Cos'è il Diversity Management?

La gestione della diversità si riferisce alle azioni organizzative che mirano a promuovere una maggiore inclusione di dipendenti provenienti da background diversi nella struttura di un'organizzazione Struttura aziendale La struttura aziendale si riferisce all'organizzazione di diversi dipartimenti o unità aziendali all'interno di un'azienda. A seconda degli obiettivi di un'azienda e del settore attraverso politiche e programmi specifici Burocrazia Il sistema per mantenere un'autorità uniforme all'interno e tra le istituzioni è noto come burocrazia. Burocrazia significa essenzialmente governare dall'ufficio. . Le organizzazioni stanno adottando strategie di gestione della diversità Strategia aziendale Strategia aziendale si concentra su come gestire le risorse, il rischio e il rendimento all'interno di un'azienda, invece di guardare ai vantaggi competitivi nella strategia aziendale come risposta alla crescente diversità della forza lavoro in tutto il mondo.

Gestione della diversità

I progressi della tecnologia ora consentono alle aziende di assumere e gestire dipendenti da tutto il mondo e in diversi fusi orari. Le aziende stanno progettando programmi e politiche specifici per migliorare l'inclusione e la promozione dei dipendenti e la fidelizzazione dei dipendenti che provengono da contesti e culture diverse. I programmi e le politiche sono progettati per creare un ambiente accogliente per i gruppi che in passato non avevano accesso all'occupazione e a lavori più redditizi.

Il concetto di diversità è nato in Nord America a metà degli anni Ottanta, per poi diffondersi in altre parti del mondo. Allora il presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan, inizialmente promise di smantellare le leggi sull'uguaglianza e sull'azione affermativa che erano viste come vincoli legali. I dipendenti dell'uguaglianza e dell'azione affermativa hanno presentato l'argomento secondo cui la gestione della diversità dovrebbe essere vista come un vantaggio competitivo per le aziende statunitensi piuttosto che come vincoli legali.

La discussione ha attirato la ricerca sul concetto di diversità e sui vantaggi della gestione della diversità. La globalizzazione dell'economia mondiale e la diffusione delle multinazionali ha portato una nuova svolta nel concetto, in quanto la gestione della diversità non si riferisce solo all'eterogeneità della forza lavoro in un paese, ma alla composizione della forza lavoro tra i paesi.

Tipi di gestione della diversità

I seguenti sono i due tipi di gestione della diversità:

1. Gestione della diversità intranazionale

La gestione della diversità intranazionale si riferisce alla gestione di una forza lavoro che comprende cittadini o immigrati in un unico contesto nazionale. I programmi di diversità si concentrano sulla fornitura di opportunità di lavoro a gruppi minoritari o immigrati recenti.

Ad esempio, un'azienda francese può attuare politiche e programmi con l'obiettivo di migliorare la sensibilità e fornire lavoro a gruppi etnici minoritari nel paese.

2. Gestione della diversità transnazionale

La gestione della diversità transnazionale o internazionale si riferisce alla gestione di una forza lavoro che comprende cittadini di paesi diversi. Può anche coinvolgere immigrati di diversi paesi in cerca di lavoro.

Un esempio è una società con sede negli Stati Uniti con filiali in Canada, Corea e Cina. L'azienda stabilirà programmi e politiche per la diversità che si applicano nella sua sede negli Stati Uniti, così come nei suoi uffici all'estero.

La sfida principale della gestione della diversità transnazionale è che la società madre deve considerare le leggi legislative e culturali nei paesi ospitanti in cui opera, a seconda di dove vivono i dipendenti.

Caratteristiche della gestione della diversità

1. Volontario

A differenza della legislazione attuata mediante sanzioni, la gestione della diversità è un'azione organizzativa volontaria. È auto-avviato da organizzazioni con una forza lavoro di diverse etnie, religioni, nazionalità e dati demografici. Non esiste una legislazione per obbligare o incentivi governativi per incoraggiare le organizzazioni a implementare programmi e politiche di gestione della diversità.

2. Fornisce vantaggi tangibili

A differenza del passato, quando la gestione della diversità era vista come un vincolo legale, le aziende utilizzano la strategia della diversità per sfruttare il potenziale di tutti i dipendenti e dare all'azienda un vantaggio competitivo nel proprio settore. Consente a ciascun dipendente, indipendentemente dalla sua razza, religione, etnia o origine, di portare i propri talenti e competenze nell'organizzazione. Una forza lavoro diversificata consente all'organizzazione di servire meglio i clienti di tutto il mondo poiché dipendenti diversi possono comprendere meglio le loro esigenze.

3. Definizione ampia

Mentre la legislazione e l'azione affermativa si rivolgono a un gruppo specifico, la gestione della diversità utilizza una definizione ampia poiché le metriche per la diversità sono illimitate. L'ampia definizione rende i programmi sulla diversità più inclusivi e ha meno possibilità di rifiuto da parte dei membri del gruppo maggioritario o delle sezioni privilegiate della società.

Migliori pratiche di gestione della diversità

Le organizzazioni possono implementare queste best practice per mantenere un vantaggio commerciale competitivo e sfruttare anche il potenziale della propria forza lavoro diversificata. Le seguenti sono le migliori pratiche che un'organizzazione può implementare:

1. Impegno del top management

La diversità della forza lavoro può avere successo se viene adottata da una visione condivisa all'interno del top management dell'azienda. I dirigenti senior di un'organizzazione sono responsabili della formulazione delle politiche e possono promuovere o eliminare la diversità sul posto di lavoro a seconda delle politiche che fanno. Quando l'alta dirigenza non si impegna ad attuare le strategie per la diversità, il piano per la diversità diventa fortemente limitato.

2. Identifica nuovi pool di talenti

In un'organizzazione in cui più persone lasciano la forza lavoro di quante ne vengono assunte, la direzione deve impiegare immediatamente nuovi talenti. La maggior parte delle aziende preferisce le fonti tradizionali di nuovi dipendenti, come le organizzazioni concorrenti e le scuole di specializzazione, per reclutare i migliori talenti.

Le aziende dovrebbero guardare oltre le tradizionali fonti di nuove assunzioni ed esplorare altri pool di talenti, come veterani che escono dall'esercito, gruppi di minoranza e talenti di altre regioni o paesi. Assumere persone con competenze e conoscenze diverse può aiutare le aziende a fornire servizi di migliore qualità a una base di clienti globale.

3. Fornire una via sicura per il dialogo su questioni legate alla diversità

Le organizzazioni dovrebbero creare gruppi di risorse in cui i dipendenti con background simili possano connettersi e comunicare le loro preoccupazioni in un ambiente sicuro. Le persone appartenenti a gruppi minoritari spesso si sentono isolate dalle organizzazioni e possono, quindi, aumentare il turnover dei dipendenti.

La creazione di strade per tutoraggio, networking e socializzazione aiuta ad aumentare il coinvolgimento dei dipendenti e i livelli di prestazioni. I membri del personale di successo possono dimostrare come hanno trovato il successo all'interno dell'organizzazione e guidare i nuovi membri del personale.

4. Rendere la diversità parte degli obiettivi dell'azienda

Un'organizzazione che pratica la diversità della forza lavoro non dovrebbe esimersi dal far sapere al mondo che l'organizzazione abbraccia la diversità e lavora con persone di ogni provenienza. L'organizzazione può iniziare incoraggiando e sostenendo il proprio personale che fa volontariato per diverse cause, come una passeggiata per disabilità o un forum di sensibilizzazione sull'HIV / AIDS.

Può sponsorizzare iniziative di finanziamento per raccogliere fondi a sostegno di popolazioni vulnerabili e sottorappresentate. L'organizzazione può anche offrire stage e borse di studio a gruppi minoritari.

5. Distinguere tra diversità e azione affermativa

Vari governi in tutto il mondo hanno implementato programmi di azione affermativa per fornire opportunità alle donne e ad altri gruppi minoritari. Sebbene tali azioni affermative integrino la diversità, le organizzazioni dovrebbero fare una distinzione tra azione affermativa e diversità.

La diversità è proattiva piuttosto che reattiva e richiede un cambiamento nell'organizzazione. Persone di culture, background e credenze diverse portano una gamma di stili di lavoro, pensieri e prospettive che un'organizzazione può utilizzare per migliorare l'efficienza e incoraggiare la creatività nello sviluppo del prodotto.

Altre risorse

Grazie per aver letto la guida di Finance alla gestione della diversità. Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, saranno utili le seguenti risorse finanziarie:

  • Parte 1: Networking e costruzione di relazioni all'interno dell'azienda Networking e costruzione di relazioni (Parte 1) Questo articolo fa parte di una serie di suggerimenti utili per aiutarti a trovare il successo nel networking all'interno della tua azienda. Il networking gioca un ruolo importante nella nostra vita professionale, a partire dalla nostra ricerca di lavoro, continuando a entrare e lavorare in un'azienda e, infine, a far progredire le nostre carriere.
  • Parte 2: Collegamento in rete e costruzione di relazioni all'interno dell'azienda Collegamento in rete e costruzione di relazioni (Parte 2) Questo articolo fa parte di una serie di suggerimenti utili per aiutarti a trovare il successo nella tua carriera e nella totalità della tua esperienza di vita. Mentre le competenze tecniche ci fanno assumere per il nostro posto preferito, le soft skill ci aiutano a comunicare e collaborare in modo efficace sul posto di lavoro. Abilità trasversali come sapere come andare d'accordo con altre persone
  • Guide sulle competenze trasversali
  • Guide alla modellazione finanziaria Modellazione finanziaria Risorse e guide gratuite per la modellazione finanziaria per apprendere i concetti più importanti al proprio ritmo. Questi articoli ti insegneranno le migliori pratiche di modellazione finanziaria con centinaia di esempi, modelli, guide, articoli e altro ancora. Scopri cos'è la modellazione finanziaria, come costruire un modello, competenze in Excel, suggerimenti e trucchi

Raccomandato

Cos'è l'Equity Capital Market?
Qual è il rapporto cassa / debito operativo?
Cos'è il tono in alto?