Cos'è l'intelligenza emotiva?

L'intelligenza emotiva (EI), nota anche come quoziente emotivo (EQ), è la capacità di gestire le proprie emozioni Networking and Building Relationships (Part 2) Questo articolo fa parte di una serie di suggerimenti utili per aiutarti a trovare il successo nella tua carriera e nel totalità della tua esperienza di vita. Mentre le competenze tecniche ci fanno assumere per il nostro posto preferito, le soft skills ci aiutano a comunicare e collaborare in modo efficace sul posto di lavoro. Abilità trasversali come sapere come andare d'accordo con le altre persone e le emozioni degli altri. Il termine intelligenza emotiva è apparso per la prima volta in un articolo del 1964 di Michael Beldoch e ha guadagnato popolarità nel 1995 in un libro scritto dal giornalista scientifico Daniel Goleman. Oggi, l'intelligenza emotiva è ampiamente discussa nelle comunità scientifiche e imprenditoriali e viene rigorosamente confrontata con il quoziente di intelligenza (QI).L'EQ è estremamente importante per i leader aziendali. Tratti di leadership I tratti di leadership si riferiscono alle qualità personali che definiscono leader efficaci. La leadership si riferisce alla capacità di un individuo o di un'organizzazione di guidare individui, team o organizzazioni verso il raggiungimento di scopi e obiettivi. La leadership svolge una funzione importante nella gestione, come argomenterà questa guida.

Quoziente di intelligenza emotiva (EQ)

Caratteristiche dell'intelligenza emotiva

Nel libro di Goleman, intitolato "Emotional Intelligence - Why It Can Matter More Than IQ", pubblicato nel 1995, viene utilizzata una struttura composta da cinque elementi per caratterizzare l'EI.

1. Autoconsapevolezza

Il grado in cui un individuo può comprendere le proprie emozioni e quelle degli altri è una componente principale dell'intelligenza emotiva. Consapevolezza di sé Networking e costruzione di relazioni (Parte 3) Questo articolo fa parte di una serie di suggerimenti utili per aiutarti a trovare il successo nella creazione di reti e relazioni all'interno della tua azienda. Se vogliamo andare avanti nella nostra carriera, costruire relazioni è il primo passo verso il viaggio verso il successo. implica la capacità di riconoscere un'emozione e i suoi effetti.

2. Autoregolamentazione

Il grado in cui un individuo può controllare le proprie emozioni e impulsi. Le persone che si autoregolano possono evitare di permettere alle proprie emozioni negative di portare a un effetto negativo a lungo termine, cioè di non prendere decisioni e pensare in modo impulsivo e imprudente prima di agire.

3. Motivazione

Il grado in cui un individuo è in grado di motivarsi e raggiungere i propri obiettivi. Coloro che sono motivati ​​sono guidati dai risultati, impegnati, ottimisti e prendono l'iniziativa.

4. Empatia

Il grado in cui un individuo è in grado di identificarsi e comprendere i punti di vista e le esigenze degli altri. Una persona empatica ha spesso un alto livello di intelligenza emotiva ed è in grado di riconoscere i sentimenti di coloro che la circondano anche quando tali sentimenti potrebbero non essere immediatamente evidenti.

5. Abilità sociali

Il grado in cui un individuo è in grado di comunicare con gli altri e costruire e mantenere relazioni.

Più un individuo è in grado di gestire ciascuna di queste aree, maggiore è la sua intelligenza emotiva.

L'importanza dell'intelligenza emotiva

Per i leader aziendali Tratti di leadership I tratti di leadership si riferiscono alle qualità personali che definiscono leader efficaci. La leadership si riferisce alla capacità di un individuo o di un'organizzazione di guidare individui, team o organizzazioni verso il raggiungimento di scopi e obiettivi. La leadership svolge una funzione importante nella gestione, possedere un EQ elevato è essenziale per il successo. Rivediamo i cinque elementi del quoziente di intelligenza emotiva (EQ) di una persona e la loro importanza per caratterizzare un leader di successo.

1. Autoconsapevolezza

Essere consapevoli di sé significa avere un quadro chiaro dei propri punti di forza e di debolezza. I leader comprendono le proprie capacità e sono in grado di sfruttare i propri punti di forza migliorando allo stesso tempo i propri punti deboli.

2. Autoregolamentazione

I leader sono in grado di regolare se stessi in modo efficace e controllare le proprie emozioni e impulsi. Ad esempio, i leader non prendono decisioni emotive avventate, non attaccano verbalmente gli altri o compromettono i propri valori. I leader si ritengono responsabili, sono calmi e comprendono i propri valori.

3. Motivazione

I leader sono motivati ​​e formulano un obiettivo verso il quale lavorano costantemente. Si mantengono a uno standard elevato e prendono l'iniziativa quando necessario.

4. Empatia

Possedere empatia è fondamentale per la gestione del team o dell'organizzazione Struttura aziendale La struttura aziendale si riferisce all'organizzazione di diversi dipartimenti o unità aziendali all'interno di un'azienda. A seconda degli obiettivi di un'azienda e del settore. I leader si prendono il tempo per sviluppare e comprendere le persone del loro team. Riconoscono il linguaggio del corpo e i sentimenti degli altri e sono in grado di agire di conseguenza in qualsiasi situazione.

5. Abilità sociali

I leader comunicano in modo efficace e sono bravi a identificare e risolvere i conflitti. I leader ispirano gli altri dando l'esempio e lodandoli quando guadagnati.

Dall'elenco sopra, puoi vedere che gli elementi sono molto simili a tratti di leadership importanti. Tratti di leadership I tratti di leadership si riferiscono a qualità personali che definiscono leader efficaci. La leadership si riferisce alla capacità di un individuo o di un'organizzazione di guidare individui, team o organizzazioni verso il raggiungimento di scopi e obiettivi. La leadership svolge una funzione importante nella gestione. I leader devono acquisire una solida comprensione delle proprie emozioni e dell'impatto delle proprie azioni sulle persone che li circondano.

Intelligenza emotiva vs quoziente di intelligenza (QI vs QI)

Il quoziente di intelligenza emotiva (QE) e il quoziente di intelligenza (QI) sono spesso in contrasto tra loro, qual è più importante? Ci sono argomenti a favore e contro ciascuna parte, ma il consenso generale è che entrambi sono importanti.

In origine, il QI era visto come il principale determinante del successo. Tuttavia, i critici hanno sottolineato in passato che il QI non garantiva il successo nella vita. Pertanto, il concetto di quoziente emotivo è stato introdotto insieme al QI come determinanti del successo. Infatti, nel mondo degli affari, molte aziende mettono in atto corsi di formazione obbligatoria sull'intelligenza emotiva e utilizzano test di intelligenza emotiva nel processo di assunzione. L'intelligenza emotiva è una qualità importante per leader e manager aziendali.

Quoziente emozionaleQuoziente intellettivo
TermineCapacità di gestire, identificare, valutare e controllare le proprie emozioni e le emozioni degli altriCapacità di comprendere e applicare le informazioni al ragionamento logico, abilità, pensiero spaziale, ecc.
Usato per identificare:Leader e giocatori di squadraIndividui altamente dotati o capaci

Il successo deriva da molti fattori. È importante non minare il QI e l'EI poiché entrambi svolgono un ruolo importante nell'influenzare il successo generale.

Test per l'intelligenza emotiva

Esistono diversi test che possono essere eseguiti per aiutare un individuo a determinare il proprio livello di intelligenza emotiva. I due test di intelligenza emotiva più popolari sono:

  1. Test Mayer-Salovey-Caruso
  2. Daniel Goleman Model Score

Risorse addizionali

Grazie per aver letto la guida di Finance per comprendere meglio EQ e QI. Di seguito sono riportate ulteriori risorse da Finance, il fornitore globale della designazione FMVA® Certificazione FMVA® per Financial Modeling & Valuation Analyst Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e Ferrari.

  • Capacità di ascolto Capacità di ascolto Avere capacità di ascolto efficaci significa essere in grado di mostrare interesse per l'argomento discusso e comprendere le informazioni fornite. Nella società odierna, la capacità di comunicare in modo efficace sta diventando sempre più importante.
  • Abilità interpersonali Abilità interpersonali Le abilità interpersonali sono le abilità richieste per comunicare, interagire e lavorare in modo efficace con individui e gruppi. Quelli con buone capacità interpersonali sono forti comunicatori verbali e non verbali e sono spesso considerati "bravi con le persone".
  • Dare l'esempio Dare l'esempio La leadership è un processo in cui un individuo influenza il comportamento e gli atteggiamenti di altre persone. Dare l'esempio aiuta le altre persone a vedere cosa si trova
  • Marchio personale Marchio personale Il nostro marchio personale è ciò che le persone vedono come la nostra identità, come ci vedono e quali qualità e cose ci associano. Rivela chi siamo, cosa offriamo e cosa apprezziamo. Quando lavoriamo in un'azienda, i nostri colleghi creano una percezione di noi basata su come ci presentiamo loro.

Raccomandato

Cos'è una data room?
Cosa sono le obbligazioni internazionali?
Cos'è un controller?