Qual è il costo del capitale?

Il costo del capitale è il tasso di rendimento minimo. Tasso di rendimento interno (IRR) Il tasso di rendimento interno (IRR) è il tasso di sconto che rende zero il valore attuale netto (VAN) di un progetto. In altre parole, è il tasso di rendimento annuo composto previsto che verrà guadagnato su un progetto o un investimento. che un'azienda deve guadagnare prima di generare valore. Prima che un'azienda possa realizzare un profitto, deve almeno generare un reddito sufficiente a coprire il costo del capitale che utilizza per finanziare le sue operazioni. Si tratta sia del costo del debito che del costo del capitale utilizzato per finanziare un'impresa. Il costo del capitale di un'azienda dipende, in larga misura, dal tipo di finanziamento su cui l'azienda sceglie di fare affidamento: la sua struttura del capitale. La società può fare affidamento esclusivamente sull'equità o esclusivamente sul debito, oppure utilizzare una combinazione dei due.

La scelta del finanziamento rende il costo del capitale una variabile cruciale per ogni azienda, in quanto determinerà la struttura del capitale della società Struttura del capitale La struttura del capitale si riferisce all'ammontare del debito e / o del capitale impiegato da un'impresa per finanziare le sue operazioni e finanziare i suoi beni . La struttura del capitale di un'impresa. Le aziende cercano il mix ottimale di finanziamento che fornisca finanziamenti adeguati e minimizzi il costo del capitale.

Inoltre, gli investitori utilizzano il costo del capitale come una delle metriche finanziarie che considerano nella valutazione delle società come potenziali investimenti. Il valore del costo del capitale è importante anche perché viene utilizzato come tasso di sconto per i flussi di cassa gratuiti dell'azienda nel modello di analisi DCF Flusso di cassa scontato Formula DCF La formula del flusso di cassa scontato DCF è la somma del flusso di cassa in ciascun periodo diviso per uno più il tasso di sconto elevato alla potenza del periodo #. Questo articolo suddivide la formula DCF in termini semplici con esempi e un video del calcolo. La formula viene utilizzata per determinare il valore di un'azienda.

WACC

Come calcolare il costo del capitale?

L'approccio più comune per calcolare il costo del capitale consiste nell'utilizzare il costo medio ponderato del capitale (WACC). Con questo metodo, tutte le fonti di finanziamento sono incluse nel calcolo e ad ogni fonte viene attribuito un peso relativo alla sua quota nella struttura del capitale della società.

Il WACC ci fornisce una formula per calcolare il costo del capitale:

Costo del capitale

Il costo del debito in WACC è il tasso di interesse che un'azienda paga sul suo debito esistente. Il costo del patrimonio netto è il tasso di rendimento atteso per gli azionisti della società.

Costo del capitale e struttura del capitale

Il costo del capitale è un fattore importante nel determinare la struttura del capitale dell'azienda. Determinazione della struttura del capitale ottimale di una società Struttura del capitale La struttura del capitale si riferisce alla quantità di debito e / o capitale proprio impiegato da un'impresa per finanziare le sue operazioni e finanziare le sue attività. La struttura del capitale di un'impresa può essere un'impresa complicata perché sia ​​il finanziamento del debito che il finanziamento azionario comportano rispettivi vantaggi e svantaggi.

Ottima struttura del capitaleStruttura del capitale La struttura del capitale si riferisce all'importo del debito e / o del capitale impiegato da un'impresa per finanziare le sue operazioni e finanziare le sue attività. La struttura del capitale di un'impresa

Il debito è una fonte di finanziamento più economica rispetto all'equità. Le società possono trarre vantaggio dai propri strumenti di debito spesando i pagamenti di interessi effettuati sul debito esistente e riducendo così il reddito imponibile della società. Queste riduzioni della responsabilità fiscale sono note come scudi fiscali. Gli scudi fiscali sono fondamentali per le aziende perché aiutano a preservare i flussi di cassa dell'azienda e il valore totale dell'azienda.

Tuttavia, a un certo punto, il costo dell'emissione di debito aggiuntivo supererà il costo dell'emissione di nuove azioni. Per un'azienda con molti debiti, l'aggiunta di nuovo debito aumenterà il rischio di insolvenza, ovvero l'incapacità di far fronte ai propri obblighi finanziari. Un rischio di insolvenza più elevato aumenterà il costo del debito, poiché i nuovi istituti di credito chiederanno il pagamento di un premio per il rischio di insolvenza più elevato. Inoltre, un elevato rischio di insolvenza può anche far aumentare il costo del capitale proprio perché gli azionisti si aspetteranno probabilmente un premio superiore al tasso di rendimento degli strumenti di debito della società, per assumersi il rischio aggiuntivo associato all'investimento in azioni.

Nonostante il suo costo più elevato (gli investitori in azioni richiedono un premio di rischio più elevato rispetto ai prestatori), il finanziamento con azioni è interessante perché non crea un rischio di insolvenza per l'azienda. Inoltre, il finanziamento azionario può offrire un modo più semplice per raccogliere una grande quantità di capitale, soprattutto se la società non dispone di un ampio credito stabilito con i prestatori. Tuttavia, per alcune società, il finanziamento azionario potrebbe non essere una buona opzione, poiché ridurrà il controllo degli attuali azionisti sull'attività.

Letture correlate

Finance vuole aiutarti a diventare un analista finanziario di livello mondiale e ad avanzare nella tua carriera. Con questo obiettivo in mente, sentiti libero di esplorare le seguenti risorse:

  • Metodi di valutazione Metodi di valutazione Quando si valuta una società come un'entità in funzionamento, vengono utilizzati tre metodi di valutazione principali: analisi DCF, società comparabili e transazioni precedenti. Questi metodi di valutazione sono utilizzati nell'investment banking, ricerca azionaria, private equity, sviluppo aziendale, fusioni e acquisizioni, acquisizioni con leva finanziaria e finanza
  • Capacità di debito Capacità di debito La capacità di debito si riferisce all'importo totale del debito che un'azienda può contrarre e rimborsare in base ai termini del contratto di debito.
  • Equity Value Equity Value Equity Value può essere definito come il valore totale della società attribuibile agli azionisti. Per calcolare il valore del capitale, segui questa guida di Finance.
  • Formazione sui modelli DCF Guida gratuita alla formazione sui modelli DCF Un modello DCF è un tipo specifico di modello finanziario utilizzato per valutare un'impresa. Il modello è semplicemente una previsione del flusso di cassa libero unlevered di un'azienda

Raccomandato

Cosa sono le obbligazioni?
Cos'è la disinflazione?
Cos'è la responsabilità illimitata?