Cos'è un pacchetto di stimolo economico?

Un pacchetto di stimolo economico è una combinazione di misure economiche utilizzate da un governo per stimolare un'economia in difficoltà. Il pacchetto di stimolo può essere utilizzato come misura preventiva o inversa per fermare una recessione abbassando i tassi di interesse, aumentando la spesa pubblica e il quantitative easing Quantitative Easing Quantitative easing (QE) è una politica monetaria di stampa di moneta, che viene implementata dalla Banca Centrale dare energia all'economia. La Banca Centrale crea, ecc. Volti ad aumentare l'occupazione e la spesa dei consumatori.

Pacchetto di stimolo economico

Lo stimolo economico segue le ideologie presentate dagli economisti britannici John M. Keynes (economia keynesiana) e le teorie di Richard Kahn sul concetto di moltiplicatore fiscale. In termini più colloquiali, lo stimolo economico è anche noto come "adescamento della pompa" o "adescamento della pompa".

Comprensione dei pacchetti di stimolo economico

Quando un governo prevede una recessione economica, può mettere in atto uno sforzo coordinato per ridurre l'impatto della recessione o per evitarla completamente. Il governo attua una serie di misure economiche sotto forma di un pacchetto di stimolo economico. Le misure sono attuate come mezzo per trarre vantaggio dagli effetti moltiplicatori di impatto e per aumentare in ultima analisi il consumo nel settore privato e incoraggiare la spesa per investimenti.

Il pacchetto di stimolo economico comporterà l'uso di entrambe le politiche monetarie Politica monetaria La politica monetaria è una politica economica che gestisce le dimensioni e il tasso di crescita dell'offerta di moneta in un'economia. È uno strumento potente per regolare variabili macroeconomiche come l'inflazione e la disoccupazione. , politica fiscale o entrambi.

1. Politica monetaria

La politica monetaria si riferisce alle misure adottate dalla banca centrale di un paese per controllare l'offerta di moneta in un'economia. Consiste nella gestione dell'offerta di moneta e nel controllo dei tassi di interesse. Può essere fatto in diversi modi, ad esempio:

  • Modificare i requisiti di riserva di capitale delle banche
  • Vendere o acquistare titoli di stato sul mercato aperto
  • Modifica del tasso di interesse della banca centrale Tasso sui fondi federali Negli Stati Uniti, il tasso sui fondi federali si riferisce al tasso di interesse che le istituzioni di deposito (come banche e unioni di credito) addebitano ad altre istituzioni di deposito per il prestito notturno di capitale dai loro saldi di riserva, su un base non garantita.

La banca centrale è un'istituzione indipendente con il mandato di garantire che l'inflazione, l'occupazione e la crescita del PIL soddisfino determinati obiettivi. La banca centrale raggiunge i suoi obiettivi attraverso gli strumenti di politica monetaria sopra delineati.

L'obiettivo della politica monetaria è controllare l'inflazione, i consumi e la crescita economica. Una politica monetaria espansiva mira ad aumentare i fattori macroeconomici, mentre una politica monetaria restrittiva mira a ridurli.

2. Politica fiscale

La politica fiscale si riferisce alla spesa pubblica e alle politiche fiscali utilizzate per influenzare le condizioni economiche generali di un paese. Contrariamente alla politica monetaria, la politica fiscale non è associata alla banca centrale di un paese. Invece, è una politica emanata dal governo stesso. Il governo utilizza la politica fiscale in modi quali:

  • Aumento o diminuzione della spesa pubblica per i progetti
  • Aumento o diminuzione delle aliquote fiscali

Un governo può tirare le leve in determinate situazioni economiche in modo che l'economia non vada in recessione o si surriscaldi. Di fronte a una recessione, un governo può agire attraverso una politica fiscale espansiva, dove aumenta la spesa pubblica e diminuisce le tasse per stimolare l'economia.

Nel caso di un'economia surriscaldata, un governo può agire attraverso una politica fiscale restrittiva, in cui riduce la spesa pubblica e aumenta le tasse per raffreddare un'economia.

Impatto economico dei pacchetti di stimolo economico

Un'economia è in recessione quando le attività economiche diminuiscono per un periodo di tempo. Di solito è visibile in una diminuzione del prodotto interno lordo (PIL). Prodotto interno lordo (PIL). Il prodotto interno lordo (PIL) è una misura standard della salute economica di un paese e un indicatore del suo tenore di vita. Inoltre, il PIL può essere utilizzato per confrontare i livelli di produttività tra diversi paesi. . Per combattere una recessione, un governo e una banca centrale coordineranno i loro sforzi per spingere al rialzo il prodotto interno lordo. Le componenti del PIL sono le seguenti:

Pacchetto di stimolo economico - Formula del PIL

Un pacchetto di stimolo economico mira ad aumentare il PIL di un paese influenzando verso l'alto le singole componenti attraverso le sue azioni.

1. Modifica dei requisiti di riserva di capitale delle banche

Modificando i requisiti di riserva di capitale delle banche, la banca centrale consente alle banche di aumentare la loro capacità di prestito o costringerle a diminuire la loro capacità di prestito. In una recessione, la banca centrale abbasserà i requisiti di riserva e, a sua volta, le banche saranno in grado di prestare più denaro. Più prestiti possono stimolare l'economia aumentando i consumi e gli investimenti.

2. Vendere o acquistare titoli di Stato sul mercato aperto

Vendendo o acquistando titoli di stato sul mercato aperto, la banca centrale aumenta o diminuisce la quantità di denaro nelle mani dei consumatori. In una recessione, la banca centrale acquisterà titoli di stato sul mercato aperto, portando così più denaro nelle mani dei consumatori che può essere utilizzato per il consumo o gli investimenti.

3. Modifica del tasso di interesse della banca centrale

Modificando il tasso di interesse della banca centrale, la banca centrale mira a influenzare la domanda di prestito e risparmio. In una recessione Recessione Recessione è un termine usato per indicare un rallentamento dell'attività economica generale. In macroeconomia, le recessioni sono ufficialmente riconosciute dopo due trimestri consecutivi di tassi di crescita del PIL negativi. , un tasso di interesse basso indurrà le persone e le imprese a contrarre più prestiti e ad aumentare la spesa. Inoltre, tassi di interesse bassi diminuiscono l'incentivo a risparmiare denaro e aumentano i consumi.

4. Aumento o diminuzione della spesa pubblica per i progetti

Aumentando o diminuendo la spesa pubblica per i progetti, il governo è in grado di aumentare l'occupazione e la crescita economica. In una recessione, un governo può aumentare la spesa per vari progetti per stimolare l'economia.

Un esempio è la costruzione di infrastrutture di trasporto pubblico. Aumenterà l'occupazione per i lavoratori del progetto e la spesa per materiali e attrezzature per il progetto. Porta ad un aumento del consumo complessivo.

5. Aumento o diminuzione delle aliquote fiscali

Aumentando o diminuendo le aliquote fiscali, il governo può influenzare sia i consumi che le pratiche di risparmio dei consumatori e delle imprese. In una recessione, aliquote fiscali più basse daranno alle persone e alle imprese più reddito disponibile che possono utilizzare per il consumo o gli investimenti.

Un consumo più elevato porta a un aumento della domanda, quindi le aziende assumeranno più lavoratori. L'aumento della domanda di lavoro porterà ad aumenti salariali che, a loro volta, aumentano i consumi in un circolo virtuoso.

Rischi di pacchetti di stimolo economico

I pacchetti di stimolo economico sono interventi governativi diretti per mantenere le persone occupate e consumatrici. Per attuare tali misure, il governo dovrà assumersi un notevole onere del debito. Livelli elevati di debito pubblico comportano un aumento del rischio di fallimento per il governo di un paese.

In teoria, un governo dovrebbe ripagare il debito in anni di crescita economica aumentando le aliquote fiscali e riducendo la spesa. Tuttavia, in pratica, è raramente il caso ei livelli del debito continuano ad aumentare per sempre. La probabilità che un'economia grande e stabile come gli Stati Uniti vada in bancarotta è bassa, ma per i paesi più piccoli e instabili può essere un problema serio.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, le seguenti risorse saranno utili:

  • Depressione economica Depressione economica Una depressione economica è un evento in cui un'economia è in uno stato di turbolenza finanziaria, spesso il risultato di un periodo di attività negativa basato sul tasso del prodotto interno lordo (PIL) del paese. È molto peggio di una recessione, con un calo significativo del PIL e di solito dura molti anni.
  • Federal Reserve (The Fed) Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo.
  • Teoria economica keynesiana Teoria economica keynesiana La teoria economica keynesiana è una scuola di pensiero economica che afferma in generale che è necessario l'intervento del governo per aiutare le economie a uscire dalla recessione. L'idea nasce dai cicli economici di boom e crisi che ci si può aspettare dalle economie di libero mercato e posiziona il governo come un "contrappeso"
  • Treasury in corsa Treasury in corsa I Treasury in fuga sono i titoli o le note del Tesoro più emessi al momento. La forma più comunemente scambiata di una nota del tesoro con una scadenza specifica, il

Raccomandato

Calcolatore di inflazione
Che cos'è il reddito netto al netto delle imposte (NIAT)?
Cos'è il profitto contro il contante?