Che cos'è la preclusione volontaria?

Una preclusione volontaria si riferisce a una preclusione avviata da un mutuatario. Il mutuatario entra volontariamente in un pignoramento perché non è in grado di effettuare i pagamenti del prestito o desidera evitare di effettuare pagamenti futuri. Il possesso della proprietà viene trasferito dal mutuatario al prestatore Finanziatore Un prestatore è definito come un'impresa o istituto finanziario che concede credito a società e individui, con l'aspettativa che l'intero importo di.

Preclusione volontaria

Se il mutuatario fatica a effettuare i pagamenti o evita di effettuare i pagamenti del tutto, ne deriverà una preclusione involontaria. Il pignoramento è avviato dal prestatore per impossessarsi del possesso della proprietà, portando eventualmente allo sfratto per il mutuatario.

Se la preclusione e lo sfratto involontario sembrano inevitabili, un pignoramento volontario è spesso l'opzione migliore per il mutuatario. Possono lasciare la proprietà alle loro condizioni e terminare prima i pagamenti del prestito.

Sommario

  • Una preclusione volontaria viene avviata da un mutuatario per trasferire il possesso di una proprietà immobiliare a un prestatore. Succede quando il proprietario di una casa non è più in grado o non è disposto a pagare il mutuo sul debito utilizzato per finanziare la proprietà.
  • La proprietà della proprietà viene trasferita dal mutuatario al mutuante in cambio della liberazione del mutuatario dagli obblighi di pagamento.
  • Una preclusione volontaria è preferita da mutuatari e prestatori rispetto al processo più difficile e dispendioso in termini di tempo di una preclusione involontaria.

Effetti della preclusione volontaria

Una preclusione volontaria si tradurrà in un pesante ding al credito del mutuatario. Ciò renderà difficile ottenere l'approvazione per altri prestiti, carte di credito e altre forme di credito. Gli effetti del pignoramento possono persino influire sulla capacità del mutuatario di ottenere un lavoro. Detto questo, una preclusione volontaria è più favorevole di una preclusione involontaria. Optare per una preclusione volontaria ridurrà almeno il danno.

La bolla immobiliare americana

I pignoramenti volontari possono avere altri nomi, tra cui pignoramento amichevole, rilascio di mutui, allontanamento e insolvenza strategica. I pignoramenti volontari divennero ampiamente utilizzati durante la Grande Recessione.

Con la bolla immobiliare americana e i mutui subprime, i mutuatari hanno faticato a pagare i loro mutui. Hanno preso in prestito oltre le loro possibilità e la recessione ha lasciato molti disoccupati, il che ha esacerbato la tensione finanziaria causata dai pagamenti dei mutui. Oltre alla difficile situazione, i prezzi delle case sono crollati e molti mutui sono andati sott'acqua, il che significa che l'importo dovuto dai mutuatari ha superato il valore della casa.

Prima della bolla immobiliare in America, i pignoramenti volontari erano usati a malapena e la frase stessa era appena menzionata. I pignoramenti volontari sono diventati comuni alla fine degli anni 2000. Gli effetti della bolla immobiliare americana sono stati così ampi che i pignoramenti volontari sono ancora comuni oggi. Per alcuni mutuatari, il valore delle loro case rimane inferiore al valore del mutuo Ipoteca Un mutuo è un prestito - fornito da un creditore ipotecario o da una banca - che consente a un individuo di acquistare una casa. Sebbene sia possibile contrarre prestiti per coprire l'intero costo di una casa, è più comune garantire un prestito per circa l'80% del valore della casa. .

Atto al posto del pignoramento

Un atto sostitutivo del pignoramento si riferisce a un documento utilizzato per la maggior parte dei pignoramenti volontari. L'atto trasferirà la proprietà della proprietà dal mutuatario al mutuante in cambio della liberazione del mutuatario dagli obblighi di pagamento. L'utilizzo del processo con l'atto al posto del pignoramento aiuta a evitare un pignoramento standard costoso e dispendioso in termini di tempo. Ne beneficia sia il creditore che il mutuatario.

Per avviare il processo, il mutuatario presenterà una richiesta di mitigazione delle perdite al proprio fornitore di mutui. Se tutto va bene, il mutuatario sarà sollevato dai suoi debiti sulla proprietà, anche se non è sempre così. A volte, ci sarà un giudizio di carenza.

Una carenza è la differenza tra il valore di mercato Valore di mercato Il valore di mercato viene solitamente utilizzato per descrivere il valore di un'attività o di una società in un mercato finanziario. È determinato reciprocamente dagli operatori di mercato e dalla proprietà e dal debito ipotecario. I prestatori possono o meno rinunciare al debito per carenza con un atto invece di preclusione. Se non rinuncia alla differenza, il mutuatario può affrontare un giudizio di carenza e sarà obbligato a pagare la differenza. I mutuatari devono assicurarsi che il contratto di atto dichiari che non saranno responsabili per la mancanza.

Vantaggi della preclusione volontaria

1. Termina i pagamenti prima

Una preclusione volontaria viene utilizzata come ultima risorsa per il mutuatario, ma può offrire il percorso più rapido per il sollievo. Il processo di preclusione volontaria è molto più veloce di un tipico preclusione. Inoltre, questa preclusione viene avviata dal mutuatario in modo che il mutuatario possa decidere in qualsiasi momento se può o meno effettuare pagamenti.

2. Possibilità di partire alle proprie condizioni

Andarsene alle tue condizioni è molto meglio che essere sfrattati con la forza attraverso una preclusione involontaria. Quando un mutuatario sceglie una preclusione volontaria, può fare piani per la sua prossima mossa. Allevia uno stress del processo di preclusione: dove vivrai dopo.

3. Minore impatto sul credito rispetto alla preclusione involontaria

Una preclusione volontaria influisce sul tuo credito in misura minore rispetto a una preclusione involontaria. È noto che l'uso di un atto al posto del pignoramento attenua l'impatto del credito e accorcia la durata dell'impatto. I pignoramenti involontari possono rovinare il credito per sette anni, mentre un atto al posto del pignoramento può avere solo un impatto di quattro anni.

4. Processo più veloce e più facile per i finanziatori

Rispetto a un pignoramento involontario, un pignoramento volontario può essere vantaggioso per il mutuatario e il creditore. Il processo è più veloce e più semplice per entrambe le parti.

Preclusione volontaria - Pro e contro

Contro di una preclusione volontaria

1. Il credito è ancora gravemente colpito

Sebbene l'impatto del credito di una preclusione volontaria sia più leggero, l'impatto può comunque essere devastante. Punteggio di credito Punteggio di credito Un punteggio di credito è un numero rappresentativo della capacità finanziaria e creditizia di un individuo e della capacità di ottenere assistenza finanziaria da istituti di credito. I finanziatori utilizzano il punteggio di credito per valutare la qualifica di un potenziale mutuatario per un prestito e le condizioni specifiche del prestito. precipiterà, il che si tradurrà in un effetto increspato che porta ad altre conseguenze.

2. Questioni abitative e occupazionali

Alcune delle conseguenze includono problemi di alloggio e occupazione. Il tuo credito influenzerà il tipo di alloggio per cui puoi qualificarti e i tassi di interesse che ricevi su eventuali mutui futuri. Questo se riesci a ottenere l'approvazione. I prestatori non possono concederti prestiti se sanno che in precedenza hai volontariamente pignorato. Creerà ostacoli che dovrai superare per avere un tetto sopra la tua testa.

Al giorno d'oggi i datori di lavoro possono controllare i rapporti di credito dei candidati che stanno considerando l'assunzione. È una misura di sicurezza, ma può far luce su di te come mutuatario e su come saresti come dipendente. È particolarmente vero se il lavoro riguarda la gestione del denaro. Un punteggio di credito scadente può sollevare una bandiera rossa.

3. Giudizio di carenza

Un giudizio di carenza può potenzialmente derivare da una preclusione volontaria. La riduzione del 100% del debito del mutuatario è comune ma non certo. Il mutuatario può essere tenuto a pagare la differenza tra il valore della casa e il debito del mutuo.

Possono essere tenuti a pagare il 100% della differenza o una parte di essa. In ogni caso, creerebbe un onere finanziario. I mutuatari dovrebbero essere consapevoli dei termini quando avviano un pignoramento volontario con un prestatore.

4. Potenziali imposte dovute per la cancellazione del debito

Se una carenza viene condonata, ci possono essere conseguenze fiscali per questo debito perdonato. Quando il debito viene annullato, l'IRS considera tale reddito imponibile. Quindi, un debito può essere cancellato, ma con esso potrebbe venire anche una fattura fiscale.

È molto più facile estinguere le tasse sul debito rispetto al debito stesso, ma la fattura fiscale può ancora essere costosa e difficile da pagare quando un mutuatario è già a corto di liquidità.

Più risorse

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua knowledge base, esplora le risorse pertinenti aggiuntive di seguito:

  • Avviso di inadempimento Avviso di inadempienza Un avviso di inadempienza è un avviso pubblico formale che viene presentato al tribunale statale e afferma che il mutuatario è in arretrato. Viene utilizzato quando un mutuatario
  • Mutuo rifinanziato Mutuo rifinanziato Nel settore immobiliare, il rifinanziamento è il processo di sostituzione di un mutuo in corso con un nuovo mutuo che di solito estende condizioni più favorevoli al mutuatario
  • Conformità volontaria Conformità volontaria La conformità volontaria è un presupposto in base al quale opera il sistema fiscale statunitense. È il principio per il quale tutti i contribuenti collaboreranno con l'imposta
  • Costo del debito Costo del debito Il costo del debito è il rendimento che un'azienda fornisce ai suoi debitori e creditori. Il costo del debito viene utilizzato nei calcoli WACC per l'analisi di valutazione.

Raccomandato

Cos'è la ricchezza cartacea?
Tecniche avanzate di modellazione finanziaria (AFM)
Cos'è la criptovaluta Libra?