Che cos'è il rapporto di utilizzo del credito?

Il rapporto di utilizzo del credito, noto anche come rapporto saldo-limite, confronta l'importo del credito utilizzato con il credito disponibile totale. Il rapporto delinea quanto bene un individuo gestisce il proprio credito e viene utilizzato dalle agenzie di segnalazione del credito al consumo come TransUnion ed Equifax come parte del processo di determinazione del punteggio di credito Punteggio di credito Un punteggio di credito è un numero rappresentativo della situazione finanziaria e creditizia di un individuo e capacità di ottenere assistenza finanziaria da istituti di credito. I finanziatori utilizzano il punteggio di credito per valutare la qualifica di un potenziale mutuatario per un prestito e le condizioni specifiche del prestito. di un individuo.

Rapporto di utilizzo del credito

Formula per il rapporto di utilizzo del credito

Rapporto di utilizzo del credito

Dove:

  • Il credito utilizzato si riferisce all'importo del credito in essere; e
  • Il credito disponibile si riferisce all'importo totale del credito disponibile (autorizzato).

Esempio pratico

Si consideri un individuo con le seguenti abitudini di spesa sulla propria carta di credito Carta di credito La carta di credito è una carta semplice ma non ordinaria che consente al titolare di effettuare acquisti senza tirare fuori alcuna somma di denaro. Invece, utilizzando un credito:

Tabella di esempio

Il rapporto di utilizzo del credito dell'individuo per ogni mese è calcolato come:

  • $ 500 / $ 1.500 x 100 = 33% a gennaio;
  • $ 254 / $ 1.500 x 100 = 17% a febbraio; e
  • $ 765 / $ 1.500 x 100 = 51% a marzo.

Importanza del rapporto di utilizzo del credito

Il rapporto di utilizzo del credito è comunemente utilizzato dalle agenzie di segnalazione del credito al consumo come parte del processo di valutazione del punteggio di credito per i consumatori. Un rapporto che è troppo alto ha un impatto negativo sul punteggio di credito di un individuo. Secondo Experian, si consiglia di mantenere il rapporto al di sotto del 30%.

Un rapporto basso implica che un individuo stia facendo un buon lavoro nella gestione del proprio credito. D'altra parte, un rapporto alto può essere una bandiera rossa che l'individuo non sta gestendo bene il proprio credito.

Come migliorare un rapporto di utilizzo del credito

1. Richiedi un aumento della linea di credito

Se un individuo è costantemente al di sopra del tasso di utilizzo del credito del 30% di riferimento, l'individuo dovrebbe chiedere all'emittente della carta di credito di aumentare il limite di credito disponibile. In tal modo, il denominatore del rapporto aumenterebbe e diminuirebbe effettivamente il rapporto (supponendo che l'importo del credito utilizzato rimanga lo stesso).

Ad esempio, si consideri un individuo con un credito utilizzato di $ 1.000 e un limite di credito di $ 2.000. Ciò implicherebbe che il rapporto è del 50%. Se l'individuo può aumentare il limite a $ 2.500 e mantenere la quantità di credito utilizzato, il rapporto ora sarebbe del 40%.

2. Utilizzare carte di credito aggiuntive

Sebbene non sia consigliato a un individuo con scarse capacità di gestione del credito, l'utilizzo di carte di credito aggiuntive può ridurre il rapporto di utilizzo del credito.

Ad esempio, si consideri un individuo con un credito utilizzato di $ 1.000 e un limite di credito di $ 2.000. Ciò implicherebbe che il tasso di utilizzo del credito è del 50%. Tuttavia, se l'individuo può utilizzare una carta di credito aggiuntiva e spendere $ 500 su ciascuna, otterrebbe un rapporto del 25% su entrambe le carte.

Carte di credito aggiuntive

3. Impostazione degli avvisi di saldo

Se un individuo ha difficoltà a gestire il proprio credito, sarebbe efficace impostare avvisi di saldo. L'impostazione degli avvisi di solito può essere eseguita contattando l'emittente della carta di credito.

Ad esempio, un individuo può registrarsi con l'emittente della carta per ricevere avvisi tramite messaggio di testo o e-mail quando il rapporto di utilizzo del credito raggiunge un certo punto (30%, 50%, 70%, ecc.).

Più risorse

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, saranno utili le seguenti risorse finanziarie:

  • Tasso annuo effettivo globale (APR) Tasso annuo effettivo globale (APR) Il tasso annuo effettivo globale (APR) è il tasso di interesse annuale che un individuo deve pagare su un prestito o che riceve su un conto di deposito. In definitiva, APR è un semplice termine percentuale utilizzato per esprimere l'importo numerico pagato annualmente da un individuo o entità per il privilegio di prendere in prestito denaro.
  • Arretrati Arretrati Gli arretrati si riferiscono a pagamenti scaduti e che dovrebbero essere effettuati alla fine di un determinato periodo dopo aver perso i pagamenti richiesti. Il totale degli arretrati è la somma di tutti i pagamenti accumulati nel tempo dalla scadenza del primo pagamento.
  • Miglior software di finanza personale Miglior software di finanza personale Data la miriade di opzioni disponibili oggi sul mercato, può essere difficile scegliere il miglior software di finanza personale. La tecnologia moderna ci ha fornito un software di finanza personale progettato per aiutarci a gestire meglio i nostri soldi e rimanere al passo con le nostre finanze.
  • Punteggio FICO Punteggio FICO Un punteggio FICO, più comunemente noto come punteggio di credito, è un numero di tre cifre utilizzato per valutare la probabilità che una persona ripaghi il credito se la persona riceve una carta di credito o se un prestatore la presta i soldi. I punteggi FICO vengono utilizzati anche per determinare il tasso di interesse su qualsiasi credito esteso

Raccomandato

Qual è la durata del dollaro?
Cos'è una spesa discrezionale?
Cosa sono i principi di valutazione?