Cos'è una responsabilità?

Una passività è un'obbligazione finanziaria di una società che si traduce in futuri sacrifici di benefici economici della società ad altre entità o attività. Una passività può essere un'alternativa all'equità come fonte di finanziamento di un'azienda. Inoltre, alcune passività, come la contabilità fornitori, la contabilità fornitori è una passività sostenuta quando un'organizzazione riceve beni o servizi dai suoi fornitori a credito. I debiti dovrebbero essere estinti entro un anno o entro un ciclo operativo (a seconda di quale sia il più lungo). AP è considerata una delle forme più liquide di passività correnti o imposte sul reddito dovute, sono parti essenziali delle operazioni aziendali quotidiane.

Responsabilità

Le passività possono aiutare le aziende a organizzare operazioni di successo e ad accelerare la creazione di valore. Tuttavia, una cattiva gestione delle passività può comportare conseguenze negative significative, come un calo della performance finanziaria o, peggio, il fallimento Fallimento Il fallimento è lo status giuridico di un'entità umana o non umana (un'azienda o un'agenzia governativa) che è incapace di rimborsare i suoi debiti insoluti ai creditori. .

Inoltre, le passività determinano la liquidità e la struttura del capitale della società Struttura del capitale La struttura del capitale si riferisce all'importo del debito e / o del capitale impiegato da un'impresa per finanziare le sue operazioni e finanziare le sue attività. La struttura del capitale di un'impresa.

Segnalazione contabile delle passività

Una società riporta le proprie passività nel proprio bilancio. Secondo l'equazione contabile, l'importo totale delle passività deve essere uguale alla differenza tra l'importo totale delle attività e l'importo totale del patrimonio netto.

Attività = Passività + Patrimonio netto

Passività = Attività - Patrimonio netto

Le passività devono essere segnalate secondo i principi contabili accettati. I principi contabili più comuni sono gli International Financial Reporting Standards (IFRS). Gli standard sono adottati da molti paesi in tutto il mondo. Tuttavia, molti paesi seguono anche i propri standard di rendicontazione come GAAP GAAP GAAP, o principi contabili generalmente accettati, è un insieme di regole e procedure comunemente riconosciuto progettato per governare la contabilità aziendale e la rendicontazione finanziaria. GAAP è un insieme completo di pratiche contabili sviluppate congiuntamente dal Financial Accounting Standards Board (FASB) e negli Stati Uniti o dal RAP in Russia. Sebbene la rilevazione e la rendicontazione delle passività siano conformi a principi contabili differenti, i principi fondamentali sono vicini agli IFRS.

In uno stato patrimoniale, le passività sono elencate in base al momento in cui l'obbligazione è dovuta.

Passività correnti e passività a lungo termine

La classificazione primaria delle passività è in base alla data di scadenza. La classificazione è fondamentale per la gestione dell'azienda dei propri obblighi finanziari.

Le passività correnti sono quelle con scadenza entro un anno. Questi si verificano principalmente come parte delle normali operazioni aziendali. A causa della natura a breve termine di questi obblighi finanziari, dovrebbero essere gestiti tenendo conto della liquidità dell'azienda. La liquidità è spesso determinata come rapporto tra attività correnti e passività correnti. Le passività correnti più comuni sono:

  • Contabilità fornitori : Contabilità fornitori La contabilità fornitori è una passività sostenuta quando un'organizzazione riceve beni o servizi dai suoi fornitori a credito. I debiti dovrebbero essere estinti entro un anno o entro un ciclo operativo (a seconda di quale sia il più lungo). AP è considerata una delle forme più liquide di passività correnti Si tratta delle fatture non pagate ai fornitori dell'azienda. In generale, i conti da pagare sono la più grande passività corrente per la maggior parte delle aziende.
  • Interessi da pagare: Interessi da pagare Gli interessi da pagare è un conto delle passività riportato nel bilancio di una società che rappresenta l'ammontare degli interessi passivi maturati fino ad oggi ma che non sono stati pagati alla data del bilancio. Rappresenta l'ammontare degli interessi attualmente dovuti ai finanziatori ed è tipicamente una passività corrente Interessi passivi che si sono già verificati ma non sono stati pagati. Gli interessi da pagare non devono essere confusi con gli interessi passivi. A differenza degli interessi da pagare, gli interessi passivi sono spese già sostenute e pagate. Pertanto gli interessi passivi sono rilevati a conto economico, mentre gli interessi passivi sono rilevati in bilancio.
  • Imposte sul reddito dovute: l'importo dell'imposta sul reddito dovuto da una società al governo. L'importo dell'imposta dovuta deve essere pagabile entro un anno. In caso contrario, l'imposta dovuta deve essere classificata come una passività a lungo termine.
  • Scoperti di conto bancario: un tipo di prestito a breve termine fornito da una banca quando il pagamento viene elaborato con fondi disponibili sul conto bancario insufficienti.
  • Ratei passivi: Ratei passivi I ratei passivi sono spese rilevate anche se non sono stati pagati contanti. Queste spese sono generalmente accoppiate con le entrate tramite il principio di corrispondenza dei GAAP (principi contabili generalmente accettati). Spese sostenute ma non è stata ricevuta o emessa alcuna documentazione di supporto (ad es. Fattura).
  • Prestiti a breve termine: prestiti con scadenza a un anno o meno.

Passività a lungo termine

Le passività a lungo termine (non correnti) sono quelle che scadono dopo più di un anno. È importante che le passività a lungo termine escludano gli importi dovuti a breve termine, come gli interessi pagabili.

Le passività a lungo termine possono essere una fonte di finanziamento, nonché fare riferimento a importi che derivano da operazioni aziendali. Ad esempio, obbligazioni o mutui possono essere utilizzati per finanziare i progetti dell'azienda che richiedono un importo elevato di finanziamento. Le passività sono fondamentali per comprendere la liquidità complessiva e la struttura del capitale di un'azienda.

Le passività a lungo termine includono:

  • Obbligazioni da pagare: obbligazioni da pagare Le obbligazioni da pagare vengono generate quando una società emette obbligazioni per generare denaro. Le obbligazioni pagabili si riferiscono all'importo ammortizzato che l'emittente di obbligazioni detiene nel proprio bilancio. È considerata una passività a lungo termine L'importo delle obbligazioni in essere con una scadenza superiore a un anno emesse da una società. In un bilancio, il conto passivo delle obbligazioni indica il valore nominale delle obbligazioni in circolazione della società.
  • Titoli pagabili: Titoli pagabili I Titoli pagabili sono accordi scritti (cambiali) in cui una parte si impegna a pagare all'altra parte un determinato importo in contanti. In alternativa, una nota da pagare è un prestito tra due parti. Vedere gli elementi obbligatori di una nota ed esempi. L'importo dei vaglia cambiari con scadenza superiore a un anno emessi da una società. Analogamente alle obbligazioni da pagare, il conto dei titoli da pagare in uno stato patrimoniale indica il valore nominale dei cambiali.
  • Passività fiscali differite: passività / attività fiscali differite Una passività o attività fiscale differita viene creata quando vi sono differenze temporanee tra l'imposta contabile e l'imposta sul reddito effettiva. Esistono numerose tipologie di operazioni che possono creare differenze temporanee tra reddito ante imposte e reddito imponibile, creando così attività o passività fiscali differite. Derivano dalla differenza tra l'ammontare dell'imposta riconosciuta e l'ammontare dell'imposta effettiva pagata alle autorità. In sostanza, significa che la società "sottopaga" le tasse nel periodo corrente e "pagherà più del dovuto" le tasse ad un certo punto in futuro.
  • Mutuo pagabile / debito a lungo termine: debito a lungo termine debito a lungo termine (LTD) è qualsiasi importo del debito in essere detenuto da una società con una scadenza di 12 mesi o più. È classificata come passività non corrente nel bilancio della società. Il tempo alla scadenza per LTD può variare da 12 mesi a 30+ anni e i tipi di debito possono includere obbligazioni, mutui Se una società sottoscrive un mutuo o un debito a lungo termine, registra il valore nominale dell'importo del capitale preso in prestito come passività non corrente in bilancio.
  • Leasing di capitale: leasing di capitale vs leasing operativo La differenza tra un leasing di capitale e un leasing operativo - Un leasing di capitale (o finanziario) è trattato come un bene nel bilancio di una società, mentre un leasing operativo è una spesa che rimane fuori bilancio. Pensa a un leasing di capitale come se fosse più proprietario di una proprietà e pensa a un leasing operativo come più come affittare una proprietà. I leasing in conto capitale sono rilevati come passività quando un'impresa stipula un contratto di noleggio a lungo termine di attrezzature. L'importo del leasing di capitale è il valore attuale dell'obbligazione del noleggio.

Passività potenziali

Le passività potenziali sono una categoria speciale di passività. Sono probabili passività che possono sorgere o meno, a seconda del risultato di un evento futuro incerto.

Una passività potenziale è rilevata solo se sono soddisfatte entrambe le seguenti condizioni:

  • Il risultato è probabile.
  • L'importo della responsabilità può essere stimato ragionevolmente.

Se una delle condizioni non è soddisfatta, un'impresa non segnala in bilancio una passività potenziale. Tuttavia, dovrebbe indicare questa voce in una nota a piè di pagina sul bilancio.

Uno degli esempi più comuni di passività potenziali sono le passività legali. Supponiamo che un'azienda sia coinvolta in un contenzioso. A causa delle prove più forti fornite dalla controparte, la società prevede di perdere la causa in tribunale, il che comporterà spese legali. Le spese legali possono essere rilevate come passività potenziali perché:

  • Le spese sono probabili.
  • Le spese legali possono essere ragionevolmente stimate (sulla base dei rimedi richiesti dalla controparte).

Letture correlate

Grazie per aver letto la spiegazione della responsabilità di Finance. Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far avanzare la tua carriera, le risorse finanziarie aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Costi maturati Costi maturati I ratei passivi sono spese rilevate anche se non è stato pagato denaro contante. Queste spese sono solitamente accoppiate con le entrate tramite il principio di corrispondenza dei GAAP (principi contabili generalmente accettati).
  • Teoria della contabilità finanziaria Teoria della contabilità finanziaria La teoria della contabilità finanziaria spiega il "perché" dietro la contabilità: i motivi per cui le transazioni vengono riportate in determinati modi. Questa guida ti aiuterà a comprendere i principi fondamentali alla base della teoria della contabilità finanziaria
  • Note da pagare Note da pagare Le note da pagare sono accordi scritti (cambiali) in cui una parte si impegna a pagare all'altra parte un certo importo in contanti. In alternativa, una nota da pagare è un prestito tra due parti. Vedere gli elementi obbligatori di una nota ed esempi.
  • Proiezione di voci di stato patrimoniale Proiezione di voci di bilancio La proiezione di voci di bilancio comporta l'analisi del capitale circolante, PP&E, capitale azionario del debito e reddito netto. Questa guida spiega come calcolare

Raccomandato

Cos'è la Borsa Valori Nazionale dell'India Limited (NSE)?
Cos'è il prezzo Matrix?
Cos'è un equity kicker?