Cos'è la shrinkflazione?

In economia, la deflazione è la pratica di ridurre la dimensione o la quantità di un prodotto mentre il prezzo del prodotto rimane lo stesso o aumenta leggermente. In alcuni casi, il termine può indicare un abbassamento della qualità di un prodotto o dei suoi ingredienti mentre il prezzo rimane lo stesso.

L'economista britannica Pippa Malmgren è generalmente accreditata per aver inventato il termine nel 2009. Il fenomeno è diventato abbastanza comune nell'industria alimentare e delle bevande.

Shrinkflation

Abbattere la deflazione

In sostanza, la contrazione dell'inflazione è una forma di inflazione nascosta. Inflazione L'inflazione è un concetto economico che si riferisce all'aumento del livello dei prezzi dei beni in un determinato periodo di tempo. L'aumento del livello dei prezzi significa che la valuta in una data economia perde potere d'acquisto (cioè, si può comprare di meno con la stessa quantità di denaro). . Invece di aumentare il prezzo di un prodotto, cosa che sarebbe immediatamente evidente ai consumatori, i produttori riducono le dimensioni del prodotto mantenendo lo stesso prezzo. Il prezzo assoluto del prodotto non sale, ma è aumentato il prezzo per unità di peso o volume. La piccola riduzione della quantità di solito non viene notata dai consumatori (almeno questo è ciò che spera il produttore).

La deflazione è ampiamente utilizzata dai produttori dell'industria alimentare e delle bevande. È diventata una tattica comune aiutare i produttori ad affrontare i propri problemi di inflazione dai fornitori. Molte aziende hanno stabilito che i loro clienti avrebbero esitato e forse avrebbero iniziato a cercare prodotti sostitutivi se dovessero confrontarsi con l'ennesimo aumento dei prezzi. La soluzione? - Shrinkflation.

Tieni presente che la shrinkflation non può essere vista come una frode o una falsa dichiarazione dei prodotti. I produttori indicano sempre il peso, il volume o la quantità dei loro prodotti. Prodotti di consumo I prodotti di consumo, detti anche beni finali, sono prodotti acquistati da privati ​​o famiglie per uso personale. Dal punto di vista del marketing, esistono quattro tipi di prodotti di consumo, ciascuno con diverse considerazioni di marketing. sulle etichette degli imballaggi. Non è illegale, è solo subdolo.

Cosa causa la deflazione da ritiro?

1. Maggiori costi di produzione

L'aumento dei costi di produzione è generalmente la causa principale della contrazione della inflazione. Gli aumenti del costo degli ingredienti o delle materie prime, delle materie prime energetiche e del lavoro aumentano i costi di produzione e di conseguenza diminuiscono i margini di profitto Margine di profitto In contabilità e finanza, il margine di profitto è una misura dei guadagni di un'azienda rispetto ai suoi ricavi. Le tre principali metriche del margine di profitto sono l'utile lordo (entrate totali meno il costo delle merci vendute (COGS)), l'utile operativo (entrate meno COGS e spese operative) e l'utile netto (entrate meno tutte le spese) dei produttori.

Ridurre il peso, il volume o la quantità dei prodotti mantenendo lo stesso prezzo al dettaglio può migliorare il margine di profitto del produttore. Allo stesso tempo, il consumatore medio non noterà una piccola riduzione della quantità. Pertanto, il volume delle vendite non sarà influenzato.

2. Intensa concorrenza di mercato

Anche l'agguerrita concorrenza sul mercato può causare una deflazione. L'industria alimentare e delle bevande è generalmente estremamente competitiva, poiché i consumatori possono accedere a una varietà di sostituti disponibili. Pertanto, i produttori cercano opzioni che consentano loro di mantenere il favore dei loro clienti e allo stesso tempo mantenere i loro margini di profitto.

Esempi di Shrinkflation

Anche alcune delle aziende e dei marchi più famosi hanno adottato l'uso della deflazione con i loro prodotti, tra cui:

  • Coca-Cola: nel 2014, Coca-Cola ha ridotto le dimensioni della sua bottiglia grande da 2 litri a 1,75 litri.
  • Toblerone: nel 2010, Kraft ha ridotto il peso delle barre Toblerone da 200 grammi a 170 grammi.
  • Tetley: nel 2010, Tetley ha ridotto il numero di bustine di tè vendute in una confezione da 100 a 88.

Parola finale

Al giorno d'oggi, la deflazione è una pratica comune tra i produttori. Il numero di prodotti che subiscono il ridimensionamento aumenta ogni anno. I grandi produttori nei mercati europeo e nordamericano fanno affidamento su questa strategia per mantenere i prezzi competitivi dei loro prodotti senza ridurre significativamente i loro profitti. Allo stesso tempo, la deflazione può spesso portare alla frustrazione dei clienti e al deterioramento del sentimento dei consumatori riguardo al marchio del produttore. Alla fine, i consumatori "sono consapevoli" di quello che sta succedendo. Le scatole di cereali che hanno le stesse dimensioni di prima, ma sembrano piene solo per metà, sono diventate quasi una sorta di scherzo condiviso tra aziende e consumatori

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse finanziarie aggiuntive riportate di seguito:

  • Deflazione Deflazione La deflazione è una diminuzione del livello generale dei prezzi di beni e servizi. In altre parole, la deflazione è inflazione negativa. Quando si verifica, il valore della valuta cresce nel tempo. Pertanto, più beni e servizi possono essere acquistati per la stessa quantità di denaro.
  • Beni di consumo in rapido movimento (FMCG) Beni di consumo in rapido movimento (FMCG) Beni di consumo in rapido movimento (FMCG), chiamati anche beni di consumo confezionati (CPG), si riferiscono a prodotti altamente richiesti, venduti rapidamente e convenienti
  • Legge di un prezzo (LOOP) Legge di un prezzo (LOOP) La legge di un prezzo (a volte indicato come LOOP) è una teoria economica che afferma che il prezzo di merci identiche in mercati diversi deve essere lo stesso dopo aver preso il cambio di valuta in considerazione. La legge si applica principalmente alle attività negoziate sui mercati finanziari.
  • Domanda e offerta Domanda e offerta Le leggi della domanda e dell'offerta sono concetti microeconomici che affermano che in mercati efficienti, la quantità offerta di un bene e la quantità richiesta di quel bene sono uguali tra loro. Il prezzo di quel bene è anche determinato dal punto in cui domanda e offerta sono uguali tra loro.

Raccomandato

Cos'è Basilea III?
Cos'è il prezzo delle obbligazioni?
Cos'è una spesa?