Cos'è la curva di credito?

La curva di credito è la rappresentazione grafica della relazione tra il rendimento offerto da un titolo (strumento generatore di credito) e il tempo alla scadenza del titolo. Misura le opinioni degli investitori sul rischio Rischio sistematico Il rischio sistematico è quella parte del rischio totale causato da fattori al di fuori del controllo di una specifica società o individuo. Il rischio sistematico è causato da fattori esterni all'organizzazione. Tutti gli investimenti o titoli sono soggetti a rischio sistematico e, pertanto, è un rischio non diversificabile. e possono influire sul ritorno sugli investimenti. La differenza tra la prima scadenza della curva (la parte corta) e l'ultima scadenza della curva (la parte lunga) determina la pendenza della curva.

Comprensione delle curve di credito

  • L'inclinazione della curva è generalmente maggiore (inclinazione verso l'alto) per le aziende dei settori ciclici come il commercio al dettaglio. È perché la probabilità che tali società falliscano nel tempo è maggiore.
  • Alcune aziende mostrano una curva piatta; è un segno che la probabilità di insolvenza Probabilità di insolvenza Probabilità di insolvenza (PD) è la probabilità che un debitore sia inadempiente al rimborso di un prestito e viene utilizzata per calcolare la perdita attesa da un investimento. è uniforme nei diversi punti di maturità.
  • Una curva inclinata verso il basso o invertita mostra che la società rischia di andare in default nel prossimo futuro, ma è molto meno probabile che diventi insolvente a lungo termine.

Tipi di curve di credito

La curva di credito riflette i tassi immediati, a breve e a lungo termine dei titoli e fornisce all'investitore un'indicazione di dove si sta dirigendo l'economia. La curva può essere normale, ripida o invertita.

1. Curva normale

Le obbligazioni a breve termine di solito offrono rendimenti inferiori e quindi rischi inferiori. È perché quando gli investitori rimangono investiti in un determinato titolo per un periodo di tempo prolungato, saranno ricompensati per il loro impegno. Si riflette nella normale curva dei rendimenti in cui la pendenza si sposta verso l'alto. La curva normale indica anche che gli investitori si aspettano che l'economia si muova a un ritmo normale senza punti di svolta significativi come una recessione o l'inflazione. Inflazione L'inflazione è un concetto economico che si riferisce all'aumento del livello dei prezzi dei beni in un determinato periodo di tempo. L'aumento del livello dei prezzi significa che la valuta in una data economia perde potere d'acquisto (cioè, si può comprare meno con la stessa quantità di denaro). .

Curva normale

2. Curva ripida

Quando lo spread di credito diventa più ampio, si ottiene una curva di credito più ripida. È anche un segno che ci sarà crescita economica o inflazione nell'economia. La curva diventa più ripida subito dopo la depressione quando il governo abbassa i tassi di interesse a breve termine Tasso di interesse Un tasso di interesse si riferisce all'importo addebitato da un prestatore a un mutuatario per qualsiasi forma di debito data, generalmente espresso come percentuale del capitale. aumentare la crescita dell'economia. Durante questo periodo, gli obbligazionisti a lungo termine rischiano di rimanere bloccati in tassi bassi, il che può influire sul loro potere d'acquisto. Di conseguenza, richiedono tassi di interesse più elevati per il loro impegno a lungo termine.

3. Curva invertita

A volte, la curva del credito può essere invertita quando gli obbligazionisti a lungo termine sono disposti ad accontentarsi di rendimenti inferiori rispetto agli investitori a breve termine. È perché quando gli investitori a lungo termine credono che i tassi di interesse scenderanno ulteriormente, diventano meno esigenti per gli emittenti di obbligazioni.

I bassi tassi di interesse sono un'indicazione che ci sarà un rallentamento dell'economia, che si verifica quando la curva si inverte. Gli investitori devono essere attenti quando la curva viene invertita poiché i tassi di interesse bassi porteranno a una recessione.

Curva invertita

4. Curva a gobba

Prima che la curva del credito si inverta, attraversa una fase in cui il tasso di interesse a breve termine si avvicina ai tassi di interesse a lungo termine. La curva che rappresenta la fase è piatta con una piccola elevazione al centro. È nota come curva a gobba. Tuttavia, non tutte le curve a gobba si trasformano in curve invertite, ma è un segno di rallentamento economico e tassi di interesse bassi.

Curva a gobba

Come vengono utilizzate le curve di credito?

La curva di credito mostra una gamma di scadenze a vari tassi di interesse. Possono variare in base all'investimento. Uno degli usi più importanti della curva dei rendimenti è la sua capacità di prevedere il movimento e la forza dell'economia.

La curva dei rendimenti del Tesoro è la curva di credito più utilizzata. Viene utilizzata come curva di riferimento rispetto alla quale vengono misurate tutte le altre curve di credito. Il rendimento della curva del Tesoro è generalmente basso in quanto sostenuto dal governo. Tuttavia, può essere utilizzato come parametro di riferimento per obbligazioni più rischiose come le obbligazioni societarie con rating AAA.

La differenza tra obbligazioni di agenzia e titoli di Stato è chiamata "spread". Se la differenza tra i due è bassa, l'investitore è più fiducioso nell'investire nell'obbligazione non sostenuta dal governo. La differenza nelle obbligazioni (spread) aumenta durante una recessione poiché le obbligazioni delle agenzie diventano più rischiose. Diminuisce quando c'è crescita nell'economia poiché le obbligazioni sono ora più sicure su cui investire.

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse aggiuntive di seguito:

  • Curva dei rendimenti invertita Curva dei rendimenti invertita Una curva dei rendimenti invertita spesso indica la prospettiva di una recessione o di un rallentamento economico. La curva dei rendimenti è una rappresentazione grafica della relazione tra il tasso di interesse pagato da un asset (solitamente titoli di stato) e il tempo alla scadenza.
  • Titoli detenuti fino alla scadenza Titoli detenuti fino alla scadenza I titoli detenuti fino alla scadenza sono titoli che le società acquistano e intendono detenere fino alla scadenza. Questo è diverso dalla negoziazione di titoli o titoli disponibili per la vendita, in cui le società di solito non mantengono i titoli fino a quando non raggiungono la scadenza.
  • Ritorno sull'investimento (ROI) Ritorno sull'investimento (ROI) Il ritorno sull'investimento (ROI) è una misura delle prestazioni utilizzata per valutare i rendimenti di un investimento o confrontare l'efficienza di diversi investimenti.
  • Limite inferiore zero Limite inferiore zero Il limite inferiore zero si riferisce alla convinzione che i tassi di interesse non possano essere abbassati oltre lo zero. Tradizionalmente, le banche centrali utilizzavano la politica monetaria per manipolare il tasso di interesse nell'economia al fine di raggiungere i propri obiettivi fiscali. Pertanto, le banche abbasserebbero il tasso di interesse durante una recessione

Raccomandato

Cosa sta bussando alle porte?
Che cos'è il Brent Crude del Mare del Nord?
Quali sono le fonti di liquidità?