Cosa sono le importazioni e le esportazioni?

Le importazioni sono i beni e servizi che vengono acquistati dal resto del mondo dai residenti di un paese, piuttosto che acquistare articoli di produzione nazionale. Le importazioni portano a un deflusso di fondi dal paese poiché le operazioni di importazione comportano pagamenti a venditori residenti in un altro paese.

Le esportazioni sono beni e servizi prodotti a livello nazionale, ma poi venduti a clienti residenti in altri paesi. Le esportazioni portano a un afflusso di fondi nel paese del venditore poiché le transazioni di esportazione comportano la vendita di beni e servizi nazionali ad acquirenti stranieri.

Importazioni ed esportazioni

Cos'è il prodotto interno lordo (PIL)?

Il prodotto interno lordo (PIL) è il valore di mercato lordo dei beni e dei servizi totali Prodotti e servizi Un prodotto è un elemento tangibile che viene immesso sul mercato per acquisizione, attenzione o consumo mentre un servizio è un elemento immateriale, che deriva da prodotto entro i confini nazionali di un paese durante un determinato periodo di tempo. È anche noto come reddito nazionale (Y). Le importazioni totali e le esportazioni totali sono componenti essenziali per la stima del PIL di un paese. Sono presi in considerazione come "Esportazioni nette".

PIL = C + I + G + X - M

Dove:

  • C = Spesa al consumo
  • I = Spese di investimento
  • G = Spesa pubblica
  • X = esportazioni totali
  • M = importazioni totali

Esportazioni nette

(XM) nell'equazione precedente rappresenta le esportazioni nette. Le esportazioni nette sono la stima del valore totale delle esportazioni di un paese meno il valore totale delle sue importazioni. Un dato positivo sulle esportazioni nette indica un surplus commerciale.

D'altra parte, un dato negativo sulle esportazioni nette indica un deficit commerciale. Un surplus commerciale o un deficit commerciale riflette la bilancia commerciale di un paese Bilancia commerciale (BOT) La bilancia commerciale (BOT), nota anche come bilancia commerciale, si riferisce alla differenza tra il valore monetario delle importazioni e delle esportazioni di un paese rispetto a un dato periodo di tempo. Una bilancia commerciale positiva indica un surplus commerciale mentre una bilancia commerciale negativa indica un deficit commerciale. (che è, essenzialmente, se un paese è un esportatore netto o un importatore e in quale misura).

Come diminuire le importazioni / aumentare le esportazioni

1. Tasse e quote

I governi riducono l'attività di importazione eccessiva imponendo tariffe. Tariffa Una tariffa è una forma di tassa imposta su beni o servizi importati. Le tariffe sono un elemento comune nel commercio internazionale. Gli obiettivi primari di imposizione e quote sulle importazioni. Le tariffe rendono l'importazione di beni e servizi più costosa rispetto all'acquisto sul mercato interno. L'imposizione di tariffe è un modo in cui un paese può lavorare per migliorare la propria bilancia commerciale.

2. Sovvenzioni

I governi forniscono sussidi alle imprese nazionali al fine di ridurre i loro costi aziendali. Questo aiuta a ridurre il prezzo di beni e servizi domestici, prodotti e servizi Un prodotto è un elemento tangibile che viene immesso sul mercato per l'acquisizione, l'attenzione o il consumo mentre un servizio è un elemento immateriale, che si spera, incoraggiando i consumatori a acquistare merci nazionali piuttosto che importate. Consentendo ai produttori nazionali di produrre beni meno costosi e, quindi, abbassare i loro prezzi, i sussidi possono anche aumentare le esportazioni poiché i beni più economici diventano più attraenti per gli acquirenti stranieri.

La qualità delle merci deve ancora essere presa in considerazione nella situazione. Se i consumatori sono convinti che un determinato prodotto fabbricato nel paese "X" sia di qualità sostanzialmente migliore dello stesso prodotto fabbricato nel paese "Y", possono continuare ad acquistare il prodotto dai produttori nel paese "X" anche se sussidi governativi per i produttori del paese "Y" hanno reso notevolmente meno costoso l'acquisto dal paese "Y".

Un esempio del problema della qualità è illustrato dai televisori Sony, percepiti da molti consumatori come di qualità notevolmente superiore rispetto ad altri marchi. Pertanto, nonostante il fatto che i televisori Sony abbiano un prezzo significativamente più alto, vendono ancora più di molti altri marchi perché i consumatori sono disposti a pagare di più per una qualità superiore.

Un buon esempio di percezione della qualità che influisce sulle importazioni / esportazioni può essere tratto dall'industria del vino. Per anni, le aziende vinicole negli Stati Uniti hanno avuto difficoltà anche a vendere i loro prodotti sul mercato interno, in gran parte a causa del fatto che i vini statunitensi non erano considerati della stessa qualità, ad esempio, dei vini francesi o italiani. Tuttavia, con il miglioramento della qualità delle annate statunitensi e il riconoscimento sul mercato, le vendite delle cantine statunitensi non solo hanno ridotto le importazioni di vini stranieri, ma hanno anche iniziato a sviluppare un considerevole business di esportazione poiché molti consumatori europei hanno iniziato ad acquistare vini prodotti negli Stati Uniti.

3. Accordi commerciali

A volte, i paesi garantiscono un flusso regolare di scambi internazionali, cioè un volume elevato sia di importazioni che di esportazioni, stipulando un accordo commerciale con un altro paese. Tali accordi mirano a stimolare il commercio e sostenere la crescita economica per entrambi i paesi coinvolti. Gli accordi commerciali si concentrano tipicamente sullo scambio di diversi tipi di prodotti. Ad esempio, gli Stati Uniti potrebbero stipulare un accordo commerciale con il Giappone in cui il Giappone accetta di acquistare una certa quantità di automobili di fabbricazione americana in cambio dell'aumento delle importazioni di riso giapponese da parte degli Stati Uniti.

4. Svalutazione valutaria

Un altro metodo per aumentare le esportazioni e diminuire le importazioni è svalutare la valuta domestica. I governi svalutano la propria moneta con l'obiettivo di abbassare i prezzi dei beni e dei servizi nazionali, l'obiettivo finale è aumentare le esportazioni nette. La svalutazione della valuta rende anche più costosi gli acquisti da altri paesi, scoraggiando così le importazioni.

Quanto sono importanti le importazioni e le esportazioni?

I paesi variano notevolmente in relazione all'importanza delle importazioni ed esportazioni e alla loro bilancia commerciale complessiva. Per la Cina, il più grande paese esportatore del mondo, le esportazioni e una bilancia commerciale netta positiva sono fondamentali per il successo e la crescita dell'economia del paese. Il mantenimento di un alto livello di esportazioni è molto importante anche per le economie del Regno Unito e dell'Australia.

La crescita delle economie dei paesi in via di sviluppo è spesso alimentata da massicce esportazioni di merci e materie prime verso le nazioni sviluppate. Per questo motivo, l'estrazione mineraria è comunemente un settore chiave in tali paesi.

Gli Stati Uniti hanno avuto una bilancia commerciale negativa - importando sostanzialmente più di quanto esportato - per molti anni. A partire dal 2019, il presidente degli Stati Uniti sta lavorando duramente per migliorare la situazione del commercio internazionale del paese, in gran parte negoziando con altri paesi per indurli a ridurre o rimuovere i dazi all'importazione che hanno danneggiato la capacità delle aziende statunitensi di commercializzare i loro prodotti all'estero.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale . Per continuare a far avanzare la tua carriera, le risorse finanziarie aggiuntive di seguito saranno utili:

  • Domanda e offerta aggregata Domanda e offerta aggregata Domanda e offerta aggregata si riferisce al concetto di domanda e offerta ma applicato su scala macroeconomica. Sia l'offerta aggregata che la domanda aggregata vengono tracciate rispetto al livello dei prezzi aggregati in una nazione e alla quantità aggregata di beni e servizi scambiati
  • Bilancia dei pagamenti Bilancia dei pagamenti La bilancia dei pagamenti è una dichiarazione che contiene le transazioni effettuate dai residenti di un determinato paese con il resto del mondo in un determinato periodo di tempo. Riassume tutti i pagamenti e le entrate di aziende, individui e governo.
  • Formula del surplus del consumatore Formula del surplus del consumatore Il surplus del consumatore è una misura economica per calcolare il vantaggio (cioè il surplus) di ciò che i consumatori sono disposti a pagare per un bene o servizio rispetto al suo prezzo di mercato. La formula del surplus del consumatore si basa su una teoria economica dell'utilità marginale.
  • Prodotto nazionale lordo Prodotto nazionale lordo Il prodotto nazionale lordo (PNL) è una misura del valore di tutti i beni e servizi prodotti dai residenti e dalle imprese di un paese. Stima il valore dei prodotti e servizi finali fabbricati dai residenti di un paese, indipendentemente dal luogo di produzione.

Raccomandato

Qual è il rapporto di intervallo difensivo?
Che cosa sono le vendite per piede quadrato?
Che cos'è il pregiudizio di previsione?