Cosa sono i beni non rivali?

I beni non rivali sono beni pubblici Beni pubblici I beni pubblici sono beni che sono comunemente disponibili a tutte le persone all'interno di una società o comunità e che possiedono due qualità specifiche: sono non escludibili e non rivali. Tutti hanno accesso per utilizzarli e il loro utilizzo non riduce la loro disponibilità per un uso futuro. che vengono consumati dalle persone, ma la cui fornitura non è influenzata dal consumo delle persone. In altre parole, quando un individuo o un gruppo di individui utilizza un determinato bene, l'offerta lasciata ad altre persone da utilizzare rimane invariata. Pertanto, i beni non rivali possono essere consumati più e più volte senza il timore dell'esaurimento dell'offerta Legge dell'offerta La legge dell'offerta è un principio fondamentale in economia che afferma che, assumendo che tutto il resto sia costante,un aumento del prezzo dei beni avrà un corrispondente aumento diretto nella fornitura degli stessi. La legge dell'offerta descrive il comportamento del produttore quando il prezzo di un bene aumenta o diminuisce. .

Merci non rivali

Un esempio di beni non rivali è uno spettacolo televisivo. Quando uno spettacolo viene trasmesso in TV e un gruppo di venti persone lo guarda da casa, altri gruppi di persone che guardano lo spettacolo possono guardare esattamente lo stesso spettacolo, indipendentemente da quanti di loro lo guardano effettivamente insieme.

Un altro esempio potrebbe essere l'aria. Ogni singola persona, da qualsiasi settore della società, può effettivamente respirare la stessa aria da qualsiasi parte del mondo. La respirazione di una persona non influisce, almeno in modo evidente, sulla quantità di aria che rimane per le altre persone.

Rivale contro non rivale

Le merci possono essere rivali o non rivali. I beni rivali, essendo l'opposto dei beni non rivali, sono beni che possono essere consumati da una sola persona, come un pezzo di pollo in un secchio.

Supponiamo, ad esempio, che il secchio contenga otto pezzi di varie parti di un pollo. Ciò significa che solo otto persone possono idealmente consumarlo e la nona persona potrebbe non ricevere più una quota. A differenza dei beni non rivali, i beni rivali significano che il suo consumo Consumo Consumo è definito come l'uso di beni e servizi da parte di una famiglia. È una componente nel calcolo del prodotto interno lordo (PIL). I macroeconomisti utilizzano tipicamente il consumo come proxy dell'economia complessiva. da una persona influisce sull'offerta complessiva delle merci.

Beni non rivali e beni non escludibili

Un bene non rivale che è anche non escludibile è il tipo più ideale di bene pubblico. In breve, è il perfetto bene pubblico.

Un prodotto non escludibile significa che è difficile o addirittura quasi impossibile vietare a qualsiasi persona di utilizzare il bene. Ad esempio, se un'unità del governo locale mette un sistema di controllo delle inondazioni in una città vicino al fiume per proteggerlo durante condizioni meteorologiche estreme, tutti in quella comunità o città beneficiano del sistema di controllo delle inondazioni, anche se alcune persone non lo accettano .

Un altro esempio è un parco pubblico accessibile a tutti, anche a persone che non sono di quella città. Inoltre, uno spettacolo pirotecnico consente a tutti di godersi lo spettacolo. Nota che questi esempi sono anche non rivali perché non vengono modificati da più persone che li utilizzano.

Il sistema di controllo delle inondazioni protegge tutti allo stesso modo. Il parco pubblico offre a tutti lo stesso riparo. Lo spettacolo pirotecnico mostra le stesse luci e colori a tutti gli spettatori.

Beni rivali e beni non escludibili

I beni possono anche essere non escludibili ma rivali, il che significa che sono accessibili a tutti ma il loro consumo può influenzare l'offerta complessiva e le unità lasciate ad altri consumatori.

Ad esempio, gli studenti in un dormitorio che ha problemi di approvvigionamento idrico possono utilizzare l'acqua del rubinetto per fare il bagno e per altri scopi in qualsiasi momento. Tuttavia, l'offerta potrebbe non essere la stessa per tutti. Più persone usano l'acqua, minore sarà l'approvvigionamento per i residenti che desiderano utilizzare l'acqua in un secondo momento.

Beni non rivali + non escludibili = beni pubblici

I beni pubblici sono servizi e prodotti forniti ai consumatori dal governo. Sono disponibili in due tipi: beni pubblici e beni privati. I beni pubblici sono descritti come non escludibili e non rivali.

Pertanto, se un bene specifico è sia non escludibile che non rivale, è considerato un bene pubblico. Ciò significa che tutte le persone ne traggono ugualmente vantaggio e a nessuno viene negato l'accesso. Inoltre, il consumo del bene da parte di una persona non influisce sull'offerta disponibile per il consumo da parte di un'altra persona.

Risorse addizionali

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse finanziarie aggiuntive riportate di seguito:

  • Domanda e offerta aggregata Domanda e offerta aggregata Domanda e offerta aggregata si riferisce al concetto di domanda e offerta ma applicato su scala macroeconomica. Sia l'offerta aggregata che la domanda aggregata vengono tracciate rispetto al livello dei prezzi aggregati in una nazione e alla quantità aggregata di beni e servizi scambiati
  • Beni per club Beni per club In economia, i beni per club - a volte indicati anche come beni scarsi o artificialmente scarsi - sono un sottoinsieme di beni pubblici che possiedono uno dei due fattori chiave trasportati dai beni pubblici, ovvero l'essere non rivali.
  • Efficienza economica Efficienza economica L'efficienza economica è, nel senso più generale, una funzione del rapporto tra il valore effettivo di una variabile economica e il valore potenziale di quella stessa variabile economica. Formula per l'efficienza economica, efficienza di Pareto
  • Scarsità Scarsità Scarsità, nota anche come scarsità, è un termine economico usato per riferirsi a un divario tra risorse insufficienti e le molte esigenze teoriche che le persone si aspettano di essere soddisfatte da detta risorsa. Di conseguenza, le persone sono costrette a decidere il modo migliore per allocare una risorsa scarsa

Raccomandato

Cos'è la DCF Terminal Value Formula?
Qual è il valore temporale del denaro?
Che cosa sono gli investimenti diretti esteri (IDE)?