Cos'è un'opzione call?

Un'opzione call, comunemente chiamata "call", è una forma di contratto derivato che conferisce all'acquirente dell'opzione call il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare un'azione Azione Che cos'è un'azione? Un individuo che possiede azioni in una società è chiamato azionista ed è idoneo a rivendicare parte delle attività e dei guadagni residui della società (in caso di scioglimento della società). I termini "stock", "share" e "equity" sono usati in modo intercambiabile. o altro strumento finanziario Attività finanziarie Le attività finanziarie si riferiscono ad attività che derivano da accordi contrattuali su flussi finanziari futuri o dal possesso di strumenti rappresentativi di capitale di un'altra entità. Una chiave a un prezzo specifico - il prezzo di esercizio dell'opzione - entro un periodo di tempo specificato.Il venditore dell'opzione è obbligato a vendere il titolo all'acquirente se quest'ultimo decide di esercitare la propria opzione per effettuare un acquisto. L'acquirente dell'opzione può esercitare l'opzione in qualsiasi momento prima di una data di scadenza specificata. La data di scadenza può essere di tre mesi, sei mesi o anche un anno nel futuro. Il venditore riceve il prezzo di acquisto per l'opzione, che si basa su quanto il prezzo di esercizio dell'opzione è vicino al prezzo del titolo sottostante al momento dell'acquisto dell'opzione e su quanto tempo rimane fino alla data di scadenza dell'opzione . In altre parole, il prezzo dell'opzione si basa su quanto è probabile o improbabile che l'acquirente dell'opzione abbia la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.L'acquirente dell'opzione può esercitare l'opzione in qualsiasi momento prima di una data di scadenza specificata. La data di scadenza può essere di tre mesi, sei mesi o anche un anno nel futuro. Il venditore riceve il prezzo di acquisto per l'opzione, che si basa su quanto il prezzo di esercizio dell'opzione è vicino al prezzo del titolo sottostante al momento dell'acquisto dell'opzione e su quanto tempo rimane fino alla data di scadenza dell'opzione . In altre parole, il prezzo dell'opzione si basa su quanto è probabile o improbabile che l'acquirente dell'opzione abbia la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.L'acquirente dell'opzione può esercitare l'opzione in qualsiasi momento prima di una data di scadenza specificata. La data di scadenza può essere di tre mesi, sei mesi o anche un anno nel futuro. Il venditore riceve il prezzo di acquisto per l'opzione, che si basa su quanto il prezzo di esercizio dell'opzione è vicino al prezzo del titolo sottostante al momento dell'acquisto dell'opzione e su quanto tempo rimane fino alla data di scadenza dell'opzione . In altre parole, il prezzo dell'opzione si basa su quanto è probabile o improbabile che l'acquirente dell'opzione abbia la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.Il venditore riceve il prezzo di acquisto per l'opzione, che si basa su quanto il prezzo di esercizio dell'opzione è vicino al prezzo del titolo sottostante al momento dell'acquisto dell'opzione e su quanto tempo rimane fino alla data di scadenza dell'opzione . In altre parole, il prezzo dell'opzione si basa su quanto è probabile o improbabile che l'acquirente dell'opzione abbia la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.Il venditore riceve il prezzo di acquisto per l'opzione, che si basa su quanto il prezzo di esercizio dell'opzione è vicino al prezzo del titolo sottostante al momento dell'acquisto dell'opzione e su quanto tempo rimane fino alla data di scadenza dell'opzione . In altre parole, il prezzo dell'opzione si basa su quanto è probabile o improbabile che l'acquirente dell'opzione abbia la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.è che l'acquirente dell'opzione avrà la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.è che l'acquirente dell'opzione avrà la possibilità di esercitare proficuamente l'opzione prima della scadenza. Di solito, le opzioni vengono vendute in lotti di 100 azioni.

L'acquirente di un'opzione call cerca di realizzare un profitto se e quando il prezzo dell'attività sottostante aumenta a un prezzo superiore al prezzo di esercizio dell'opzione. D'altra parte, il venditore dell'opzione call spera che il prezzo dell'asset scenderà, o almeno non aumenterà mai al livello del prezzo di esercizio / di esercizio dell'opzione prima della scadenza, nel qual caso il denaro ricevuto per la vendita dell'opzione sarà essere puro profitto. Se il prezzo del titolo sottostante non aumenta oltre il prezzo di esercizio prima della scadenza, allora non sarà redditizio per l'acquirente dell'opzione esercitare l'opzione e l'opzione scadrà senza valore o "out-of-the-money". L'acquirente subirà una perdita pari al prezzo pagato per l'opzione call. In alternativa, se il prezzo del titolo sottostante supera il prezzo di esercizio dell'opzione,l'acquirente può esercitare proficuamente l'opzione.

Ad esempio, supponi di aver acquistato un'opzione su 100 azioni di un'azione, con un prezzo di esercizio dell'opzione di $ 30. Prima che la tua opzione scada, il prezzo delle azioni sale da $ 28 a $ 40. Quindi potresti esercitare il tuo diritto di acquistare 100 azioni del titolo a $ 30, dandoti immediatamente un profitto di $ 10 per azione. Il tuo profitto netto sarebbe di 100 azioni, moltiplicato per $ 10 per azione, meno il prezzo di acquisto pagato per l'opzione. In questo esempio, se avessi pagato $ 200 per l'opzione call, il tuo profitto netto sarebbe $ 800 (100 azioni x $ 10 per azione - $ 200 = $ 800).

L'acquisto di opzioni call consente agli investitori di investire una piccola quantità di capitale per trarre potenzialmente profitto da un aumento del prezzo del titolo sottostante o per proteggersi dai rischi posizionali Rischio e rendimento Nell'investimento, rischio e rendimento sono altamente correlati. L'aumento del potenziale ritorno sull'investimento di solito va di pari passo con un aumento del rischio. Diversi tipi di rischi includono rischio specifico del progetto, rischio specifico del settore, rischio competitivo, rischio internazionale e rischio di mercato. . I piccoli investitori utilizzano le opzioni per cercare di trasformare piccole somme di denaro in grandi profitti, mentre gli investitori aziendali e istituzionali utilizzano le opzioni per aumentare i loro ricavi marginali Ricavo marginale Il ricavo marginale è il reddito che si ottiene dalla vendita di un'unità aggiuntiva. È il ricavo che un'azienda può generare per ogni unità aggiuntiva venduta;c'è un costo marginale collegato ad esso, che deve essere contabilizzato. e coprire i loro portafogli azionari.

payoff dell'opzione call per il titolare dell'opzione e il venditore dell'opzione

Come funzionano le opzioni di chiamata?

Poiché le opzioni call sono strumenti derivati, i loro prezzi derivano dal prezzo di un titolo sottostante, come un'azione. Ad esempio, se un acquirente acquista l'opzione call di ABC a un prezzo di esercizio di $ 100 e con una data di scadenza del 31 dicembre, avrà il diritto di acquistare 100 azioni della società in qualsiasi momento prima o il 31 dicembre. L'acquirente può vendere inoltre il contratto di opzione a un altro acquirente di opzioni in qualsiasi momento prima della data di scadenza, al prezzo di mercato prevalente del contratto. Se il prezzo del titolo sottostante rimane relativamente invariato o diminuisce, il valore dell'opzione diminuirà man mano che si avvicina alla data di scadenza.

Gli investitori utilizzano le opzioni call per i seguenti scopi:

1. Speculazione

Le opzioni call consentono ai loro possessori di ottenere potenzialmente profitti da un aumento del prezzo di un titolo sottostante pagando solo una frazione del costo di acquisto di azioni reali. Sono un investimento con leva finanziaria che offre profitti potenzialmente illimitati e perdite limitate (il prezzo pagato per l'opzione). A causa dell'elevato grado di leva, le opzioni call sono considerate investimenti ad alto rischio.

2. Copertura

Le banche di investimento e altre istituzioni utilizzano le opzioni call come strumenti di copertura. Proprio come l'assicurazione, la copertura con un'opzione opposta alla tua posizione aiuta a limitare l'ammontare delle perdite sullo strumento sottostante nel caso si verifichi un evento imprevisto. Le opzioni call possono essere acquistate e utilizzate per coprire portafogli azionari corti o vendute per proteggersi da un pullback di portafogli azionari lunghi.

Acquisto di un'opzione call

L'acquirente di un'opzione call è indicato come detentore. Il titolare acquista un'opzione call con la speranza che il prezzo aumenti oltre il prezzo di esercizio e prima della data di scadenza. Il profitto ottenuto è uguale ai proventi della vendita, meno il prezzo di esercizio, il premio e qualsiasi commissione di transazione associata alla vendita. Se il prezzo non aumenta oltre il prezzo di esercizio, l'acquirente non eserciterà l'opzione. L'acquirente subirà una perdita pari al premio dell'opzione call. Ad esempio, supponiamo che le azioni della società ABC vengano vendute a $ 40 e un contratto di opzione call con un prezzo di esercizio di $ 40 e una scadenza di un mese abbia un prezzo di $ 2. L'acquirente è ottimista sul fatto che il prezzo delle azioni aumenterà e paga $ 200 per un'opzione call ABC con un prezzo di esercizio di $ 40. Se lo stock di ABC aumenta da $ 40 a $ 50,l'acquirente riceverà un profitto lordo di $ 1000 e un profitto netto di $ 800.

Vendere un'opzione call

I venditori di opzioni call, noti anche come scrittori, vendono opzioni call con la speranza che diventino inutili alla data di scadenza. Guadagnano intascando i premi (prezzo) pagati loro. Il loro profitto sarà ridotto, o potrebbe persino comportare una perdita netta se l'acquirente dell'opzione esercita la propria opzione in modo redditizio quando il prezzo del titolo sottostante sale al di sopra del prezzo di esercizio dell'opzione. Le opzioni call vengono vendute nei due modi seguenti:

1. Opzione call coperta

Un'opzione call è coperta se il venditore dell'opzione call possiede effettivamente le azioni sottostanti. La vendita delle opzioni call su queste azioni sottostanti si traduce in un reddito aggiuntivo e compenserà eventuali cali previsti del prezzo delle azioni. Il venditore dell'opzione è “coperto” da una perdita poiché, nel caso in cui l'acquirente dell'opzione eserciti la sua opzione, il venditore può fornire all'acquirente le azioni del titolo che ha già acquistato ad un prezzo inferiore al prezzo di esercizio dell'opzione. Il profitto del venditore nel possedere il titolo sottostante sarà limitato all'aumento del titolo al prezzo di esercizio dell'opzione, ma sarà protetto da qualsiasi perdita effettiva.

2. Opzione di chiamata nuda

Un'opzione call nuda è quando un venditore di opzioni vende un'opzione call senza possedere le azioni sottostanti. La vendita allo scoperto nuda di opzioni è considerata molto rischiosa poiché non vi è alcun limite a quanto può salire il prezzo di un'azione e il venditore di opzioni non è "coperto" da potenziali perdite possedendo il titolo sottostante. Quando un acquirente di un'opzione call esercita il proprio diritto, il venditore dell'opzione nuda è obbligato ad acquistare le azioni al prezzo corrente di mercato per fornire le azioni al titolare dell'opzione. Se il prezzo delle azioni supera il prezzo di esercizio dell'opzione call, la differenza tra il prezzo di mercato corrente e il prezzo di esercizio rappresenta la perdita per il venditore. La maggior parte dei venditori di opzioni addebita una commissione elevata per compensare eventuali perdite che potrebbero verificarsi.

Opzione Call vs Put

Un'opzione call e put sono l'opposto l'una dell'altra. Un'opzione call è il diritto di acquistare un'azione sottostante a un prezzo predeterminato fino a una data di scadenza specificata. Al contrario, un'opzione put è il diritto di vendere il titolo sottostante a un prezzo predeterminato fino a una data di scadenza fissa. Mentre un acquirente di un'opzione call ha il diritto (ma non l'obbligo) di acquistare azioni al prezzo di esercizio prima o alla data di scadenza, un acquirente di un'opzione di vendita ha il diritto di vendere le azioni al prezzo di esercizio.

Letture correlate

  • Tipi di mercati - Dealer, broker e scambi Tipi di mercati - Dealer, broker, Exchange I mercati includono broker, dealer e mercati di scambio. Ogni mercato opera sotto diversi meccanismi di negoziazione, che influenzano la liquidità e il controllo. I diversi tipi di mercato consentono diverse caratteristiche di trading, delineate in questa guida
  • Posizioni lunghe e corte Posizioni lunghe e corte Nell'investimento, le posizioni lunghe e corte rappresentano le scommesse direzionali degli investitori che un titolo salirà (se lungo) o scenderà (se corto). Nel trading di asset, un investitore può assumere due tipi di posizioni: long e short. Un investitore può acquistare un asset (andando a lungo) o venderlo (andando a breve).
  • Opzioni Case Study Opzioni Case Study - Long Call Questo case study sulle opzioni dimostra le complesse interazioni delle opzioni. Entrambe le opzioni put e call hanno pagamenti diversi. Per studiare la natura complessa e le interazioni tra le opzioni e l'asset sottostante, presentiamo un case study sulle opzioni.
  • Acquistare a margine Acquistare a margine di negoziazione o acquistare a margine significa offrire garanzie, di solito con il proprio broker, per prendere in prestito fondi per acquistare titoli. In azioni, questo può anche significare acquistare a margine utilizzando una parte dei profitti sulle posizioni aperte nel tuo portafoglio per acquistare azioni aggiuntive.

Raccomandato

Cos'è la DCF Terminal Value Formula?
Qual è il valore temporale del denaro?
Che cosa sono gli investimenti diretti esteri (IDE)?