Contabilità fornitori e contabilità clienti

In contabilità, a volte sorge confusione quando si lavora tra i conti da pagare e quelli da ricevere. I due tipi di conti sono molto simili nel modo in cui sono registrati, ma è importante distinguere tra debiti e crediti perché uno di essi è un conto attività e l'altro è un conto passività. Mescolare i due può provocare una mancanza di equilibrio nell'equazione contabile, che si ripercuote nel rendiconto finanziario di base. Tre rendiconti finanziari I tre rendiconti finanziari sono il conto economico, lo stato patrimoniale e il rendiconto dei flussi di cassa. Queste tre affermazioni fondamentali sono complesse.

È importante notare l'importanza del bilanciamento delle attività e delle passività e del patrimonio netto Azionario azionario Azionario azionario (noto anche come patrimonio netto) è un conto nel bilancio di una società che consiste in capitale sociale più utili non distribuiti. Rappresenta anche il valore residuo delle attività meno le passività. Riorganizzando l'equazione contabile originale, otteniamo capitale azionario = attività - passività in contabilità. Il significato del saldo può essere spiegato dall'equazione contabile di base: asset Tipi di asset I tipi comuni di asset includono correnti, non correnti, fisiche, immateriali, operative e non operative. Identificare correttamente e = Passività + Patrimonio netto. Si può anche riorganizzare l'equazione per adattarla meglio alle proprie preferenze.

Diagramma contabilità fornitori e contabilità clienti

Cos'è la contabilità fornitori?

La contabilità fornitori è un conto di passività corrente che tiene traccia del denaro dovuto a terzi. Le terze parti possono essere banche, società o anche qualcuno da cui hai preso in prestito denaro. Un esempio comune di conti da pagare è un mutuo da pagare. Quando si stipula un mutuo, si firma un contratto in cui si afferma che si rimborserà il prestito a rate in un periodo di tempo.

Che cos'è la contabilità clienti?

La contabilità clienti è un conto di attività correnti che tiene traccia del denaro che terze parti ti devono. Ancora una volta, queste terze parti possono essere banche, aziende o anche persone che hanno preso in prestito denaro da te. Un esempio comune di conti attivi è il credito per interessi che gli individui di solito ottengono facendo investimenti o mettendo denaro in un conto di risparmio fruttifero.

Come registrare i conti fornitori?

In contabilità, ci sono molte volte in cui le aziende acquisteranno articoli in acconto (non in contanti). Ogni volta che vedi il termine "in conto", dovrebbe automaticamente attivare che si verifica una transazione in cui non sono coinvolti contanti. Il modo migliore per illustrare questo è attraverso un esempio. Il 1 ° giugno 2017, il Corporate Finance Institute ha acquistato attrezzature informatiche per un valore di $ 1.000 per conto dell'azienda LED. Significa che il nostro conto patrimoniale, le apparecchiature informatiche, sono aumentati e anche il nostro conto delle passività, conti da pagare, aumentato di $ 1000. Ecco come apparirebbe in una voce di diario:

Contabilità fornitori e contabilità clienti

Come registrare i crediti contabili?

D'altra parte, ci sono momenti in cui un'azienda vende beni o servizi per conto terzi. Ancora una volta, significa che si verifica una transazione in cui non è coinvolto il contante. Ecco un altro esempio per illustrare come potrebbe essere. Il 2 giugno 2017, il Corporate Finance Institute ha venduto forniture per ufficio per un valore di $ 300 a Price Company. Nella transazione, i nostri crediti verso clienti sono aumentati di $ 300 e il nostro conto per le forniture per ufficio è diminuito di $ 300. Ecco come apparirebbe in una voce di diario:

Registrazione contabilità clienti

Sconti sulla contabilità fornitori e sulla contabilità clienti

Un'altra nota importante da fare è che a volte le aziende applicheranno sconti ai conti da pagare rispetto ai conti da ricevere in modo da fornire un incentivo al mutuatario a rimborsare l'importo prima per ricevere lo sconto. Gli sconti avvantaggiano entrambe le parti perché il mutuatario riceve lo sconto mentre la società riceve il rimborso in contanti prima, poiché le aziende richiedono denaro per le loro attività operative.

Notazioni per sconti

Ecco due notazioni comunemente usate:

  1. x / 10 o x / 20 (dove “x” è solitamente un numero compreso tra 1 e 4)
  2. n / 30

Per la prima annotazione, leggiamo questo come uno sconto percentuale "x" se l'importo viene rimborsato o ricevuto entro 10 giorni. Alcune aziende possono scegliere di concedere anche uno sconto se l'importo viene rimborsato o ricevuto entro 20 giorni. Ecco come sarebbe un esempio di sconto del 4%, se rimborsato entro 15 giorni: 4/15 .

La seconda notazione, solitamente utilizzata dopo la notazione dello sconto, indica l'importo netto entro 30 giorni o quanti giorni decidi. Un modo perfetto per dimostrare cosa significherebbe è mostrare un esempio.

Esempio di contabilità fornitori

Il 31 marzo 2017, il Corporate Finance Institute ha deciso di acquistare un inventario per un valore di $ 750 in acconto da FO Supplies. I termini di questa transazione erano 2/10, n / 30. Ecco come apparirebbe nella voce del diario:

Contabilità fornitori - Esempio 1

Questo è l'aspetto dell'acquisto iniziale di inventario nella registrazione a giornale. Abbiamo escluso i termini nella parte della descrizione della nostra voce di diario perché è facoltativa. Spetta all'individuo se desidera o meno includere i termini della transazione.

La parte successiva sta registrando lo sconto se l'account viene rimborsato entro il periodo di sconto. Per determinare lo sconto, dobbiamo prendere i $ 750 e moltiplicarli per 0,02 (2%). Ecco come sarebbe nella tua voce di diario:

Contabilità fornitori - Esempio 2

Si noti che registriamo lo sconto direttamente sull'inventario. Questo perché stiamo riconoscendo che abbiamo pagato meno per l'inventario che abbiamo ricevuto. Questo per evitare una sopravvalutazione o una sottovalutazione dell'importo delle scorte alla fine dell'anno fiscale Anno fiscale (FY) Un anno fiscale (FY) è un periodo di 12 mesi o 52 settimane utilizzato da governi e imprese a fini contabili per formulare un anno resoconti finanziari. Un anno fiscale (FY) non segue necessariamente l'anno solare. Potrebbe essere un periodo come il 1 ottobre 2009 - 30 settembre 2010. nei nostri rendiconti finanziari, in particolare il bilancio Stato patrimoniale Il bilancio è uno dei tre rendiconti finanziari fondamentali. Queste dichiarazioni sono fondamentali sia per la modellazione finanziaria che per la contabilità. Il bilancio mostra il totale delle attività dell'azienda,e come queste attività vengono finanziate, tramite debito o capitale proprio. Attività = Passività + Patrimonio netto.

Cosa succede se non lo rimborsiamo entro il periodo di sconto? Bene, è semplice, lo registriamo semplicemente come un regolare rimborso di conti da pagare:

Contabilità fornitori - Esempio 3

Sebbene questo esempio si concentri principalmente sulla contabilità fornitori, puoi farlo anche con la contabilità clienti e possiamo dimostrarlo con il prossimo esempio.

Esempio di contabilità clienti

Qui useremo lo stesso esempio di cui sopra, ma invece, Corporate Finance Institute vende $ 750 di inventario a FO Supplies. I termini sono sempre gli stessi, a 2/10, n / 30.

Contabilità clienti - Esempio 1

Questa è la prima voce che un contabile registrerebbe per identificare una vendita in acconto. Successivamente, se i crediti vengono rimborsati entro il periodo di sconto, è necessario registrare lo sconto.

Contabilità clienti - Esempio 2

Si noti che abbiamo un account chiamato sconti e abbuoni di vendita. Questo conto è un conto di contropartita che va contro i ricavi delle vendite sul conto economico. Un altro esempio di conto di contropartita è l'indennità per conti dubbi Indennità per conti dubbi L'indennità per conti dubbi è un conto di contropartita associato ai crediti e serve a riflettere il valore reale dei crediti. L'importo rappresenta il valore dei crediti per i quali un'azienda non si aspetta di ricevere il pagamento. , che puoi conoscere nel nostro articolo sulle spese per crediti inesigibili.

Infine, se i crediti vengono rimborsati dopo il periodo di sconto, lo registriamo come un regolare incasso di crediti.

Contabilità clienti - Esempio 3

Risorse addizionali

Ci auguriamo che questo ti abbia dato un'idea abbastanza chiara delle differenze tra conti da pagare e crediti da ricevere. Si spera che ti abbia anche fornito alcune informazioni su alcune delle molte cose che possiamo fare con questi account, come gli sconti. Se sei interessato a saperne di più, assicurati di consultare questi articoli di finanza correlati:

  • Fatturato degli asset Fatturato degli asset Il turnover degli asset è un rapporto che misura il valore dei ricavi generati da un'azienda rispetto alle sue attività totali medie per un dato anno fiscale o solare. È un indicatore dell'efficienza con cui l'azienda utilizza sia le attività correnti che quelle fisse per produrre entrate.
  • Obbligazioni da pagare Obbligazioni da pagare Le obbligazioni da pagare vengono generate quando un'azienda emette obbligazioni per generare liquidità. Le obbligazioni pagabili si riferiscono all'importo ammortizzato che un emittente di obbligazioni detiene nel proprio bilancio. È considerata una responsabilità a lungo termine
  • Inventario Inventario Inventario è un conto delle attività correnti presente nel bilancio, costituito da tutte le materie prime, i prodotti in corso di lavorazione e i prodotti finiti accumulati da un'azienda. È spesso considerato il più illiquido di tutte le attività correnti, quindi è escluso dal numeratore nel calcolo del rapporto rapido.
  • Titoli da ricevere Titoli da ricevere I titoli da ricevere sono vaglia cambiari scritti che danno al possessore, o al portatore, il diritto di ricevere l'importo indicato in un contratto. I vaglia cambiari sono una promessa scritta di pagare in contanti a un'altra parte entro una data futura specificata. Se la nota da ricevere è esigibile entro un anno, viene trattata come un'attività corrente in bilancio.

Raccomandato

Acquirente strategico o finanziario?
Cos'è il trading di CFD?
Cos'è la normalizzazione?