Cosa sono gli indicatori del flusso di fondi?

Gli indicatori del flusso di fondi sono metriche utilizzate dai governi per monitorare il flusso di denaro da e verso l'economia nazionale. I conti mostrano le fonti di tutti i fondi ricevuti nell'economia e gli usi a cui sono stati destinati nell'economia.

Immagine dell'indicatore del flusso di fondi

Il governo nazionale, gli investitori e i gestori finanziari monitorano il flusso di fondi per determinare quanto efficacemente hanno pianificato, quali sono i tipi di risorse a loro disposizione, come le risorse sono state investite e quali sono le fonti utilizzate per finanziare le risorse.

Conti flussi di fondi negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, i conti del flusso di fondi sono gestiti dalla Federal Reserve Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo. e vengono rilasciati circa dieci settimane dopo la fine del trimestre precedente. I conti del flusso di fondi sono noti anche come conti finanziari e sono etichettati come Z.1. I conti rilasciati mostrano le attività e le passività a cui ha contribuito ciascun settore dell'economia nazionale e come sono stati utilizzati i fondi.

Il rendiconto di ogni conto mostra la distribuzione del capitale tra i vari settori, e questo consente agli economisti di analizzare come i fondi fluiscono dentro e fuori l'economia. I conti inoltre suddividono il debito totale per emittente e detentore, nonché la distribuzione del Prodotto interno lordo (PIL) Prodotto interno lordo (PIL) Il prodotto interno lordo (PIL) è una misura standard della salute economica di un paese e un indicatore del suo tenore di vita. Inoltre, il PIL può essere utilizzato per confrontare i livelli di produttività tra diversi paesi. .

Nel preparare i conti del flusso di fondi, la Federal Reserve segue il metodo della contabilità in partita doppia. Ciò consente il monitoraggio delle variazioni delle attività e delle passività nei settori non finanziari come famiglie, organizzazioni senza scopo di lucro Piano aziendale senza scopo di lucro Un piano aziendale senza scopo di lucro è semplicemente una tabella di marcia dell'organizzazione senza scopo di lucro che delinea i suoi obiettivi e obiettivi, come può raggiungere il suo scopo dichiarato, aziende agricole, governo (federale, statale e locale), nonché nel settore estero.

Alcune delle attività finanziarie contabilizzate nel flusso di fondi includono depositi di risparmio, attività di tesoreria, fondi pensione, quote di fondi comuni di investimento, depositi americani all'estero, azioni aziendali e fondi del mercato monetario.

Flusso di fondi nel Regno Unito

L'Office for National Statistics è responsabile della preparazione dei conti del flusso di fondi nel Regno Unito. I conti presentano informazioni sui rapporti tra debitori e creditori e su come sono cambiate le attività e le passività nell'economia nazionale. Secondo l'ONS, ogni attività finanziaria dovrebbe avere una transazione di passività di controparte, mentre le fonti totali di fondi devono essere uguali agli utilizzi totali dei fondi.

Le prime tabelle sui flussi di fondi sono state pubblicate nel 2014 e da allora sono pubblicate ogni trimestre dell'anno nel Libro blu. Il conto del flusso di fondi si basa sul principio che tutti i movimenti di fondi nell'economia devono essere contabilizzati dall'ente governativo competente.

I settori considerati nel conto del flusso di fondi del Regno Unito includono il governo centrale, i governi locali, le famiglie, le istituzioni finanziarie monetarie, le società pubbliche Corporation Una società è una persona giuridica creata da persone fisiche, azionisti o azionisti, con lo scopo di operare a scopo di lucro. Le società possono stipulare contratti, citare in giudizio ed essere citate in giudizio, possedere beni, versare tasse federali e statali e prendere in prestito denaro da istituzioni finanziarie. , società private non finanziarie e società di assicurazioni.

Inoltre, gli strumenti finanziari considerati nel calcolo dei conti includono titoli di debito, prestiti a breve e lungo termine, derivati ​​finanziari, stock option dei dipendenti, azioni e quote di fondi di investimento, valute e depositi trasferibili.

Come misurare il flusso di fondi

Ci sono diversi indicatori che gli investitori possono considerare quando determinano il flusso di denaro nell'economia:

1. Livelli di liquidità dei fondi comuni di investimento

Gli investitori possono esaminare i livelli dei fondi comuni di investimento per determinare quanto denaro hanno gli investitori istituzionali per acquistare azioni. Quando i livelli dei fondi comuni di investimento sono bassi, mostra che i fondi istituzionali non hanno molto denaro che possono utilizzare per investire in nuove azioni. Qualsiasi tipo di riallocazione richiederà all'istituzione di disporre di alcune delle attività che già possiede.

Laddove l'istituto ha livelli elevati di fondi comuni di investimento, mostra di avere abbastanza capitale disponibile da poter utilizzare per acquistare azioni. I livelli di liquidità dei fondi comuni di investimento sono solo un indicatore affidabile del flusso di fondi a breve termine e possono fornire dati fuorvianti se utilizzati a lungo termine.

2. Debito marginale

Il debito marginale è un altro indicatore del movimento di denaro dentro e fuori l'economia. Quando i mercati rialzisti sono ipercomprati, gli investitori tendono a investire tutto ciò che hanno nel mercato con la speranza di trarre vantaggi sostanziali dal contesto di mercato favorevole.

Tale comportamento dell'investitore si verifica quando i livelli di debito del margine sono ai massimi poiché gli investitori hanno la possibilità di utilizzare un conto in contanti per coprire l'intero investimento o utilizzare un conto a margine (nel senso che prendono in prestito parte o tutto il capitale che impegnano in un investimento).

Un conto a margine è offerto da un intermediario per facilitare l'acquisto di un titolo da parte di un investitore. Quando sono stati impiegati grandi importi di debito su margine per l'acquisto di titoli, si conferma che c'è un grande movimento di denaro nell'economia nazionale.

Usi degli indicatori del flusso di fondi

1. Indicatore di prestazione

I governi utilizzano l'indicatore del flusso di fondi come indicatore di performance a livello di economia. Il confronto tra i dati dell'anno in corso e quelli degli anni precedenti può mostrare la forza dell'economia e la tendenza degli anni precedenti. Può anche mostrare la direzione dell'economia in futuro e i settori specifici che porteranno alla sua crescita.

2. Formulazione della politica monetaria

Il governo può utilizzare i dati sul flusso di fondi per formulare la politica monetaria e fiscale. Dopo l'attuazione delle politiche, il governo può utilizzare gli indicatori per determinare se le politiche portano stabilità economica o fluttuazioni e per trovare modi per affrontare il loro impatto negativo.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, saranno utili le seguenti risorse finanziarie:

  • Conto capitale Conto capitale Il conto capitale viene utilizzato per contabilizzare e misurare qualsiasi transazione finanziaria all'interno di un paese che non esercita un effetto attivo sui risparmi, sulla produzione o sul reddito di quel paese. Il conto capitale - insieme al conto corrente e finanziario - costituisce la bilancia dei pagamenti del paese
  • Indicatori economici Indicatori economici Un indicatore economico è una metrica utilizzata per valutare, misurare e valutare lo stato di salute generale della macroeconomia. Indicatori economici
  • Prodotto nazionale lordo (PNL) Prodotto nazionale lordo Il prodotto nazionale lordo (PNL) è una misura del valore di tutti i beni e servizi prodotti dai residenti e dalle imprese di un paese. Stima il valore dei prodotti e servizi finali fabbricati dai residenti di un paese, indipendentemente dal luogo di produzione.
  • Politica monetaria Politica monetaria La politica monetaria è una politica economica che gestisce le dimensioni e il tasso di crescita dell'offerta di moneta in un'economia. È uno strumento potente per regolare variabili macroeconomiche come l'inflazione e la disoccupazione.

Raccomandato

Cosa sta bussando alle porte?
Che cos'è il Brent Crude del Mare del Nord?
Quali sono le fonti di liquidità?