Cos'è una risorsa non rinnovabile?

Una risorsa non rinnovabile si riferisce a una risorsa naturale che si trova sotto la terra, che una volta consumata, non si ricostituisce alla stessa velocità con cui viene consumata. Le risorse impiegano in genere milioni di anni per svilupparsi. I principali esempi di risorse non rinnovabili sono i combustibili come il petrolio Oil & Gas Primer L'industria oil & gas, nota anche come settore energetico, si riferisce al processo di esplorazione, sviluppo e raffinamento del petrolio greggio e del gas naturale. Esso, carbone e gas naturale, che gli esseri umani attingono regolarmente per produrre energia.

Risorsa non rinnovabile

Oltre alle risorse non rinnovabili, esistono anche risorse rinnovabili che sono anche una fonte di energia. Le risorse rinnovabili possono essere sostenute poiché si reintegrano naturalmente. Esempi di risorse rinnovabili includono il vento e la luce solare, utilizzati rispettivamente per generare energia eolica e energia solare.

Comprensione delle risorse non rinnovabili

La US Energy Information Administration descrive le risorse non rinnovabili come risorse che non si reintegrano in breve tempo per tenere il passo con il loro consumo. Queste risorse sono formate da materiale organico da resti di piante e animali che esistevano milioni di anni fa. Poiché i materiali hanno impiegato milioni di anni per formarsi, richiedono anche milioni di anni per reintegrarsi.

Gli esseri umani estraggono risorse non rinnovabili sotto forma di gas, liquidi o solidi e poi le convertono in forme convenienti per un facile consumo Consumo Il consumo è definito come l'uso di beni e servizi da parte di una famiglia. È una componente nel calcolo del prodotto interno lordo (PIL). I macroeconomisti utilizzano tipicamente il consumo come proxy dell'economia complessiva. . Le risorse non rinnovabili, come il carbone e il petrolio, sono la principale fonte di energia nel mondo e vengono utilizzate per alimentare veicoli, fabbriche e case. Sebbene convenienti, possono essere dannosi per l'ambiente e sono uno dei principali contributori al riscaldamento globale.

Tipi di risorse non rinnovabili

Le due grandi categorie di risorse non rinnovabili sono i combustibili fossili e l'energia nucleare (dal minerale di uranio).

1. Combustibili fossili

I combustibili fossili si formano a causa del continuo riscaldamento e compressione della materia organica sepolta sotto la superficie terrestre. La materia organica comprende principalmente resti vegetali e animali che si sono decomposti, riscaldati e compressi nel corso di milioni di anni per formare depositi fossili.

I depositi vengono estratti tramite perforazione o estrazione mineraria e possono essere in forma liquida, gassosa o solida. I combustibili fossili sono altamente combustibili, rendendoli una ricca fonte di energia. Esempi di combustibili fossili includono:

Olio crudo

Il petrolio greggio, noto anche come petrolio, è l'unica risorsa non rinnovabile che viene estratta in forma liquida. Si trova tra gli strati della crosta terrestre, o tra le rocce, e viene recuperato perforando un pozzo verticale Pozzo verticale Un pozzo verticale è un tipo di foro che è puntato su un bersaglio direttamente sotto di esso. Sebbene sia puntato direttamente verso un giacimento di petrolio o gas, nel suolo e sul fondo dell'oceano.

Il petrolio greggio viene quindi pompato in superficie, portato attraverso una raffineria e quindi utilizzato per creare diversi prodotti. Un tempo produceva benzina e diesel per alimentare veicoli a motore e produceva plastica, olio combustibile, propano e carburante per aerei, nonché aromi alimentari artificiali.

Con le riserve di petrolio che si esauriscono più rapidamente rispetto alla scoperta di nuovi giacimenti, gli scienziati prevedono che le attuali riserve di petrolio potrebbero non durare oltre la metà del 21 ° secolo.

Gas naturale

Il gas naturale è una risorsa gassosa non rinnovabile che si trova sotto la crosta terrestre ma vicino ai depositi di petrolio greggio nel sottosuolo. Il gas naturale è costituito principalmente da metano, ma può anche contenere altre forme di gas naturale come propano, etano e butano.

Il metano è inodore e viene miscelato con uno speciale additivo per conferirgli un odore per una facile rilevazione in caso di fughe di gas. Una volta estratto il gas naturale, viene inviato agli impianti di lavorazione per rimuovere propano e butano, che vengono utilizzati come gas di petrolio liquefatto (GPL). Il gas naturale viene utilizzato per riscaldare le case, nonché per cucinare in forni a gas, stufe e griglie.

Carbone

Il carbone viene creato dalla materia organica compressa e contiene carbonio e materia idrocarburica. È formato da paludi piene di piante che sono state coperte da sedimenti per milioni di anni. Il carbone viene estratto scavando il terreno ed estraendo i solidi del carbone per trasformarli in energia.

I principali tipi di carbone sono l'antracite, la lignite, il carbone bituminoso e il carbone subbituminoso. Il bituminoso si trova negli Stati Uniti. Contiene dal 45% all'86% di carbonio. Ha un alto contenuto di calore e viene utilizzato nella generazione di energia e nella produzione di acciaio e ferro.

L'antracite contiene dall'86% al 97% di carbonio e ha il potere calorifico più elevato. È molto più difficile da trovare rispetto agli altri tipi di carbone ed è utilizzato nell'industria metallurgica.

2. Energia nucleare (uranio)

Oltre ai combustibili fossili, l'altra categoria di risorse non rinnovabili sono i combustibili nucleari. Si ottiene principalmente attraverso l'estrazione e la raffinazione del minerale di uranio, un elemento radioattivo presente in natura sotto la superficie terrestre.

L'uranio si trova in piccole quantità e i minatori spesso raccolgono i depositi di uranio per la raffinazione e la purificazione. Il minerale genera energia attraverso un processo noto come fusione nucleare, che crea una pressione sufficiente per far funzionare le turbine e generare energia nucleare.

Letture correlate

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua knowledge base, esplora le ulteriori risorse finanziarie pertinenti di seguito:

  • Settore dei materiali di base Settore dei materiali di base Il settore dei materiali di base è composto da società coinvolte nella scoperta, estrazione e lavorazione delle materie prime. Comprende attività mineraria, silvicoltura
  • Esternalità negative Esternalità negative Le esternalità negative si verificano quando il prodotto e / o il consumo di un bene o servizio esercita un effetto negativo su una terza parte al di fuori del mercato. Una transazione ordinaria coinvolge due parti, cioè il consumatore e il produttore, che sono indicate come la prima e la seconda parte nella transazione.
  • North Sea Brent Crude North Sea Brent Crude North Sea Brent Crude è una classificazione commerciale del petrolio greggio che funge da uno dei principali parametri di riferimento per i prezzi del petrolio in tutto il mondo. Il Brent del Mare del Nord
  • Energia rinnovabile - Corso di modellazione finanziaria solare

Raccomandato

Cos'è il ciclo di conversione in contanti?
Qual è il rapporto di margine lordo?
Cosa sono i flussi di entrate?