Imposte e pensioni di bilancio

In qualità di analista finanziario, è importante acquisire una solida conoscenza di come le tasse e le pensioni sono contabilizzate nel bilancio di una società. Stato patrimoniale Il bilancio è uno dei tre rendiconti finanziari fondamentali. Queste dichiarazioni sono fondamentali sia per la modellazione finanziaria che per la contabilità. Il bilancio mostra le attività totali della società e il modo in cui queste attività vengono finanziate, tramite debito o capitale proprio. Attività = Passività + Patrimonio netto. Questa guida ti guiderà attraverso come contabilizzare pensioni e tasse come farebbe un analista nell'investment banking, nel private equity o nella ricerca azionaria.

Considerazioni per l'investment banking: tasse

Imposte differite

Un'imposta differita è un probabile afflusso di imposte (tipi di attività di attività I tipi comuni di attività includono correnti, non correnti, fisiche, immateriali, operative e non operative. Identificare correttamente e) o deflusso (passività Tipi di passività Ci sono tre principali tipi di passività: passività correnti, non correnti e potenziali. Le passività sono obbligazioni legali o debiti verso un'altra persona o società. In altre parole, le passività sono sacrifici futuri di benefici economici che un'entità è tenuta a fare) differiti a Data.

Definizioni

Passività per imposte differite

Le passività fiscali differite sono gli importi delle imposte sul reddito pagabili negli esercizi futuri.

Attività fiscali differite

Le attività fiscali differite sono gli importi delle imposte sul reddito recuperabili in periodi futuri, quali differenze temporanee ammissibili, rimborso di perdite fiscali non utilizzate e rimborso a termine di crediti d'imposta non utilizzati.

Stato patrimoniale - Imposte

Riconoscimento

Differenze temporanee

Le differenze temporanee sono differenze tra l'importo al quale un'attività o una passività è rilevata in bilancio. Tre rendiconti finanziari I tre rendiconti finanziari sono il conto economico, lo stato patrimoniale e il rendiconto finanziario. Queste tre dichiarazioni fondamentali sono complesse e la sua base imponibile (l'importo che sarà deducibile o tassabile in relazione all'attività o alla passività in futuro).

L'entità dovrebbe prevedere le conseguenze fiscali inevitabili del recupero dei valori contabili delle attività o dell'estinzione delle passività agli importi indicati nei conti. Il valore contabile di un'attività che genererà flussi finanziari (ante imposte) sarà almeno pari a quel valore contabile. Qualsiasi imposta dovuta sulla generazione di tali flussi finanziari è una passività dell'entità.

Differenze temporanee imponibili

Una passività fiscale differita è rilevata per tutte le differenze temporanee imponibili a meno che la passività non derivi da:

  • Avviamento, dove l'ammortamento non è deducibile ai fini fiscali
  • La rilevazione iniziale di un'attività o di una passività in un'operazione che non è un'aggregazione aziendale e che, al momento dell'operazione, non influisce né sull'utile contabile né sul reddito imponibile

Differenze temporanee deducibili

Un'attività fiscale differita viene rilevata per tutte le differenze temporanee deducibili ove è probabile che sarà disponibile un reddito imponibile a fronte del quale potrà essere utilizzata la differenza temporanea deducibile. Ciò è vero a meno che l'attività fiscale differita non derivi da:

  • Avviamento negativo

    O

  • La rilevazione iniziale di un'attività in un'operazione che non è un'aggregazione aziendale e che, al momento dell'operazione, non influisce né sull'utile contabile né sul reddito imponibile

Perdite fiscali non utilizzate

Viene rilevata un'attività fiscale differita per il riporto di perdite fiscali non utilizzate (e crediti d'imposta non utilizzati) nella misura in cui è probabile che sarà disponibile un reddito imponibile futuro a fronte del quale potranno essere utilizzate le perdite fiscali non utilizzate (e crediti d'imposta non utilizzati).

Tasse - Misurazione

Le attività e le passività fiscali differite sono valutate alle aliquote fiscali che ci si attende saranno applicabili nel periodo in cui l'attività sarà realizzata o la passività sarà estinta, sulla base delle aliquote fiscali che sono state emanate o sostanzialmente emanate alla data di riferimento del bilancio.

Le attività e le passività fiscali differite non vengono attualizzate.

Pensioni

Schemi a contribuzione definita

In questi schemi, l'azienda paga un importo aggiuntivo (spesso una percentuale dello stipendio) al dipendente, da investire a beneficio del dipendente al momento del pensionamento. In sostanza, il dipendente gode di una pensione personale che cresce nel tempo.

Per l'azienda, viene semplicemente trattato come un vantaggio extra pagato al personale, quindi la contabilizzazione di ogni pagamento è una diminuzione in contanti e una corrispondente spesa del conto economico.

Regimi a benefici definiti

Un regime a benefici definiti è essenzialmente una promessa. Il datore di lavoro promette di pagare una pensione al dipendente in pensione. L'entità del pagamento è in genere correlata al numero di anni di servizio e allo stipendio del dipendente durante gli anni di servizio.

Questa promessa crea immediatamente un'obbligazione per la società che deve essere rilevata in bilancio come passività. Esistono due tipi di schemi a benefici definiti:

  • Finanziato: la società delimita alcune attività finanziarie per contribuire a estinguere l'obbligazione in futuro
  • Non finanziato: non viene accantonato alcun patrimonio separato, ma di solito esiste un requisito normativo per stipulare un'assicurazione contro il fallimento dell'azienda

Le spiegazioni che seguono si riferiscono a un regime finanziato, sebbene le stesse regole si applichino a un regime non finanziato. Il regime non finanziato sarebbe più semplice, in quanto non ci sarebbero attività pensionistiche in bilancio. Per un regime a capitalizzazione, in bilancio sono presenti sia un'attività pensionistica che una passività pensionistica.

Patrimonio previdenziale

L'attività pensionistica in bilancio è il fair value del pool di attività alla data di bilancio. I tre motivi principali per cui il pool di attività finanziarie potrebbe spostarsi nel tempo sono:

  • Ritorno effettivo sulle attività: queste attività pensionistiche sono un insieme di investimenti, detenute per il beneficio a lungo termine dei dipendenti e il loro valore si muove con il mercato.
  • Contributi del datore di lavoro: l'azienda può completare il pool di attività con la propria liquidità, forse per colmare un deficit e abbinare il patrimonio della pensione all'obbligo di pensione. Può anche essere un contributo regolare.
  • Pagamenti: potrebbero essere effettuati pagamenti una tantum per trasferire il valore del beneficio di un individuo ai parenti più prossimi in caso di morte. Questi pagamenti rappresentano un flusso continuo di attività dal pool.

Spostamento nell'obbligo di pensione

Una passività pensionistica è il risultato di un calcolo attuariale con una serie di input quali tassi di mortalità, tassi salariali e altre ipotesi economiche. I quattro motivi principali per cui l'obbligo si sposta nel tempo sono:

  • Costo del servizio: l'aumento di un obbligo futuro deriva dal personale che lavora per l'anno. Più anni lavorati significa che il valore della pensione aumenta.
  • Costo degli interessi: la società in realtà non incorre in interessi sulla passività ma vi è un costo figurativo per interessi dall'attualizzazione con il passare del tempo. Ogni anno, i flussi di cassa futuri vengono scontati un anno in meno rispetto all'anno precedente, quindi il valore attuale aumenterà.
  • Cambiamenti nelle ipotesi attuariali: se gli attuari modificano le loro ipotesi per il calcolo attuariale, si verificherà una variazione positiva o negativa nel valore dell'obbligazione.
  • Pagamenti: allo stesso modo in cui i pagamenti ai pensionati riducono il patrimonio pensionistico, diminuiranno anche l'obbligo pensionistico.

Duplice effetto e conto economico

Ci sono sette ragioni per cui la posizione pensionistica netta (attività meno passività) potrebbe cambiare nel tempo. Ciascuno di questi si traduce in un duplice effetto di riequilibrio del bilancio:

  • Rendimento effettivo delle attività: un rendimento atteso a lungo termine delle attività Return on Assets & ROA Formula ROA Formula. Il ritorno sugli asset (ROA) è un tipo di metrica del ritorno sull'investimento (ROI) che misura la redditività di un'azienda in relazione alle sue attività totali. Questo rapporto indica il rendimento di un'azienda confrontando il profitto (reddito netto) che sta generando con il capitale investito in attività. è imputato a conto economico come un utile e l'eventuale differenza tra atteso ed effettivo è trattata come un utile / perdita attuariale.
  • Contributi dei dipendenti: la liquidità diminuisce e il patrimonio pensionistico aumenta dello stesso importo.
  • Pagamenti: l' attività pensionistica diminuisce e la passività pensionistica diminuisce dello stesso importo.
  • Costo del servizio: aumenta l'obbligazione, compensando la spesa a conto economico.
  • Costo per interessi: aumenta l'obbligazione, compensando la spesa a conto economico.
  • Cambiamenti nelle ipotesi attuariali: trattate come utili o perdite attuariali.
  • Pagamenti: l' obbligo di pensione diminuisce; il patrimonio previdenziale diminuisce dello stesso importo.

Stato patrimoniale - Pensioni

Utili e perdite attuariali

La differenza tra rendimento effettivo e atteso delle attività e l'impatto dei cambiamenti nelle ipotesi attuariali è indicato come utili e perdite attuariali. Leggi il nostro manuale completo di Investment Banking per il trattamento contabile dettagliato degli utili e delle perdite attuariali per IFRS e US GAAP.

Considerazioni per l'investment banking: pensioni

Pulizia del conto economico

Ci sono due principali questioni di conto economico:

  • Parte del costo della pensione potrebbe essere nella parte sbagliata del conto economico.
  • Ci sono alcune voci discutibili incluse nel conto economico.

I problemi sorgono con il trattamento e l'ubicazione di:

  • Costi per interessi
  • Utili o perdite attesi sulle attività del piano
  • Utili e perdite attuariali

Un ulteriore problema associato all'impatto del conto economico delle pensioni è che la maggior parte delle società che redigono i propri conti fornisce solo una ripartizione dettagliata delle variazioni del conto economico nella relazione annuale. È quindi difficile per gli analisti esaminare l'impatto sul conto economico di queste modifiche nei risultati trimestrali.

EBIT ed EBITDA

Il costo del servizio pensionistico rappresenta il valore attuale del diritto alla pensione aggiuntiva guadagnato da un dipendente che lavora per un altro anno per l'organizzazione. È un costo operativo e viene addebitato all'EBITDA EBITDA EBITDA o Guadagni prima di interessi, imposte, ammortamenti e ammortamenti sono i profitti di una società prima che venga effettuata una qualsiasi di queste detrazioni nette. L'EBITDA si concentra sulle decisioni operative di un'azienda perché guarda alla redditività dell'azienda dalle operazioni principali prima dell'impatto della struttura del capitale. Formula, esempi. L'approccio più appropriato per aggiustare le metriche dell'EBITDA consiste nell'eliminare tutte le altre contabilità pensionistiche: costi per interessi, profitti / perdite attesi sulle attività del piano e utili e perdite attuariali di natura finanziaria. Le voci finanziarie DEVONO essere prese al di sotto della linea EBITDA.

Stato patrimoniale - Illustrazione EBIT ed EBITDA

Risorse addizionali

Grazie per aver letto questa sezione del libro di Investment Banking gratuito di Finance Manuale di Investment Banking Il libro di Investment Banking di Finance è gratuito e può essere scaricato da chiunque in formato PDF. Leggi informazioni su contabilità, valutazione, modelli finanziari, Excel e tutte le competenze richieste per essere un analista di investment banking. Questo manuale è composto da 466 pagine di istruzioni dettagliate che ogni nuovo assunto in una banca deve conoscere per avere successo su imposte e pensioni di bilancio. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, saranno utili le seguenti risorse finanziarie:

  • Passività dello stato patrimoniale Manuale IB - Passività dello stato patrimoniale Le passività dello stato patrimoniale sono obbligazioni che l'azienda ha nei confronti di altri soggetti e sono classificate come passività correnti (regolate in meno di 12 mesi) e passività non correnti (regolate in più di 12 mesi). le passività di bilancio sono debiti, debiti, contratti di locazione e altri obblighi finanziari
  • Attività o passività fiscale differita Attività o passività fiscale differita Una passività o attività fiscale differita viene creata quando vi sono differenze temporanee tra l'imposta contabile e l'imposta sul reddito effettiva. Esistono numerose tipologie di transazioni che possono creare differenze temporanee tra reddito ante imposte e reddito imponibile, creando così attività o passività fiscali differite
  • Contabilità pensionistica Contabilità pensionistica Guida ed esempio di contabilità pensionistica, i passaggi includono, registrare i contributi dell'azienda, registrare le spese pensionistiche e adeguare la passività pensionistica al valore equo. Un fondo pensione è un'entità legale che detiene gli investimenti pensionistici ed eroga i fondi in un secondo momento, se necessario. I fondi pensione sono gestiti da fiduciari
  • Scudo fiscale Scudo fiscale Uno scudo fiscale è una detrazione ammissibile dal reddito imponibile che si traduce in una riduzione delle imposte dovute. Il valore di questi scudi dipende dall'aliquota fiscale effettiva per la società o l'individuo. Le spese comuni deducibili includono ammortamenti, pagamenti ipotecari e interessi passivi

Raccomandato

Cos'è il ciclo di reporting?
Calcolatore del fatturato dell'inventario
Cos'è uno sconto per blocco?