Cos'è il profitto contabile?

L'utile contabile, noto anche come profitto contabile, è il reddito netto di un'azienda dopo aver sottratto le spese dai ricavi, il tutto considerando i principi contabili generalmente accettati (GAAP) GAAP, o principi contabili generalmente accettati, è un insieme di regole comunemente riconosciuto e procedure volte a disciplinare la contabilità aziendale e l'informativa finanziaria. GAAP è un insieme completo di pratiche contabili sviluppate congiuntamente dal Financial Accounting Standards Board (FASB) e dal.

Utile contabile

Le spese includono i costi diretti e indiretti di gestione dell'attività, come ammortamenti, interessi, assi t, salari del lavoro, inventario Inventario Inventario è un conto patrimoniale corrente presente in bilancio, costituito da tutte le materie prime, -progress e prodotti finiti che un'azienda ha accumulato. È spesso considerato il più illiquido di tutte le attività correnti, quindi è escluso dal numeratore nel calcolo del rapporto rapido. , materie prime, costi di vendita e marketing, spese generali e pubblicità.

Sommario

  • L'utile contabile è l'utile dell'attività che deriva dal bilancio.
  • Include tutte le entrate e le spese, indipendentemente dalla frequenza con cui influisce sui guadagni dell'azienda.
  • L'utile contabile può essere utilizzato anche dalla direzione per determinare la performance corrente dell'azienda, nonché per confrontare la sua attuale posizione finanziaria rispetto ai concorrenti del settore.

Come calcolare il profitto contabile

Il calcolo dell'utile contabile è il seguente:

Reddito netto = Entrate - COGS - Costi operativi - Costi non operativi - Imposte sulle società

Ad esempio, Gordon possiede un negozio di dolciumi e analizza i suoi rendiconti finanziari mensili. Le sue entrate mensili sono di $ 5.000, dove sono state vendute 500 confezioni di caramelle per $ 10 ciascuna. Per gestire il negozio di caramelle, Gordon paga:

  • $ 500 in inventario
  • $ 300 in vendite e marketing
  • $ 200 in pubblicità

L'interesse che deve essere pagato è di $ 50 e le sue macchine per dolciumi si sono svalutate di $ 10 durante quel mese. Il costo di ogni sacchetto di caramelle è di $ 3 ciascuno.

Sottraendo $ 5.000 - $ 1.500 ($ 3 * 500) = $ 3.500 sarebbe il profitto lordo del negozio di dolciumi. Quindi, sottraiamo i costi operativi, che sono $ 3.500 - $ 1.000 = $ 2.500, per calcolare l'EBITDA EBITDA EBITDA o Guadagni prima di interessi, tasse, deprezzamento, ammortamento è i profitti di una società prima che vengano effettuate queste detrazioni nette. L'EBITDA si concentra sulle decisioni operative di un'azienda perché guarda alla redditività dell'azienda dalle operazioni principali prima dell'impatto della struttura del capitale. Formula, esempi.

Successivamente, sottraiamo le spese non operative, che sono $ 2.500 - $ 60 = $ 2.440, e moltiplichiamo l'importo per il 35%, che è l'aliquota dell'imposta sulle società. Sottraendo l'utile prima delle tasse per il valore tassato ($ 2.440 - 854 = $ 1.586 ) diventa l'utile contabile.

Un altro esempio potrebbe essere il seguente:

Joseph possiede la Silky-Smooth Corporation, che produce pantaloni. I ricavi annuali dell'azienda sono di $ 2.000.000. Il costo della merce venduta (COGS) Costo della merce venduta (COGS) misura il "costo diretto" sostenuto per la produzione di qualsiasi bene o servizio. Comprende il costo del materiale, il costo del lavoro diretto e le spese generali di fabbrica dirette ed è direttamente proporzionale ai ricavi. Man mano che le entrate aumentano, sono necessarie più risorse per produrre i beni o servizi. COGS è spesso sono:

  • Materiali diretti: $ 200.000
  • Manodopera: $ 50.000
  • Spese generali di produzione: $ 100.000

La spesa operativa è di $ 200.000 e la spesa per interessi è di $ 15.000. Il costo di ammortamento di proprietà, impianti e attrezzature di Silky-Smooth è di $ 10.000. L'imposta sulle società sostenuta è di $ 25.000.

In totale, il profitto contabile è di $ 2.000.000 - $ 350.000 - $ 200.000 - $ 15.000 - $ 10.000 - $ 25.000 = $ 1.400.000 .

Utile contabile vs. profitto economico

Sebbene i due tipi di profitto considerino entrambi i costi espliciti quando generano i loro profitti, la considerazione dei costi opportunità - alternativa scontata - sono i loro principali fattori di differenziazione.

Ad esempio, Gordon avrebbe potuto acquistare una nuova macchina per caramelle per $ 1.000, che avrebbe generato un valore previsto di $ 1.500 di entrate in futuro. Tuttavia, non ha accettato l'affare a causa dell'incertezza delle attuali condizioni di mercato.

Consapevole del fatto, avrebbe sottratto $ 500 dal suo reddito ante imposte, poiché il costo opportunità Costo opportunità Il costo opportunità è uno dei concetti chiave nello studio dell'economia ed è prevalente in vari processi decisionali. Il costo opportunità è il valore della prossima migliore alternativa scontata. il mancato acquisto della macchina significa rinunciare a 500 dollari di entrate future.

Per calcolare i profitti economici, è necessario tenere conto delle azioni alternative che potrebbero aver avuto luogo quando si prende una decisione. D'altra parte, i profitti contabili non considerano i costi opportunità ma sono invece calcolati sulla base di valori contabili misurabili. Pertanto, i profitti economici vengono spesso utilizzati per assistere al meglio la gestione nel processo decisionale.

Profitto contabile vs. profitto sottostante

A differenza del profitto contabile, il profitto sottostante può essere soggettivo e si basa sulla propria opinione su quali dovrebbero essere i veri guadagni per un'azienda. In particolare, i profitti possono essere valutati negando e non considerando le spese una tantum nella valutazione, a causa della loro infrequenza.

Pertanto, il profitto sottostante elimina gli eventi irregolari o non comuni che possono influire sui guadagni, come i disastri naturali. Tale metodologia si concentra generalmente sui costi quotidiani e costanti che l'azienda dovrebbe sostenere durante l'esecuzione delle operazioni. D'altra parte, l'utile contabile considera tutti i valori registrati nel bilancio indipendentemente dal numero di volte in cui influisce sui guadagni.

Utile contabile vs. utile imponibile

Il reddito imponibile è il valore utilizzato per la dichiarazione dei redditi dopo la rettifica dell'utile contabile. Per recuperare il valore, la società deve modificare i profitti contabili consentiti dai principi contabili e dalla legislazione fiscale.

La composizione degli utili imponibili varia a seconda delle autorità fiscali, che si basa sulla localizzazione dell'attività. Pertanto, quando si effettuano le rettifiche, la società deve identificare quali elementi di reddito possono e non possono essere riconosciuti ai sensi della normativa fiscale di quella zona. Si applica anche alle spese.

Il reddito imponibile tende a essere basato su quanto segue:

  • Guadagni operativi
  • Reddito da dividendi
  • Plusvalenze sulla vendita di asset a lungo termine
  • Reddito da interessi

Più risorse

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua knowledge base, esplora le risorse pertinenti aggiuntive di seguito:

  • Utile contabile vs profitto economico Utile contabile vs profitto economico Questa guida ti aiuterà a comprendere a fondo il profitto contabile rispetto al profitto economico e, sebbene possano sembrare simili, in realtà sono piuttosto diversi. L'utile contabile è l'utile netto di un'azienda sul suo conto economico, mentre l'utile economico è il valore del flusso di cassa generato al di sopra di tutti gli altri costi opportunità.
  • Metodi di ammortamento Metodi di ammortamento I tipi più comuni di metodi di ammortamento includono quote a quote costanti, doppio saldo decrescente, unità di produzione e somma degli anni. Esistono varie formule per il calcolo dell'ammortamento di un bene. Gli ammortamenti sono utilizzati nella contabilizzazione per allocare il costo di un'attività materiale lungo la sua vita utile.
  • Free Cash Flow (FCF) Free Cash Flow (FCF) Free Cash Flow (FCF) misura la capacità di un'azienda di produrre ciò a cui gli investitori tengono di più: il denaro disponibile deve essere distribuito in modo discrezionale
  • Reddito imponibile Reddito imponibile Il reddito imponibile si riferisce al compenso di qualsiasi individuo o azienda utilizzato per determinare la responsabilità fiscale. L'importo del reddito totale o reddito lordo viene utilizzato come base per calcolare quanto l'individuo o l'organizzazione deve al governo per il periodo fiscale specifico.

Raccomandato

Calcolatore di inflazione
Che cos'è il reddito netto al netto delle imposte (NIAT)?
Cos'è il profitto contro il contante?