Cosa sono le condizioni di credito?

Le condizioni di credito rappresentano i termini utilizzati dai prestatori, come le banche, durante la due diligence Due diligence La due diligence è un processo di verifica, indagine o revisione di un potenziale accordo o opportunità di investimento per confermare tutti i fatti e le informazioni finanziarie rilevanti e per verificare qualsiasi altra cosa sollevata durante un accordo di fusione e acquisizione o un processo di investimento. La due diligence viene completata prima della chiusura di un accordo. processo di prestito di capitale a potenziali mutuatari. In altre parole, gli istituti di credito seguono regole specifiche e si attengono a un particolare sistema mentre qualificano individui e società per ottenere prestiti.

Condizioni di credito

5 C di credito

Ci sono cinque condizioni principali che gli istituti di credito utilizzano per ottenere l'affidabilità creditizia. Affidabilità creditizia L'affidabilità creditizia, in poche parole, è quanto "degno" o meritevole sia di credito. Se un prestatore è sicuro che il mutuatario onorerà il suo debito in modo tempestivo, il mutuatario è considerato affidabile. potenziali mutuatari. I fattori sono anche denominati "5 C di credito" e sono i seguenti:

  • Carattere (storia creditizia del richiedente)
  • Capacità (rapporto debito / reddito del richiedente)
  • Capitale (forza patrimoniale del richiedente)
  • Garanzia (beni del richiedente che possono essere costituiti in pegno a fronte del prestito)
  • Condizioni (qual è il prestito da ottenere e l'importo?)

Le "5 C di credito" sono un concetto per stimare le possibilità di insolvenza di un mutuatario in base a determinate condizioni e termini di un prestito. Include sia qualitativa (analisi fondamentale Analisi fondamentale In contabilità e finanza, l'analisi fondamentale è un metodo per valutare il valore intrinseco di un titolo analizzando vari fattori macroeconomici e microeconomici. L'obiettivo finale dell'analisi fondamentale è quantificare il valore intrinseco di un titolo .) e analisi quantitativa (calcolo metrico), il che significa che gli istituti di credito valutano attentamente la situazione finanziaria del mutuatario osservando la loro performance complessiva nel mercato aperto e nel bilancio.

1. Carattere

In questo caso, un prestatore vuole conoscere principalmente la storia creditizia del mutuatario, il che significa quanto bene il mutuatario ha rimborsato gli obblighi di debito finora e qual è la sua reputazione tra gli altri finanziatori.

Le informazioni possono essere trovate nei rapporti di credito del mutuatario che contengono informazioni dettagliate sull'importo preso in prestito in passato e se tutti i prestiti sono stati rimborsati in tempo. Inutile dire che tali informazioni aiutano molto i prestatori nella valutazione del rischio di credito dei mutuatari.

È importante sottolineare che molti istituti di credito hanno un requisito di punteggio di credito minimo che un richiedente di prestito deve avere per poter beneficiare dell'approvazione del prestito. Il requisito varia tra gli istituti di credito.

2. Capacità

La capacità è la misura della capacità di un mutuatario di rimborsare un prestito in tempo calcolando il suo rapporto debito / reddito (DTI) Rapporto debito / reddito Il rapporto debito / reddito (DTI) è una metrica utilizzata dai creditori per determinare la capacità di un mutuatario di pagare i propri debiti e di effettuare pagamenti di interessi, che è semplicemente una relazione tra il reddito del mutuatario e l'importo ricorrente del debito durante un determinato periodo.

I finanziatori calcolano il rapporto DTI prendendo l'importo mensile totale del debito di un mutuatario e dividendolo per un reddito lordo mensile.

Più basso è il rapporto debito / reddito, maggiori sono le possibilità che un mutuatario si assicuri un nuovo prestito. In genere, i creditori preferiscono vedere un DTI del richiedente di circa il 35% o inferiore.

3. Capitale

Anche la quantità di capitale che un mutuatario può contribuire a un nuovo progetto che necessita di finanziamento tramite debito è molto cruciale per un prestatore durante il processo di valutazione. Maggiore è la quota di capitale che il mutuatario è pronto a investire, minore è la possibilità di insolvenza.

Un importo di acconto influenza anche un tasso di interesse e le condizioni del prestito. Maggiore è l'acconto, minore sarà il tasso di interesse.

4. Garanzia

La garanzia è un bene che può essere costituito in pegno da un mutuatario. Serve come garanzia per un prestatore e, nel caso in cui il mutuatario sia inadempiente, un prestatore ha il diritto di riappropriarsi del bene garantito e poi venderlo sul mercato aperto per restituire i fondi prestati.

Un esempio di garanzia è una proprietà acquistata su un mutuo o un'auto utilizzando un prestito auto. Se un mutuatario fornisce garanzie, diventa più economico per lui prendere in prestito poiché il rischio diminuisce.

5. Condizioni

Tasso di interesse, importo del capitale e ammortamento, ecc. Rappresentano le condizioni alle quali un'entità prende in prestito i fondi. Le condizioni includono anche l'intenzione di utilizzare il denaro, ovvero gli obiettivi del mutuatario, come l'acquisto di una casa o l'investimento in una nuova joint venture.

Nella valutazione del credito vengono presi in considerazione anche il ciclo economico di un paese, le tendenze del settore o le modifiche legislative.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, le seguenti risorse saranno utili:

  • Rating del credito Rating del credito Un rating del credito è un'opinione di una particolare agenzia di credito in merito alla capacità e alla volontà di un'entità (governo, azienda o individuo) di adempiere ai propri obblighi finanziari in modo completo ed entro le scadenze stabilite. Un rating del credito indica anche la probabilità che un debitore fallisca.
  • Analisi del prestito Analisi del prestito L'analisi del prestito è un metodo di valutazione che determina se i prestiti sono concessi a condizioni realizzabili e se i potenziali mutuatari possono e sono disposti a rimborsare il prestito. Verifica l'idoneità del potenziale mutuatario rispetto ai criteri stabiliti per il prestito.
  • Qualità della garanzia Qualità della garanzia La qualità della garanzia è correlata alla condizione generale di un determinato bene che una società o un individuo desidera mettere come garanzia quando prende in prestito fondi
  • Chi valuta i prestiti bancari? Chi valuta i prestiti bancari? Il processo di prestito prevede una serie di attività che portano all'approvazione o al rigetto di una richiesta di finanziamento bancario. Impiega il dipartimento prestiti di una banca

Raccomandato

Cosa sta bussando alle porte?
Che cos'è il Brent Crude del Mare del Nord?
Quali sono le fonti di liquidità?