Cosa sono i controlli interni?

I controlli interni sono politiche e procedure messe in atto dalla direzione per assicurare che, tra le altre cose, il bilancio della società Tre rendiconti finanziari I tre rendiconti finanziari sono il conto economico, lo stato patrimoniale e il rendiconto finanziario. Queste tre affermazioni fondamentali sono estremamente affidabili. Alcuni controlli interni rilevanti per un audit includono riconciliazioni bancarie Riconciliazione bancaria Una riconciliazione bancaria è un documento che abbina il saldo di cassa nei libri contabili della società all'importo corrispondente sul suo estratto conto. La riconciliazione dei due conti aiuta a determinare se sono necessarie rettifiche contabili. Le riconciliazioni bancarie vengono completate a intervalli regolari per garantire che, sistemi di controllo delle password per il software di contabilità e osservazioni di inventario.

L'obiettivo del revisore è identificare e valutare il rischio di errori significativi, dovuti a frodi. Top Scandali contabili Gli ultimi due decenni hanno visto alcuni dei peggiori scandali contabili della storia. Miliardi di dollari sono stati persi a causa di questi disastri finanziari. In questo o errore, a livello di bilancio e di asserzione. Comprende la comprensione dell'impresa e del suo ambiente e dei controlli interni dell'impresa al fine di progettare le procedure di revisione adeguate per raggiungere il livello di affidabilità desiderato.

Controlli interni

Limitazioni dei controlli interni

Sebbene la direzione metta in atto controlli interni per garantire che il bilancio sia più affidabile e meno soggetto a errori, esistono ancora dei limiti, come la possibilità di collusione. Anche se alcune operazioni richiedono l'approvazione del supervisore, se un membro del personale di livello inferiore e il suo supervisore lavorano insieme per autorizzare l'operazione, il controllo interno non è molto efficace nel prevenire tale atto fraudolento.

Allo stesso modo, un'altra limitazione è l'override della gestione. Indipendentemente dal controllo interno in atto, se la direzione lo ignora e decide di inserire qualcos'altro, non c'è modo di interrompere la pratica. Inoltre, i controlli interni sono progettati per affrontare transazioni normali e non transazioni insolite. Pertanto, se numerose operazioni insolite si verificano al di fuori dei controlli ordinari, ciò può minacciare la validità dei dati finanziari dell'azienda. Infine, vi è il rischio di errore umano dovuto ai dipendenti che commettono errori ordinari, ad esempio durante i periodi di punta in cui i volumi delle transazioni sono significativamente più alti. Possono sorgere errori anche a causa del ricambio del personale.

Componenti dei controlli interni

Il quadro dei controlli interni di un'azienda si compone generalmente di cinque diversi aspetti, come mostrato di seguito:

Controlli interni

Ambiente di controllo

L'ambiente di controllo al vertice si riferisce agli atteggiamenti, alla consapevolezza e alle azioni del management e dei responsabili della governance nei confronti dei controlli interni. Un modo più semplice per descriverlo è chiamarlo "tono in alto". È molto importante perché filtra verso gli altri dipendenti e tutte le altre componenti di controllo e può, quindi, avere un enorme impatto sull'azienda. Ad esempio, con un tono meno impegnato e più rilassato, è meno probabile che i dipendenti di livello inferiore seguano adeguatamente i controlli interni in atto.

Valutazione del rischio dell'entità

La valutazione del rischio dell'entità si riferisce al modo in cui il cliente identifica e risponde ai rischi aziendali, come nuovo personale e nuove dichiarazioni contabili. Viene fornita una formazione adeguata ai dipendenti? Le nuove dichiarazioni sono pienamente preparate e attuate in modo efficace?

Sistemi di informazione e comunicazione

Il componente dei sistemi informativi si riferisce al modo in cui l'azienda acquisisce, elabora, segnala e comunica le informazioni sulle transazioni. Ad esempio, l'azienda utilizza l'elaborazione distribuita? - Come affronta i cambi di sistema? - Utilizza un software di contabilità ben noto o semplicemente qualcosa che era economico da ottenere.

Attività di controllo

Le attività di controllo si riferiscono a politiche e procedure dettagliate specifiche, come la revisione delle prestazioni aziendali attraverso l'analisi della varianza, i controlli fisici e logici e la separazione dei compiti. La separazione dei compiti è un importante controllo interno che aiuta a prevenire molti problemi, uno dei quali è la frode. Avendo dipendenti diversi che contano l'inventario e hanno accesso ai record del libro mastro, questo aiuta a impedire ai dipendenti di rubare l'inventario e di cancellarlo nel sotto-libro mastro.

Monitoraggio

Infine, i controlli di monitoraggio riguardano la valutazione continua e periodica della direzione della qualità dei controlli interni per determinare quali controlli necessitano di modifiche. Un esempio comune di ciò nelle aziende più grandi è il lavoro svolto dai revisori interni.

Il ruolo del revisore nel processo di controllo

Una volta che il revisore acquisisce una comprensione del sistema di controlli interni del cliente, deve valutare il rischio di controllo. Il rischio di controllo è il rischio che il sistema del cliente non riesca a prevenire o rilevare e correggere un errore. Le valutazioni variano da basso ad alto a massimo. Basso significa che i controlli interni del cliente sono forti e massimo significa che i controlli sono virtualmente inutili. Se il sistema di controlli interni di un cliente è valutato al di sotto del massimo, il revisore deve testare i controlli interni per assicurarsi che funzionino in conformità con la comprensione del revisore.

La verifica dei controlli interni include la richiesta di informazioni alla direzione e ai dipendenti, l'ispezione dei documenti di origine, l'osservazione dei conteggi dell'inventario e la ripetizione effettiva delle procedure del cliente. Infine, il revisore eseguirà procedure più sostanziali per valutare il livello di rischio complessivo in base alla strategia di revisione.

Esistono due tipi di strategia di audit:

  1. Approccio di audit combinato : include test di controllo e test di convalida (quando il rischio di controllo è valutato inferiore al massimo)
  2. Approccio di revisione puramente sostanziale - Non vengono eseguiti test di controllo; vengono eseguiti solo test di convalida (quando il rischio di controllo è valutato al massimo)

Risorse addizionali

Grazie per aver letto la guida di Finance alle procedure di audit. Per ulteriori informazioni, vedere le seguenti risorse finanziarie:

  • Inventario Inventario Inventario è un conto delle attività correnti presente nel bilancio, costituito da tutte le materie prime, i prodotti in corso di lavorazione e i prodotti finiti accumulati da un'azienda. È spesso considerato il più illiquido di tutte le attività correnti, quindi è escluso dal numeratore nel calcolo del rapporto rapido.
  • Struttura aziendale Struttura aziendale La struttura aziendale si riferisce all'organizzazione di diversi dipartimenti o unità aziendali all'interno di un'azienda. A seconda degli obiettivi di un'azienda e del settore
  • Guida all'audit forense Guida all'audit forense Un audit forense è una verifica dettagliata dei registri di un'azienda da utilizzare in un tribunale in un procedimento legale. Sono coinvolti commercialisti, avvocati e professionisti della finanza. In tale audit, cercheranno corruzione, conflitti di interesse, tangenti, estorsioni, appropriazione indebita di beni, frodi finanziarie
  • Audit Implicazioni legali Contabilità Contabilità è un termine che descrive il processo di consolidamento delle informazioni finanziarie per renderle chiare e comprensibili per tutti

Raccomandato

Come alfabetizzare in Excel?
Cos'è il valore aggiunto economico?
Cos'è un consiglio di amministrazione?