Che cos'è la valutazione dell'inventario?

La valutazione dell'inventario si riferisce alla pratica di contabilizzare il valore dell'inventario di un'azienda. L'inventario dell'inventario è un conto delle attività correnti presente in bilancio, costituito da tutte le materie prime, i prodotti in corso di lavorazione e i prodotti finiti accumulati da un'azienda. È spesso considerato il più illiquido di tutte le attività correnti, quindi è escluso dal numeratore nel calcolo del rapporto rapido. . Le rimanenze aziendali si riferiscono a tutte le forniture che un'impresa richiede per operare e che vengono utilizzate nel processo di produzione o vendute ai clienti. Ad esempio, un panificio prenderebbe in considerazione input come farina, zucchero o glassa come inventario delle materie prime. Inoltre, il panificio potrebbe considerare i prodotti da forno freschi come inventario di vendita in attesa di acquisto dai clienti.

Valutazione dell'inventario

In generale, l'inventario è costoso da tenere e operare con un inventario il più piccolo possibile è spesso redditizio in modo ottimale. Gli inventari richiedono un posto dove conservarli, una pratica che può comportare l'acquisto di strutture di stoccaggio da parte delle aziende.

Ad esempio, un importante marchio di abbigliamento potrebbe dover affittare uno spazio di magazzino aggiuntivo per far fronte a livelli di inventario elevati, che è un costo che avrebbe potuto essere evitato se l'azienda fosse stata in grado di operare in sicurezza con meno inventario a disposizione.

Anche le scorte tendono a perdere valore o ad ammortizzarsi. Metodi di ammortamento I tipi più comuni di metodi di ammortamento includono il saldo lineare, a doppia diminuzione, le unità di produzione e la somma degli anni. Esistono varie formule per il calcolo dell'ammortamento di un bene. Gli ammortamenti sono utilizzati nella contabilizzazione per allocare il costo di un'attività materiale lungo la sua vita utile. , col tempo. Ciò è particolarmente vero per i settori in cui ci sono continui cambiamenti e progressi nei prodotti offerti sul mercato. Ad esempio, un grande negozio di elettronica vorrà vendere tutto il suo inventario il più rapidamente possibile per evitare che gli articoli diventino obsoleti di fronte alla tecnologia in continua evoluzione. Man mano che l'obsolescenza si assesta,l'azienda sarà quindi costretta a vendere il proprio inventario con uno sconto per liberare spazio nell'inventario per gli articoli più recenti.

Come possiamo valutare le scorte?

I valori dell'inventario possono essere calcolati moltiplicando il numero di articoli disponibili per il prezzo unitario degli articoli. In conformità con GAAP GAAP GAAP, o principi contabili generalmente accettati, è un insieme di regole e procedure comunemente riconosciuto progettato per governare la contabilità aziendale e il reporting finanziario. GAAP è un insieme completo di pratiche contabili che sono state sviluppate congiuntamente dal Financial Accounting Standards Board (FASB) e i valori di inventario devono essere calcolati con il prezzo di mercato o il costo per l'azienda più basso.

Ad esempio, si consideri un'azienda di caffè con 100 libbre di chicchi di caffè nell'inventario. Il prezzo di mercato del caffè alla data della valutazione dell'inventario era di $ 2 / lb., Mentre il costo del caffè per l'azienda al momento dell'acquisto era di $ 1,50 / lb. Pertanto, GAAP richiederebbe alla contabilità di utilizzare il più basso dei due numeri, in questo caso il prezzo di costo di $ 1,50 / lb. Pertanto, l'inventario varrebbe 100 libbre x $ 1,5 / lb = $ 150.

Alla luce di questa linea di base, ci sono due metodi principali che i revisori utilizzano per calcolare il valore delle scorte aziendali:

1. Metodo articolo per articolo

Il metodo articolo per articolo utilizza il principio sopra descritto e calcola il valore di magazzino in base al minore tra il prezzo di costo e il prezzo di mercato. Di seguito è riportato un esempio di come questo metodo si applicherebbe a un produttore di tosaerba:

Valutazione magazzino - Articolo per metodo articolo

Una volta identificato il prezzo più basso, possiamo calcolare il valore di ogni tipo di articolo nell'inventario moltiplicando il prezzo per la quantità dell'inventario. Utilizzando il metodo Articolo per articolo, vediamo che il valore dell'inventario totale è $ 770.000 .

2. Metodo di categoria principale

Il metodo delle categorie principali raggruppa gli inventari in categorie principali. Per il nostro esempio di tosaerba, potremmo raggruppare gli inventari in base alle dimensioni del motore. Questo metodo prevede il calcolo del valore delle rimanenze utilizzando esclusivamente il prezzo di mercato e il prezzo di costo. Utilizzando gli stessi numeri del metodo articolo per articolo:

Valutazione dell'inventario - Metodo della categoria principale

Utilizzando il metodo della categoria principale, otteniamo un valore di inventario di $ 810.000 .

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per ulteriori informazioni sugli argomenti correlati, consulta le seguenti risorse finanziarie:

  • Funzione NPV Funzione NPV La funzione NPV è classificata in Funzioni finanziarie di Excel. Calcolerà il valore attuale netto (NPV) per i flussi di cassa periodici. Il VAN sarà calcolato per un investimento utilizzando un tasso di sconto e una serie di flussi di cassa futuri. Nella modellazione finanziaria, la funzione NPV è utile per determinare il valore di un'azienda
  • Tasso di rendimento interno (IRR) Tasso di rendimento interno (IRR) Il tasso di rendimento interno (IRR) è il tasso di sconto che rende zero il valore attuale netto (NPV) di un progetto. In altre parole, è il tasso di rendimento annuo composto previsto che verrà guadagnato su un progetto o un investimento.
  • Periodo di rimborso Periodo di rimborso Il periodo di rimborso mostra quanto tempo impiega un'azienda a recuperare un investimento.
  • Modello di modello DCF Modello di modello DCF Questo modello di modello DCF fornisce le basi per costruire il proprio modello di flusso di cassa scontato con diverse ipotesi. Fase 1 DCF - Creazione di una previsione La prima fase del processo del modello DCF è la creazione di una previsione dei tre rendiconti finanziari, basata su ipotesi su come si comporterà l'azienda nel

Raccomandato

Come alfabetizzare in Excel?
Cos'è il valore aggiunto economico?
Cos'è un consiglio di amministrazione?