Cosa sono le aspettative razionali?

Le aspettative razionali sono una teoria economica Teoria economica keynesiana La teoria economica keynesiana è una scuola di pensiero economica che afferma ampiamente che è necessario l'intervento del governo per aiutare le economie a uscire dalla recessione. L'idea nasce dai cicli economici di boom e stasi che ci si può aspettare dalle economie di libero mercato e posiziona il governo come un "contrappeso" che afferma che gli individui prendono decisioni sulla base delle migliori informazioni disponibili nel mercato e apprendono dalle tendenze passate . Le aspettative razionali suggeriscono che le persone a volte sbagliano, ma che, in media, avranno ragione.

Aspettative razionali

Comprensione del concetto di aspettative razionali

L'idea delle aspettative razionali è stata sviluppata per la prima volta dall'economista americano John F. Muth nel 1961. Tuttavia, è stata resa popolare dagli economisti Robert Lucas e T. Sargent negli anni '70 ed è stata ampiamente utilizzata in microeconomia come parte della nuova rivoluzione classica.

La teoria afferma i seguenti presupposti:

  • Con aspettative razionali, le persone imparano sempre dagli errori del passato.
  • Le previsioni sono imparziali e le persone utilizzano tutte le informazioni disponibili e le teorie economiche per prendere decisioni.
  • Le persone capiscono come funziona l'economia e come le politiche governative alterano le variabili macroeconomiche come il livello dei prezzi, il livello di disoccupazione Disoccupazione La disoccupazione è un termine che si riferisce a individui che sono occupabili e cercano un lavoro ma non sono in grado di trovare un lavoro. Inoltre, sono quelle persone nella forza lavoro o gruppo di persone che sono disponibili per un lavoro che non ha un lavoro appropriato. e l'output aggregato.

La teoria delle aspettative razionali è disponibile in versioni deboli e forti. La versione "forte" presuppone che gli attori siano in grado di accedere a tutte le informazioni disponibili e prendere decisioni razionali sulla base delle informazioni.

Le versioni "deboli" presumono che le persone non abbiano il tempo di accedere a tutte le informazioni rilevanti, ma prendono decisioni basate sulla loro conoscenza limitata. Ad esempio, se acquistano cornflakes, è "razionale" continuare ad acquistare la stessa marca e non preoccuparsi di ottenere informazioni perfette sui prezzi relativi di altre marche di cornflakes.

Aspettative razionali in teoria e pratica

La maggior parte dei macroeconomisti oggi utilizza le aspettative razionali come presupposto nella loro analisi delle politiche. Quando si pensa agli effetti della politica economica, il presupposto è che le persone faranno del loro meglio per elaborarne le implicazioni.

L'approccio delle aspettative razionali viene spesso utilizzato per testare l'accuratezza dell'inflazione. Inflazione L'inflazione è un concetto economico che si riferisce all'aumento del livello dei prezzi dei beni in un determinato periodo di tempo. L'aumento del livello dei prezzi significa che la valuta in una data economia perde potere d'acquisto (cioè, si può comprare di meno con la stessa quantità di denaro). previsioni. Ad esempio, Pe t è la previsione di un individuo nell'anno t-1 del livello dei prezzi nell'anno t. Il livello di prezzo effettivo è indicato da P t . La differenza tra il livello di prezzo effettivo e la previsione individuale è l'errore di previsione per l'anno t.

P t - Pe t = r t è l'errore di previsione dell'individuo nell'anno t. Con aspettative razionali, gli errori di previsione sono dovuti a numeri imprevedibili. Tuttavia, se le persone sistematicamente sottostimano o sovrastimano i numeri, le aspettative sul livello dei prezzi non sono razionali.

Sotto aspettative razionali, ciò che accade oggi dipende dalle aspettative di ciò che accadrà in futuro. Ma ciò che accade in futuro dipende anche da ciò che accade oggi. Molti principi macroeconomici oggi sono creati con il presupposto di aspettative razionali.

La teoria è utilizzata anche da molti nuovi economisti keynesiani perché si adatta bene al loro assunto che le persone vogliano perseguire i propri interessi personali. Se le aspettative delle persone non fossero razionali, le decisioni economiche degli individui non sarebbero così buone come sono.

Aspettative adattive

Mentre gli individui che utilizzano il processo decisionale razionale utilizzano le migliori informazioni disponibili sul mercato per prendere decisioni, i decisori adattivi utilizzano le tendenze e gli eventi passati per prevedere i risultati futuri. Questo è anche noto come processo decisionale a ritroso.

Le aspettative adattive possono essere utilizzate per prevedere l'inflazione. Inflazione L'inflazione è un concetto economico che si riferisce all'aumento del livello dei prezzi dei beni in un determinato periodo di tempo. L'aumento del livello dei prezzi significa che la valuta in una data economia perde potere d'acquisto (cioè, si può comprare di meno con la stessa quantità di denaro). . Se l'inflazione è aumentata nell'anno precedente, le persone si aspettano un aumento del tasso di inflazione nell'anno successivo. La formula per le aspettative adattive è Pe t = P t -1. Mostra che le persone si aspettano che l'andamento dell'inflazione sia lo stesso dell'anno scorso.

Le persone cambieranno le loro aspettative su qualsiasi variabile se c'è una differenza tra ciò che si aspettavano e ciò che è effettivamente accaduto. Tuttavia, se le loro aspettative si sono rivelate corrette, le loro aspettative future probabilmente non cambieranno.

Limitazioni delle aspettative adattive

Sebbene le aspettative adattive ci consentano di misurare le variabili attese e quelle effettive, non sono così comunemente utilizzate in macroeconomia quanto le aspettative razionali a causa dei loro limiti. Il modello adattivo è semplicistico perché presuppone che le persone basino le proprie decisioni su dati passati. Tuttavia, nel mondo reale, i dati passati sono solo uno dei fattori che influenzano il comportamento futuro. Le aspettative razionali incorporano molti fattori nel processo decisionale.

La curva di Phillips aumentata delle aspettative (EAPC)

La curva di Phillips aumentata delle aspettative (originariamente basata sul lavoro di AW Phillips sulla relazione statistica tra disoccupazione e inflazione) incorpora il ruolo delle aspettative nella curva di Phillips tradizionale Curva di Phillips La curva di Phillips è la rappresentazione grafica della relazione a breve termine tra disoccupazione e inflazione all'interno di un'economia. Secondo la curva di Phillips, esiste una relazione negativa o inversa tra il tasso di disoccupazione e il tasso di inflazione in un'economia. relazione.

Aspettativa Curva Philips aumentata

Nel grafico sopra, assumiamo che il tasso di inflazione sia del 2% e che anche l'inflazione attesa delle persone sia del 2%. Tuttavia, il governo aumenta la domanda aggregata, provocando un aumento dei salari. I salari aumentano più delle aspettative di inflazione, provocando una "illusione monetaria". I lavoratori pensano che i salari reali siano aumentati e l'offerta di lavoro, provocando un calo della disoccupazione.

Tuttavia, l'aumento della domanda provoca un aumento dell'inflazione, che ora è al 3,5%. I consumatori ora adattano le loro aspettative di inflazione a un tasso del 3,5%. A causa delle elevate aspettative di inflazione, ora esiste un compromesso peggiore tra inflazione e disoccupazione, indicato come SPRC 2.

Nel terzo anno, se il governo aumenta di nuovo la domanda e l'inflazione sale al 5%, le persone modificheranno nuovamente le loro aspettative inflazionistiche. Nella previsione dell'inflazione, la curva di Phillips ritiene che affermare il tasso di inflazione dell'anno precedente sia una guida migliore rispetto all'utilizzo delle previsioni di inflazione.

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far avanzare la tua carriera, le risorse finanziarie aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Propensione marginale al consumo Propensione marginale al consumo La propensione marginale al consumo (MPC) si riferisce alla sensibilità del consumo in una data economia alle variazioni unitarie dei livelli di reddito. Il concetto di MPC funziona in modo simile all'elasticità del prezzo, in cui è possibile trarre nuove intuizioni osservando l'entità del cambiamento nel consumo
  • Rischio morale Rischio morale Il rischio morale si riferisce alla situazione che si verifica quando un individuo ha la possibilità di trarre vantaggio da un accordo o da una situazione, sapendo che tutti i rischi e
  • Disoccupazione strutturale Disoccupazione strutturale La disoccupazione strutturale è un tipo di disoccupazione causato dalla discrepanza tra le competenze possedute dalla popolazione disoccupata e i posti di lavoro disponibili sul mercato. La disoccupazione strutturale è un evento di lunga durata causato da cambiamenti fondamentali nell'economia.
  • Glossario di finanza comportamentale Glossario di finanza comportamentale Questo glossario di finanza comportamentale include bias di ancoraggio, bias di conferma, bias di inquadratura, bias di herding, bias di senno di poi, illusione del controllo

Raccomandato

Che cos'è l'interesse da pagare?
Cosa sono le tracce dipendenti?
What is an Offering Memorandum?