Che cos'è la varianza dell'efficienza dei costi generali variabile?

La varianza variabile dell'efficienza dei costi generali è una misura dell'impatto della differenza tra il tempo reale impiegato nella produzione di un prodotto e il tempo che l'entità aziendale ha preventivato per esso. Pertanto, può derivare da una differenza di efficienza produttiva.

Varianza dell'efficienza dei costi generali variabile

La varianza dell'efficienza della produttività è la differenza tra il numero di ore di lavoro KPI della forza lavoro Come possiamo monitorare la forza lavoro? I governi e gli economisti di solito fanno riferimento a tre principali indicatori chiave di prestazione (KPI) per valutare la forza della forza lavoro di una nazione richiesta per produrre un certo numero di un prodotto e il numero di ore a budget. La differenza può essere significativa e deve essere tenuta in considerazione.

La varianza dell'efficienza dei costi generali variabili è uno dei fattori che influiscono sulla varianza dei costi generali variabili totali. L'altro fattore importante è la varianza variabile delle spese generali.

Varianza di efficienza generale variabile - Formula

La varianza variabile dell'efficienza dei costi generali è essenzialmente un trucco contabile che viene calcolato moltiplicando la differenza tra le ore effettive e quelle previste a budget lavorate con la tariffa giornaliera variabile standard per ora. La formula per calcolare la varianza dell'efficienza generale variabile è:

Varianza di efficienza generale variabile - Formula

Quando si ottiene una varianza favorevole, significa che le ore effettive lavorate durante il periodo dato sono state inferiori alle ore previste. Risulta nell'applicazione della tariffa generale standard su un minor numero di ore, il che significa che le spese totali Spese Una spesa è un tipo di spesa che fluisce attraverso il conto economico e viene detratta dalle entrate per arrivare all'utile netto. In base al principio della competenza nella contabilità, le spese sono rilevate quando sono sostenute, non necessariamente quando sono pagate. sostenute si riducono di un fattore pari alla diminuzione delle ore lavorate. Ciò non significa necessariamente che, in termini reali, la società abbia sostenuto un sovraccarico inferiore. Implica semplicemente che è stato osservato un miglioramento nella base di allocazione totale utilizzata per applicare le spese generali.

Rischio di errore

La varianza dell'efficienza generale variabile utilizza input forniti da diversi dipartimenti all'interno dell'organizzazione Tipi di organizzazioni Questo articolo sui diversi tipi di organizzazioni esplora le varie categorie in cui possono rientrare le strutture organizzative. Strutture organizzative. Le informazioni sulle spese di produzione vengono inviate dal reparto di produzione dell'impresa. Le ore di lavoro stimate per soddisfare i requisiti di produzione sono stimate dal personale responsabile dell'ingegneria industriale e della programmazione della produzione.

Le proiezioni si basano su due elementi: l'efficienza storica e stimata dei dipendenti, o produttività del lavoro, e i livelli di capacità delle attrezzature, tenendo conto dell'ammortamento.

Esiste un rischio intrinseco di arrivare a una varianza che non rappresenta la performance effettiva di un'entità a causa di un margine di errore. L'errore può essere il risultato diretto di una stima o registrazione errata del numero standard di ore di lavoro. Pertanto, la validità dello standard sottostante, o la sua mancanza, deve essere tenuta in considerazione nell'analisi della varianza dell'efficienza generale variabile.

Esempio

Supponiamo che il personale addetto alla contabilità dei costi dell'azienda X abbia calcolato che il personale di produzione dell'azienda deve lavorare 10.000 ore al mese. L'azienda sostiene anche un costo di $ 100.000 al mese come costi generali variabili. Le informazioni fornite si basano in gran parte su modelli di lavoro storici e previsti.

Pochi mesi dopo, la società X ha deciso di installare un nuovo sistema di movimentazione dei materiali. Si suppone che abbia un impatto significativo sull'efficienza produttiva. L'efficienza complessiva migliora e il totale delle ore lavorate durante il mese scende a 9.000 dalle precedenti 10.000. In questo caso, la varianza dell'efficienza generale variabile è la seguente:

Informazioni fornite :

Ore standard = 10.000

Ore lavorate = 9.000

Calcolo :

Tariffa generale standard per ora = Costo sostenuto / Ore standard

= $ 100.000 / 10.000

= $ 10

Pertanto, la società ha stabilito un costo generale variabile di $ 10 l'ora.

Tariffa generale standard di $ 10 / ora x (9.000 ore lavorate - 10.000 ore standard)

= $ 10.000 (varianza dell'efficienza dei costi generali variabile)

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione CBCA ™ CBCA ™ globale Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa , modelli di alleanze, rimborsi di prestiti e altro ancora. programma di certificazione, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale. Per continuare a far progredire la tua carriera, le risorse aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Modello di analisi della varianza Modello di analisi della varianza Questo modello di analisi della varianza guida l'utente attraverso il processo di analisi della varianza utilizzando il metodo della colonna. L'analisi della varianza può essere riassunta come un'analisi della differenza tra i numeri pianificati e quelli effettivi. La somma di tutte le varianze fornisce informazioni sui valori applicati in eccesso o in difetto per la società r
  • Filosofia della contabilità Filosofia della contabilità La filosofia della contabilità comprende le regole, i concetti e le idee generali che circondano la preparazione e la revisione dei conti e
  • Formula di varianza Formula di varianza La formula di varianza viene utilizzata per calcolare la differenza tra una previsione e il risultato effettivo.
  • Corso di budget e previsione

Raccomandato

Cos'è un privilegio volontario?
Cosa sono i fondi del mercato monetario?
Cos'è il Pairs Trading?