Cos'è l'Abenomics?

Abenomics è il nome dato da economisti e responsabili politici alle politiche economiche e sociali seguite dal governo giapponese sotto il primo ministro Shinzo Abe. Quando il primo ministro Abe ha assunto la carica nel 2012, il paese si stava ancora riprendendo dalla recessione del 2008/09.

Abenomics

Inoltre, il Giappone ha attraversato lunghi periodi di crescita bassa e persino negativa negli anni 2000. Lo scopo principale di Abenomics era quello di aumentare la domanda e ottenere un'inflazione. Inflazione L'inflazione è un concetto economico che si riferisce all'aumento del livello dei prezzi dei beni in un determinato periodo di tempo. L'aumento del livello dei prezzi significa che la valuta in una data economia perde potere d'acquisto (cioè, si può comprare meno con la stessa quantità di denaro). obiettivo del 2%. Le sue politiche avevano lo scopo di aumentare la concorrenza, espandere il commercio e aumentare il tasso di occupazione nell'economia.

Politica fiscale

Come parte dello stimolo fiscale, il governo giapponese ha emesso 10,3 trilioni di yen per la spesa in infrastrutture, come strade, edifici e ponti. La politica volta a promuovere gli investimenti e la spesa nell'economia per aumentare il prodotto interno lordo (PIL) del paese Prodotto interno lordo (PIL) Il prodotto interno lordo (PIL) è una misura standard della salute economica di un paese e un indicatore del suo tenore di vita . Inoltre, il PIL può essere utilizzato per confrontare i livelli di produttività tra diversi paesi. . Nel 2014, il pacchetto fiscale ha ricevuto altri 5,5 trilioni di yen. Per contribuire a finanziare l'aumento della spesa pubblica, il governo ha raddoppiato l'imposta sui consumi portandola al 10%.

Politica monetaria

Il governo giapponese ha anche utilizzato il quantitative easing Quantitative Easing Il Quantitative Easing (QE) è una politica monetaria di stampa di moneta, che viene implementata dalla Banca Centrale per dare energia all'economia. La Banca Centrale crea per aumentare la liquidità nell'economia. La Bank of Japan (BOJ) ha avviato un programma di acquisto di asset su larga scala che acquistava asset per un valore di 660 miliardi di dollari all'anno. L'obiettivo era continuare gli acquisti di asset fino a quando il tasso di inflazione del paese non avesse raggiunto il tasso obiettivo del 2%. Nel 2016, la BOJ ha abbassato i tassi di interesse oltre lo zero per aumentare i prestiti e gli investimenti. A partire dal 2018, l'obiettivo di interesse a breve termine era a -0,1%.

Riforma strutturale

Abenomics mirava a rivedere vari settori dell'economia e aumentare la competitività del paese nei mercati locali e internazionali. Uno dei principali problemi affrontati dall'economia giapponese era la carenza di lavoro. Mercato del lavoro Il mercato del lavoro è il luogo in cui si incontrano la domanda e l'offerta di lavoro, con i lavoratori che forniscono i servizi richiesti dai datori di lavoro. Il lavoratore può essere chiunque desideri offrire i suoi servizi a titolo di risarcimento mentre il datore di lavoro può essere una singola entità o organizzazione. I tassi di natalità in Giappone sono diminuiti del 6% e si stima che il paese abbia perso oltre un terzo della sua popolazione nel periodo 2010-2060.

Per aiutare a superare la carenza di manodopera, il primo ministro Abe ha introdotto "Abenomics 2.0", che aveva lo scopo di aumentare il tasso di natalità del Giappone e migliorare le pensioni e la sicurezza sociale. reddito. Il primo Social per anziani. Nell'ambito della riforma, più di duemila miliardi di yen sono stati spesi per l'assistenza all'infanzia e l'istruzione, con l'istruzione prescolare gratuita per i bambini provenienti da famiglie a basso reddito.

Inoltre, il governo giapponese ha anche lavorato per aumentare il numero di donne nella forza lavoro con il "piano womenomics". L'obiettivo era aumentare l'occupazione femminile complessiva, con più donne in posizioni dirigenziali. Queste politiche hanno contribuito a ridurre il tasso di disoccupazione al di sotto del 3% per la prima volta in quasi due decenni.

Abenomics - GraficoFonte: JapanGov

Il futuro dell'Abenomics

Dall'avvio di Abenomics nel 2012, gli obiettivi che le riforme politiche si erano prefissate di raggiungere rimangono ancora lontani. I critici sostengono che le riforme economiche hanno fatto poco per aumentare l'inflazione, con il debito nazionale ancora al massimo di un quadrilione di yen. L'attuale tasso di inflazione del Giappone è dell'1%, ancora inferiore al tasso obiettivo del 2%. Tuttavia, nel 2017, il paese ha visto un aumento dello 0,5% del PIL per la prima volta in 30 anni.

Insomma, il verdetto su Abenomics, a partire dal 2019, non è ancora arrivato.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, saranno utili le seguenti risorse finanziarie:

  • Depressione economica Depressione economica Una depressione economica è un evento in cui un'economia è in uno stato di turbolenza finanziaria, spesso il risultato di un periodo di attività negativa basato sul tasso del prodotto interno lordo (PIL) del paese. È molto peggio di una recessione, con un calo significativo del PIL e di solito dura molti anni.
  • Politica monetaria espansiva Politica monetaria espansiva Una politica monetaria espansiva è un tipo di politica monetaria macroeconomica che mira ad aumentare il tasso di espansione monetaria per stimolare la crescita dell'economia domestica. La crescita economica deve essere sostenuta da una maggiore offerta di moneta.
  • Presidential Cycle Presidential Cycle Il ciclo presidenziale è una teoria che suggerisce che il mercato azionario degli Stati Uniti subisce un declino nel primo anno in cui un nuovo presidente si insedia. La teoria è stata sviluppata per la prima volta da Yale Hirsch, uno storico del mercato azionario. Ciò suggerisce che le elezioni presidenziali statunitensi esercitano un effetto prevedibile sull'economia.
  • Reaganomics Reaganomics Reaganomics si riferisce alle politiche economiche proposte dal presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan durante la sua presidenza negli anni '80. Le politiche furono introdotte per combattere un lungo periodo di lenta crescita economica, alta disoccupazione e alta inflazione che si verificò sotto i presidenti Gerald Ford e Jimmy Carter.

Raccomandato

Calcolatore di inflazione
Che cos'è il reddito netto al netto delle imposte (NIAT)?
Cos'è il profitto contro il contante?