Che cos'è il tasso di abbandono dei clienti rispetto al tasso di abbandono dei ricavi?

Ogni azienda che opera secondo il modello di business SaaS deve tenere traccia di un numero significativo di metriche, tra cui l'abbandono dei clienti e l'abbandono dei ricavi. La creazione di report e l'analisi di tutte le metriche richiede molto tempo e nella maggior parte dei casi non è una soluzione ideale. Alla fine, ogni azienda SaaS deve affrontare un dilemma su quali metriche siano vitali per il business e quali no.

Tasso di abbandono dei clienti rispetto a quello dei ricavi

Il tasso di abbandono indica il tasso con cui un'azienda perde i propri clienti o ricavi a causa di varie circostanze. In generale, il tasso di abbandono è una delle metriche più critiche per le aziende SaaS. Il tasso di abbandono può essere misurato in termini di clienti persi (tasso di abbandono dei clienti) o ricavi Ricavi I ricavi sono il valore di tutte le vendite di beni e servizi riconosciute da un'azienda in un periodo. I ricavi (indicati anche come vendite o reddito) costituiscono l'inizio del conto economico di un'azienda ed è spesso considerato la "linea superiore" di un'azienda. (tasso di abbandono delle entrate).

Cos'è il tasso di abbandono dei clienti?

Il tasso di abbandono dei clienti è una misura del tasso con cui i clienti di un'azienda cessano gli abbonamenti ai suoi prodotti o servizi. Le aziende tendono a monitorare il tasso di abbandono dei clienti a causa degli alti costi di acquisizione di nuovi clienti. Pertanto, se un'azienda sperimenta un elevato tasso di abbandono dei clienti, i suoi costi operativi Costi inventariabili I costi inventariali, noti anche come costi del prodotto, si riferiscono ai costi diretti associati alla produzione di prodotti per la generazione di ricavi. Prima che l'inventario venga venduto, viene registrato in bilancio come attività. La vendita di questi prodotti sposta le scorte dal bilancio alla linea di spesa del costo del venduto (COGS) del conto economico. può aumentare in modo significativo perché deve spendere di più per acquisire più nuovi clienti.

Il tasso di abbandono del cliente può essere calcolato utilizzando la seguente formula:

Tasso di abbandono del cliente

Tieni presente che per alcune aziende il numero di clienti in un periodo può variare in modo significativo. Pertanto, le società utilizzano il numero medio di clienti in un periodo invece del numero di clienti all'inizio di un periodo. In tal caso, la formula per il tasso di abbandono del cliente sarà simile a quella seguente:

Tasso di abbandono del cliente - Formula modificata

Il vantaggio principale dell'utilizzo del tasso di abbandono dei clienti è che la metrica mostra la percentuale esatta dei clienti che hanno terminato gli abbonamenti in un determinato periodo. Inoltre, il tasso di abbandono del cliente può indicare i problemi con il prodotto o il servizio di un'azienda Prodotti e servizi Un prodotto è un elemento tangibile che viene immesso sul mercato per l'acquisizione, l'attenzione o il consumo mentre un servizio è un elemento immateriale, da cui deriva.

Che cos'è il tasso di abbandono delle entrate?

Il tasso di abbandono delle entrate, noto anche come tasso di abbandono MRR, misura il tasso con cui un'azienda perde ricavi a causa di clienti abbattuti o abbonamenti declassati.

La formula per calcolare il tasso di abbandono delle entrate è la seguente:

Tasso di abbandono dei ricavi

Il vantaggio principale dell'utilizzo del tasso di abbandono delle entrate è che consente di monitorare il tasso di abbandono tra chi spende alto e basso. In sostanza, se un'azienda offre più piani tariffari, il tasso di abbandono dei ricavi può aiutare un'azienda a identificare quale segmento di clienti contribuisce maggiormente al tasso di abbandono. Pertanto, questa variazione del tasso di abbandono è essenziale per quelle società con discrepanze significative nei valori dei contratti dei clienti.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far avanzare la tua carriera, le risorse finanziarie aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Costo di acquisizione del cliente (CAC) Costo di acquisizione del cliente (CAC) Il costo di acquisizione del cliente (CAC) è il costo relativo all'acquisizione di un nuovo cliente. In altre parole, CAC si riferisce alle risorse e ai costi sostenuti per acquisire un cliente aggiuntivo. Il costo di acquisizione del cliente è una metrica aziendale chiave comunemente utilizzata insieme alla metrica del valore di vita del cliente (LTV)
  • Entrate ricorrenti mensili (MRR) Entrate ricorrenti mensili (MRR) Entrate ricorrenti mensili (MRR) sono una metrica finanziaria che mostra le entrate che un'azienda si aspetta di ricevere su base mensile dai clienti per aver fornito loro prodotti o servizi. In sostanza, MRR misura le entrate mensili normalizzate dell'azienda.
  • Entrate non acquisite Entrate non acquisite Le entrate non acquisite, a volte denominate entrate differite, sono pagamenti ricevuti da un'azienda dai propri clienti per prodotti o servizi che verranno forniti in futuro. Il termine è utilizzato nella contabilità per competenza in cui i ricavi sono rilevati solo quando
  • Metriche di valutazione di avvio Metriche di valutazione di avvio (per società Internet) Metriche di valutazione di avvio per società Internet. Questa guida delinea le 17 più importanti metriche di valutazione dell'e-commerce per Internet che iniziano a essere valutate

Raccomandato

Cos'è la ricchezza cartacea?
Tecniche avanzate di modellazione finanziaria (AFM)
Cos'è la criptovaluta Libra?