Che cos'è uno swap sui tassi di interesse?

Uno swap su tassi di interesse è un tipo di contratto derivato mediante il quale due controparti concordano di scambiare un flusso di futuri pagamenti di interessi con un altro, sulla base di un importo di capitale specificato. Nella maggior parte dei casi, gli swap su tassi di interesse includono lo scambio di un tasso di interesse fisso con un tasso di interesse variabile. È l'opposto di un tasso fisso. .

Analogamente ad altri tipi di swap, gli swap su tassi di interesse non sono negoziati su borse pubbliche Mercato azionario Il mercato azionario si riferisce ai mercati pubblici che esistono per l'emissione, l'acquisto e la vendita di azioni negoziate in borsa o over-the-counter. Le azioni, note anche come azioni, rappresentano la proprietà frazionata di un'azienda: solo meccanismi di trading over-the-counter I meccanismi di trading si riferiscono ai diversi metodi con cui vengono scambiati i beni. I due principali tipi di meccanismi di trading sono i meccanismi di trading basati sulle quotazioni e sugli ordini (OTC).

Tasso di interesse fisso e tasso di interesse variabile

Gli swap su tassi di interesse di solito comportano lo scambio di un flusso di pagamenti futuri basato su un tasso di interesse fisso per un diverso insieme di pagamenti futuri basati su un tasso di interesse variabile. Pertanto, la comprensione dei concetti di prestiti a tasso fisso e prestiti a tasso variabile è fondamentale per comprendere gli swap su tassi di interesse.

Un tasso di interesse fisso è un tasso di interesse su un debito o altro titolo che rimane invariato durante l'intera durata del contratto o fino alla scadenza del titolo. Al contrario, i tassi di interesse variabili oscillano nel tempo, con le variazioni del tasso di interesse generalmente basate su un indice di riferimento sottostante. Le obbligazioni a tasso di interesse variabile sono spesso utilizzate negli swap su tassi di interesse, con il tasso di interesse dell'obbligazione basato sul London Interbank Offered Rate (LIBOR). In breve, il tasso LIBOR è un tasso di interesse medio che le principali banche partecipanti al mercato interbancario londinese si addebitano reciprocamente per i prestiti a breve termine.

Il tasso LIBOR è un parametro di riferimento comunemente utilizzato per determinare altri tassi di interesse che gli istituti di credito addebitano per vari tipi di finanziamento.

Come funziona uno swap sui tassi di interesse?

Fondamentalmente, gli swap su tassi di interesse si verificano quando due parti - una delle quali riceve pagamenti di interessi a tasso fisso e l'altra riceve pagamenti a tasso variabile - concordano reciprocamente che preferirebbero l'accordo di prestito dell'altra parte rispetto al proprio. La parte pagata in base a un tasso variabile decide che preferirebbe avere un tasso fisso garantito, mentre la parte che sta ricevendo pagamenti a tasso fisso ritiene che i tassi di interesse possano aumentare e di trarre vantaggio da tale situazione se si verifica - a guadagnare pagamenti di interessi più elevati - preferirebbero avere un tasso variabile, che aumenterà se e quando si verificherà una tendenza generale al rialzo dei tassi di interesse.

In uno swap su tassi di interesse, le uniche cose che vengono effettivamente scambiate sono i pagamenti degli interessi. Uno swap su tassi di interesse, come precedentemente notato, è un contratto derivato. Le parti non assumono la proprietà del debito dell'altra parte. Invece, si limitano a stipulare un contratto per pagarsi reciprocamente la differenza nei pagamenti del prestito come specificato nel contratto. Non scambiano attività di debito, né pagano l'intero importo degli interessi dovuti a ciascuna data di pagamento degli interessi, ma solo la differenza dovuta a seguito del contratto di swap.

Un buon contratto di swap su tassi di interesse stabilisce chiaramente i termini dell'accordo, inclusi i rispettivi tassi di interesse che ciascuna parte deve essere pagata dall'altra parte e il programma di pagamento (ad esempio, mensile, trimestrale o annuale). Inoltre, il contratto stabilisce sia la data di inizio che la data di scadenza del contratto di swap e che entrambe le parti sono vincolate dai termini del contratto fino alla data di scadenza.

Si noti che mentre entrambe le parti di uno swap su tassi di interesse ottengono ciò che vogliono - una parte ottiene la protezione dal rischio di un tasso fisso, mentre l'altra ottiene l'esposizione al potenziale profitto da un tasso variabile - alla fine, una parte raccoglierà una ricompensa finanziaria mentre l'altro subisce una perdita finanziaria. Se i tassi di interesse aumentano durante la durata del contratto di swap, la parte che riceve il tasso variabile ne trarrà profitto e la parte che riceverà il tasso fisso subirà una perdita. Al contrario, se i tassi di interesse diminuiscono, la parte che riceve il pagamento del rendimento a tasso fisso garantito ne trarrà vantaggio, mentre la parte che riceve i pagamenti basati su un tasso variabile vedrà diminuire l'ammontare dei pagamenti di interessi che riceve.

Cambio del rateo d'interesse

Esempio: un contratto di swap su tassi di interesse in azione

Vediamo esattamente come potrebbe apparire un contratto di swap su tassi di interesse e come si svolge in azione.

In questo esempio, le società A e B stipulano un contratto di swap su tassi di interesse con un valore nominale di $ 100.000. La società A ritiene che i tassi di interesse aumenteranno probabilmente nei prossimi due anni e mira a ottenere un'esposizione al potenziale profitto da un rendimento del tasso di interesse variabile che aumenterebbe se i tassi di interesse, effettivamente, aumentassero. La società B sta attualmente ricevendo un rendimento del tasso di interesse variabile, ma è più pessimista riguardo alle prospettive per i tassi di interesse, ritenendo molto probabile che diminuiranno nei prossimi due anni, il che ridurrebbe il loro rendimento del tasso di interesse. La società B è motivata dal desiderio di garantire la protezione dal rischio contro possibili tassi in calo, sotto forma di ottenere un rendimento a tasso fisso bloccato per il periodo.

Le due società stipulano un contratto di swap su tassi d'interesse della durata di due anni con il valore nominale specificato di $ 100.000. La società A offre alla società B un tasso fisso del 5% in cambio della ricezione di un tasso variabile del tasso LIBOR più l'1%. L'attuale tasso LIBOR all'inizio del contratto di swap su tassi di interesse è del 4%. Pertanto, per iniziare, le due società sono sullo stesso piano, con entrambe che ricevono il 5%: la società A ha il tasso fisso del 5% e la società B ottiene il tasso LIBOR del 4% più 1% = 5%.

Supponiamo ora che i tassi di interesse aumentino, con il tasso LIBOR che è aumentato al 5,25% entro la fine del primo anno del contratto di swap su tassi di interesse. Supponiamo inoltre che il contratto di swap stabilisca che i pagamenti degli interessi saranno effettuati annualmente (quindi è tempo che ciascuna impresa riceva il pagamento degli interessi) e che il tasso variabile per la Società B sarà calcolato utilizzando il tasso LIBOR prevalente nel momento in cui sono dovuti gli interessi.

La società A deve alla società B un rendimento a tasso fisso di $ 5.000 (5% di $ 100.000). Tuttavia, poiché i tassi di interesse sono aumentati, come indicato dal tasso LIBOR di riferimento che è aumentato al 5,25%, la società B deve alla società A $ 6.250 (5,25% più 1% = 6,25% di $ 100.000). Per evitare i problemi e le spese di entrambe le parti che pagano l'intero importo dovuto l'una all'altra, i termini dell'accordo di swap stabiliscono che solo la differenza netta nei pagamenti deve essere pagata alla parte appropriata. In questo caso, la società A riceverebbe $ 1.250 dalla società B. La società A ha tratto profitto dall'accettazione del rischio aggiuntivo inerente all'accettazione di un rendimento del tasso di interesse variabile.

L'azienda B ha subito una perdita di $ 1.250, ma ha comunque ottenuto ciò che voleva: protezione contro un possibile calo dei tassi di interesse. Vediamo come sarebbero le cose se il mercato dei tassi di interesse si fosse mosso nella direzione opposta. E se alla fine del primo anno di contratto il tasso LIBOR fosse sceso al 3,75%? Con il suo rendimento a tasso fisso, la società B sarebbe ancora dovuta a $ 5.000 dalla società A. Tuttavia, la società B dovrebbe solo alla società A $ 4.750 (3,75% più 1% = 4,75%; 4,75% di $ 100.000 = $ 4,750). Ciò sarebbe risolto dalla società A che pagasse $ 250 alla società B ($ 5.000 meno $ 4.750 = $ 250). In questo scenario, la società A ha subito una piccola perdita e la società B ha ottenuto un vantaggio.

Rischi degli swap sui tassi di interesse

Gli swap su tassi di interesse sono un tipo efficace di derivato che può essere di beneficio per entrambe le parti coinvolte nel loro utilizzo, in molti modi diversi. Tuttavia, anche gli accordi di swap comportano dei rischi.

Un rischio notevole è quello del rischio di controparte. Poiché le parti coinvolte sono tipicamente grandi società o istituzioni finanziarie, il rischio di controparte è generalmente relativamente basso. Ma se dovesse accadere che una delle due parti sia inadempiente e non sia in grado di adempiere ai propri obblighi ai sensi dell'accordo di swap su tassi di interesse, allora sarebbe difficile per l'altra parte riscuotere. Avrebbe un contratto esecutivo, ma seguire il procedimento legale potrebbe essere una strada lunga e tortuosa.

Il solo fatto di affrontare la natura imprevedibile dei tassi di interesse fluttuanti aggiunge anche un certo rischio intrinseco per entrambe le parti dell'accordo.

Letture correlate

Per saperne di più e far progredire la tua carriera, consulta le seguenti risorse finanziarie gratuite:

  • Interessi da pagare Interessi da pagare L'interesse da pagare è un conto delle passività mostrato nel bilancio di una società che rappresenta l'ammontare degli interessi passivi maturati fino ad oggi ma che non sono stati pagati alla data del bilancio. Rappresenta l'ammontare degli interessi attualmente dovuti ai finanziatori ed è tipicamente una passività corrente
  • Costo del debito Costo del debito Il costo del debito è il rendimento che un'azienda fornisce ai suoi debitori e creditori. Il costo del debito viene utilizzato nei calcoli WACC per l'analisi di valutazione.
  • Programma del debito Programma del debito Un programma del debito definisce tutto il debito che un'azienda ha in un programma basato sulla sua scadenza e sul tasso di interesse. Nella modellazione finanziaria, flussi di interessi passivi
  • Rapporto debito / capitale Rapporto debito / capitale Il rapporto debito / capitale è un rapporto di leva finanziaria che calcola il valore del debito totale e delle passività finanziarie rispetto al patrimonio netto dell'azionista.

Raccomandato

Cosa sono i tasti di scelta rapida di PowerPoint
Qual è il coefficiente di determinazione?
Cos'è la surrogazione?