Cos'è il conservatorismo contabile?

Il conservatorismo contabile si riferisce alle linee guida sull'informativa finanziaria che richiedono ai contabili di esercitare un elevato grado di verifica e di utilizzare soluzioni che mostrano il minor numero di numeri di fronte all'incertezza. È un principio di vecchia data nel reporting finanziario Reporting finanziario interno ed esterno Il reporting finanziario interno ed esterno presenta numerose differenze di cui ogni parte interessata deve essere consapevole. Il reporting finanziario interno ha lo scopo di proteggere gli utenti delle informazioni finanziarie da entrate gonfiate e di assicurarsi che tutte le potenziali passività siano registrate non appena vengono realizzate.

Conservatorismo contabile

La linea guida richiede che le perdite siano registrate non appena vengono quantificate, mentre i guadagni vengono registrati solo successivamente quando realizzati. Il concetto generale è quello di prevedere tutte le perdite probabili e non anticipare alcun profitto.

Sommario

  • Il conservatorismo contabile è un principio di rendicontazione finanziaria che richiede ai contabili di preparare il bilancio con cautela e di eseguire un'adeguata verifica delle voci contabili.
  • I principi contabili generalmente accettati (GAAP) degli Stati Uniti richiedono a tutte le società di aderire ai principi contabili per garantire la massima accuratezza nella rendicontazione dei propri bilanci.
  • Sebbene il conservatorismo contabile incoraggi i manager a prendere decisioni ottimali, lascia spazio alla manipolazione dei valori contabili.

Come funziona il conservatorismo contabile

Le aziende sono tenute a seguire diverse convenzioni contabili per garantire la massima accuratezza nella rendicontazione dei propri bilanci, come previsto dai GAAP GAAP (Generally Accepted Accounting Principles) GAAP, o principi contabili generalmente accettati, è un insieme comunemente riconosciuto di regole e procedure progettate per governare la contabilità aziendale e l'informativa finanziaria. GAAP è un insieme completo di pratiche contabili sviluppate congiuntamente dal Financial Accounting Standards Board (FASB) e dal. Il conservatorismo è uno di quei principi contabili che richiedono ai contabili di scegliere metodi e stime che mantengano i valori contabili dei guadagni netti relativamente bassi in situazioni di incertezza.

La regola contabile fornisce le linee guida per la stima in tempi di incertezza e in circostanze in cui esiste una probabilità di distorsione da parte di un contabile. Nasce naturalmente anche da due parti contraenti ed è considerato un concetto efficiente per l'appalto.

Tale prospettiva si basa sull'idea che le parti contraenti affrontino guadagni asimmetrici da determinati contratti, come la compensazione e il debito dei dirigenti. Di conseguenza, i guadagni portano a un'informativa finanziaria più tempestiva che può potenzialmente avere un impatto sulle parti contraenti.

Il conservatorismo contabile influisce sulla qualità dei dati riportati nello stato patrimoniale, nel conto economico e in altri rendiconti finanziari. In caso di maggiori investimenti, questo principio porta a guadagni dichiarati relativamente inferiori rispetto ad altre opzioni contabili liberali. Tuttavia, le riserve non registrate create dai guadagni inferiori danno la flessibilità di segnalare più guadagni in futuro. Un'azienda può iniettare più fondi in riserva per aumentare gli investimenti, riducendo così i guadagni.

Al contrario, un'azienda può anche distribuire fondi in riserva per aumentare i guadagni e successivamente ridurre al minimo gli investimenti. Tuttavia, possono ancora sorgere incertezze, intenzionali o meno. Con il conservatorismo contabile, i guadagni correnti sono aumentati, rendendoli un cattivo indicatore del futuro rendimento marginale.

Il conservatorismo contabile stabilisce le linee guida quando un contabile si trova ad affrontare un dilemma di rendicontazione finanziaria tra due alternative. In una tale situazione, il contabile seleziona l'opzione inferiore. Un'azienda è costretta ad adottare un approccio cauto nello scenario peggiore.

Ad esempio, i valori contabili delle attività e dei ricavi sono intenzionalmente sottostimati durante la rendicontazione, mentre le perdite e le passività sono sovrastimate. I contabili sono tenuti a registrare ed espandere il potenziale impatto dell'incertezza sull'incorrere in perdite. Allo stesso modo, si consiglia ai contabili di ignorare qualsiasi possibilità di ricompensa di mercato finché non si verifica.

Esempi di conservatorismo contabile

I principi del conservatorismo contabile sono tipicamente comuni nella valutazione dell'inventario Valutazione dell'inventario La valutazione dell'inventario si riferisce alla pratica di contabilizzare il valore dell'inventario di un'azienda. Le rimanenze aziendali si riferiscono a tutte le forniture che un'impresa richiede per operare e che vengono utilizzate nel processo di produzione o vendute ai clienti. . I principi richiedono che un'azienda utilizzi il costo storico o il valore di sostituzione nella stima del valore di rendicontazione per l'inventario. Sono applicabili anche nei principi contabili, come perdite per incidenti e crediti.

Ad esempio, una società che prevede di vincere una controversia è obbligata a soddisfare tutti i requisiti di riconoscimento dei ricavi prima di riportare i guadagni. Tuttavia, la società deve sottostimare i suoi vantaggi economici se prevede di perdere una causa. Altre informazioni soggette all'obbligo di informativa includono passività potenziali Passività potenziali Una passività potenziale è una passività potenziale che può verificarsi o meno. La rilevanza di una passività potenziale dipende dalla probabilità che essa diventi una passività effettiva, dalla sua tempistica e dall'accuratezza con cui può essere stimato l'ammontare ad essa associato. , come il risarcimento della garanzia del prodotto, le entrate non guadagnate o i pagamenti delle royalty.

Il conservatorismo contabile viene utilizzato anche per registrare e segnalare le entrate. Il principio richiede che i ricavi e le relative spese siano contabilizzati nello stesso periodo in cui si verificano. Le informazioni non possono essere registrate se non sono realizzabili. Si basa sul fatto che non può essere rilevato alcun ricavo se un'operazione non promuove diritti su un'attività o scambio di denaro.

A favore del conservatorismo contabile

Il trattamento asimmetrico delle transazioni finanziarie suggerisce che il conservatorismo contabile riporterà costantemente un reddito netto inferiore, oltre a minori benefici futuri del mercato. La sottovalutazione incondizionata dei dati finanziari di un'azienda offre numerosi vantaggi.

In particolare, incoraggia la direzione ad affrontare l'ottimismo o un'incertezza esagerata nelle sue decisioni. Significa anche che esiste un margine di sicurezza più elevato contro gli output in difficoltà.

Inoltre, il conservatorismo contabile porta anche a valori contabili oggettivi che vengono preparati sulla base dei principi contabili generalmente accettati (GAAP), rendendo più facile per gli investitori confrontare le prestazioni in diversi mercati e periodi.

Limitazioni del conservatorismo contabile

Diversi svantaggi influenzano il conservatorismo contabile. In primo luogo, la risposta asimmetrica dei guadagni ai guadagni e alle perdite economiche può essere interpretata . A tale riguardo, la direzione di una società può manipolare i valori contabili a proprio vantaggio.

In secondo luogo, il conservatorismo contabile promuove lo spostamento delle entrate . Una transazione può essere segnalata nel periodo successivo se non soddisfa i requisiti di segnalazione del periodo corrente.

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione CBCA ™ CBCA ™ globale Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa , modelli di alleanze, rimborsi di prestiti e altro ancora. programma di certificazione, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale. Per continuare a far progredire la tua carriera, le risorse aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Analisi del bilancio Analisi del bilancio Come eseguire l'analisi del bilancio. Questa guida ti insegnerà a eseguire l'analisi del rendiconto finanziario del conto economico, dello stato patrimoniale e del rendiconto finanziario, inclusi margini, rapporti, crescita, liquidità, leva finanziaria, tassi di rendimento e redditività.
  • IFRS vs US GAAP IFRS vs US GAAP L'IFRS vs US GAAP si riferisce a due principi e principi contabili a cui aderiscono i paesi del mondo in relazione al reporting finanziario. Più di 110 paesi seguono gli International Financial Reporting Standards (IFRS), che incoraggiano l'uniformità nella preparazione del bilancio.
  • Proiezione di voci di stato patrimoniale Proiezione di voci di bilancio La proiezione di voci di bilancio comporta l'analisi del capitale circolante, PP&E, capitale azionario del debito e reddito netto. Questa guida spiega come calcolare
  • Proiezione di voci di conto economico Proiezione di voci di conto economico Si illustrano i diversi metodi di proiezione delle voci di conto economico. La proiezione delle voci di conto economico inizia con il fatturato, quindi con il costo

Raccomandato

Cos'è un privilegio volontario?
Cosa sono i fondi del mercato monetario?
Cos'è il Pairs Trading?