazione su una determinata attività, come la produzione, viene aumentata oltre un certo punto, ne viene prodotta meno. Al di là dell'aliquota fiscale ottimale, i lavoratori iniziano a credere che i loro sforzi supplementari si traducano in un reddito aggiuntivo inferiore. Pertanto, lavorano meno, il reddito diminuisce e la riscossione delle imposte diminuisce.

Lavorazioni della curva di Laffer

Curva di Laffer - Grafico

Tracciamo l'aliquota fiscale sull'asse orizzontale e le entrate del governo dalla tassazione sull'asse verticale. La curva assume una forma parabolica. Suggerisce che al punto iniziale, l'origine quando l'aliquota fiscale è dello 0%, non ci sono entrate per il governo. Quando il governo aumenta l'aliquota fiscale, anche le entrate aumentano fino a T *. Oltre il punto T *, se l'aliquota fiscale viene aumentata, le entrate iniziano a diminuire. In breve, i tentativi di tassare oltre un certo livello sono controproducenti e di fatto si traducono in un gettito fiscale totale inferiore.

L'incentivo dei contribuenti a lavorare di più per più reddito inizia a diminuire e preferiscono lavorare di meno a causa della sensazione che i loro soldi vengano portati via dal governo. All'aliquota fiscale del 100%, la base imponibile del paese sarà nulla e nessuno lavorerebbe perché dovrà dare via tutti i propri guadagni sotto forma di tasse. T * è l'aliquota fiscale ottimale che un governo dovrebbe mirare a raggiungere.

Significato della curva di Laffer

Laffer portò questo concetto all'attenzione dei responsabili politici nel 1974, quando l'approccio generale della maggior parte degli economisti era keynesiano. Sostenevano una maggiore spesa pubblica per stimolare la domanda, il che a sua volta significava più tasse. Questa politica stava peggiorando e Laffer affermò che questo problema non era dovuto a una domanda troppo scarsa, ma a causa dell'onere di tasse e normative pesanti che lasciavano i produttori senza incentivi a produrre di più.

I tagli delle aliquote fiscali influiscono sulle entrate in due modi. Ogni taglio dell'aliquota fiscale si traduce direttamente in minori entrate statali ma, a lungo termine, mette più soldi nelle mani dei contribuenti, aumentando il loro reddito disponibile. Quindi, l'attività commerciale aumenta, le aziende assumono di più, che a loro volta spendono di più, e questo porta alla crescita economica. La crescita crea una base imponibile più ampia e genera entrate fiscali totali più elevate a lungo termine.

Un'aliquota fiscale più elevata aumenta l'onere per i contribuenti. A breve termine, può aumentare i ricavi di una piccola quantità, ma ha un effetto maggiore a lungo termine. Riduce il reddito disponibile dei contribuenti, il che a sua volta riduce la loro spesa per consumi. La domanda aggregata nell'economia diminuisce ei produttori creano di meno. Ciò porta a un aumento della disoccupazione. La base imponibile per il governo diminuisce e così anche il suo gettito fiscale.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, consulta le seguenti risorse finanziarie gratuite:

  • Politica fiscale Politica fiscale La politica fiscale si riferisce alla politica di bilancio del governo, che prevede che il governo manipoli il proprio livello di spesa e le aliquote fiscali all'interno dell'economia. Il governo utilizza questi due strumenti per monitorare e influenzare l'economia. È la strategia sorella della politica monetaria.
  • Scudo fiscale Scudo fiscale Uno scudo fiscale è una detrazione ammissibile dal reddito imponibile che si traduce in una riduzione delle imposte dovute. Il valore di questi scudi dipende dall'aliquota fiscale effettiva per la società o l'individuo. Le spese comuni deducibili includono ammortamenti, pagamenti ipotecari e interessi passivi
  • Valore aggiunto economico Valore aggiunto economico (EVA) Il valore aggiunto economico (EVA) mostra che la creazione di valore reale si verifica quando i progetti ottengono tassi di rendimento superiori al costo del capitale e questo aumenta il valore per gli azionisti. La tecnica del reddito residuo che funge da indicatore della redditività in base alla premessa che la redditività reale si verifica quando la ricchezza è
  • Quantitative Easing Quantitative Easing Il Quantitative Easing (QE) è una politica monetaria di stampa di moneta, che viene implementata dalla Banca Centrale per dare energia all'economia. La Banca Centrale crea

Raccomandato

Corsi di modellistica finanziaria a Toronto
Cos'è l'indicatore Vortex (VI)?
Cos'è l'analisi del credito bancario?