Che cos'è il contratto a termine prepagato variabile?

Un contratto a termine prepagato variabile è una tecnica che gli azionisti utilizzano nelle transazioni azionarie di mercato per incassare alcune delle loro azioni per differire la responsabilità fiscale dovuta sulle plusvalenze Guadagno in conto capitale Una plusvalenza è un aumento del valore di un'attività o l'apprezzamento del prezzo dell'attività o dell'investimento. In altre parole, il guadagno si verifica quando il prezzo corrente o di vendita di un'attività o di un investimento supera il prezzo di acquisto. . Il contratto apre le transazioni e si riferisce a impegni futuri, rendendolo sinonimo di stock option.

Contratto a termine prepagato variabile

Gli investitori con un numero accumulato di azioni in una singola società preferiscono la strategia come opzione di diversificazione del portafoglio alternativa al mercato aperto. Il numero di azioni che l'investitore deve restituire dipende dal valore corrente delle azioni durante la data di scadenza, da cui il nome "variabile". L'esecuzione del contratto generalmente preseleziona il credito limitato e il prezzo minimo alla successiva plusvalenza.

Come funzionano i contratti a termine anticipati variabili

La maggior parte dei dirigenti di aziende o fondatori sono gli utenti tipici di strategie di contratti a termine prepagati variabili. Occasionalmente, vogliono diversificare il loro portafoglio di investimenti o bloccare i profitti nel titolo a causa della proprietà relativamente grande delle azioni.

Un contratto a termine prepagato variabile consente agli investitori di ricevere dal 75% al ​​90% del valore corrente di mercato delle azioni in pagamenti prepagati, in cambio di un numero variabile di azioni in futuro. Poiché le passività fiscali sulle plusvalenze non sono dovute fino al regolamento della transazione, gli investitori preimpostano la fascia di prezzo delle azioni per ammortizzare le perdite al ribasso quando le girano.

Argomenti contro i contratti a termine anticipati variabili

L'uso di contratti a termine prepagati variabili è controverso e suscita reazioni contrastanti da diversi trimestri. Gli argomenti contro di essa sono imperniati sulla violazione dell'etica aziendale, come l'intenzione degli investitori di differire le tasse dovute sulle plusvalenze, preservare i diritti di voto Azioni di voto Le azioni di voto sono azioni di una società che autorizza l'azionista a votare su questioni chiave della società . Generalmente è un voto per azione. Le azioni mantengono un guadagno al rialzo limitato e riducono il rischio di contenzioso.

Tuttavia, la tecnica è utile in alcuni scenari. Ad esempio, in alcune circostanze, ai dirigenti è vietato negoziare le azioni per un periodo specificato. Inoltre, gli addetti ai lavori sono in grado di cedere gran parte del portafoglio di una società per sciogliere i rischi specifici dell'azienda attraverso transazioni coperte.

La pratica offre anche un'opzione per un regolamento azionario o in contanti, il che implica che la transazione è un prestito zero coupon combinato con un collare a costo zero o come la vendita di un'opzione call subacquea combinata con una vendita di azioni differita e prepagata. Allo stesso modo, la strategia di trading può proteggere un'azienda dal previsto calo delle prestazioni future, nonché proteggere un'azienda dalle incertezze future.

In entrambi i casi, un contratto a termine prepagato variabile è idoneo a riflettere informazioni private. È attribuito al fatto che la transazione copre una grande quantità di azioni della società. La strategia è collegata a un calo relativamente medio dei rendimenti in eccesso rispetto all'indice ponderato in base al valore del Center for Research in Security Price (CSRP), all'indice equamente ponderato del CSRP, a una media del settore e a un campione corrispondente per dimensioni e industria.

Tecnicamente, la pratica è un'operazione collare a costo zero, che si manifesta in un'opzione call corta Opzione call Un'opzione call, comunemente denominata "call", è una forma di contratto derivato che conferisce all'acquirente dell'opzione call il diritto , ma non l'obbligo di acquistare un'azione o un altro strumento finanziario a un prezzo specifico - il prezzo di esercizio dell'opzione - entro un determinato periodo di tempo. e un'opzione long put in stock.

Inoltre, la terza caratteristica prevede un contratto a termine variabile prepagato che utilizza un prestito contro le azioni sottostanti per monetizzare la transazione. Il progresso dell'ingegneria finanziaria aiuta a ridurre la complessità delle transazioni fuori mercato. Le complesse funzionalità moderne sono incorporate per facilitare l'incorporazione delle informazioni private degli addetti ai lavori durante l'esecuzione della transazione.

Esempio pratico

Si consideri un ipotetico investitore, che possiede un numero relativamente elevato di azioni della Società X. Le azioni hanno un prezzo di $ 9 ciascuna e l'investitore impegna $ 100.000 in un contratto a termine prepagato variabile e le negozia a $ 9,50 per azione con una scadenza di tre anni . I prezzi massimi e superiori sono fissati rispettivamente a $ 8 e $ 10. La vendita totale o il principio ammonterebbe a $ 950.000.

Alla fine del terzo anno, l'investitore consegnerà tutte le azioni promesse se vendono al di sotto di $ 8. In tal caso, l'investitore non è obbligato a compensare la perdita mediante corrispettivo finanziario o azioni aggiuntive.

Tuttavia, se le azioni vengono scambiate ai valori preimpostati di $ 8, $ 9,50 o $ 10, è possibile ottenere la quota dovuta dividendo il capitale ($ 950.000) e il valore di mercato corrente del titolo ($ 8, $ 9,5 o $ 10).

Se il prezzo per azione è $ 8, l'investitore consegna $ 118.750 ($ 950.000 / $ 8).

Se il prezzo per azione è $ 9,50, l'investitore consegnerà $ 100.000 ($ 950.000 / $ 9,50).

Se il prezzo per azione è di $ 10, l'investitore consegnerà $ 95.000 ($ 950.000 / $ 10).

All'altra estremità dello spettro, l'investitore consegnerà una somma del capitale ($ 950.000) più l'eccedenza della quota superiore a $ 10 se le azioni sono negoziate a un valore che supera lo strike superiore preimpostato.

Ne consegue quindi che:

Se il prezzo per azione è $ 12, l'investitore consegnerà $ 1.150.000 ($ 950.000 + 100.000 ($ 12 - $ 10).

In alternativa, l'investitore può consegnare circa 95.833 azioni ($ 1.150.000 / 12).

L'imposta differita sulle plusvalenze diventa dovuta solo in relazione alle plusvalenze precedenti dopo che l'azionista ha consegnato le azioni e regolato la transazione.

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione CBCA ™ CBCA ™ globale Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa , modelli di alleanze, rimborsi di prestiti e altro ancora. programma di certificazione, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale. Per continuare a far progredire la tua carriera, le risorse aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Diversificazione Diversificazione La diversificazione è una tecnica di allocazione di risorse o capitali di portafoglio a una varietà di investimenti. L'obiettivo della diversificazione è mitigare le perdite
  • Stock Founders Stock Founders Stock I titoli dei fondatori si riferiscono al capitale che viene dato ai primi fondatori di un'organizzazione. Questo tipo di azioni differisce per alcuni aspetti importanti dalle azioni ordinarie vendute sul mercato secondario. Le differenze principali sono (1) che le azioni dei fondatori possono essere emesse solo al valore nominale e (2) vengono fornite con un programma di maturazione.
  • Contratto futures Contratto futures Un contratto futures è un accordo per acquistare o vendere un'attività sottostante in una data successiva per un prezzo predeterminato. È anche noto come derivato perché i contratti futuri derivano il loro valore da un'attività sottostante. Gli investitori possono acquistare il diritto di acquistare o vendere l'attività sottostante in una data successiva per un prezzo predeterminato.
  • Opzioni: call e put Opzioni: call e put Un'opzione è una forma di contratto derivato che conferisce al titolare il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare o vendere un'attività entro una certa data (data di scadenza) a un prezzo specificato (strike prezzo). Esistono due tipi di opzioni: call e put. Le opzioni statunitensi possono essere esercitate in qualsiasi momento

Raccomandato

Cos'è il Schedule 13D Filing?
Cosa fa & ldquo; Alla pari & rdquo; Significare?
Cos'è una compagnia di mutua assicurazione?