Cos'è la Brexit?

Brexit è l'abbreviazione di "Britain Exit", che si riferisce alla decisione del Regno Unito di lasciare l'Unione doganale dell'Unione europea Un'unione doganale è un accordo tra due o più paesi vicini per rimuovere le barriere commerciali, ridurre o abolire i dazi doganali e eliminare le quote. Tali unioni sono state definite dall'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) e rappresentano la terza fase dell'integrazione economica. . La Brexit prevede il processo di negoziazione di nuovi accordi commerciali Area di libero scambio Un'area di libero scambio (ALS) si riferisce a una regione specifica in cui un gruppo di paesi all'interno di detta regione firma un accordo che sigilla la cooperazione economica tra di loro. Gli obiettivi principali dell'ALS sono abbattere gli ostacoli al commercio, in particolare le tariffe e le quote di importazione, e incoraggiare il libero scambio di merci, le regole di registrazione dei cittadini, i confini, ecc.Il processo è iniziato il 23 giugno 2016, dopo che il referendum è passato dal 51,9% al 48,1%.

Brexit - pezzi degli scacchi che rappresentano il Regno Unito e l'UE

Punti di riepilogo rapidi

  • Brexit sta per "Britain Exit", che si riferisce alla decisione del Regno Unito di lasciare l'Unione Europea.
  • Il processo prevede la rinegoziazione di cose come permessi di soggiorno e regolamenti commerciali.
  • L'annuncio della Brexit ha causato il deprezzamento della sterlina, una diminuzione della produzione di automobili nel Regno Unito e il trasferimento di beni per un valore di 1 trilione di dollari dal Regno Unito ad altri paesi europei da parte del settore dei servizi finanziari. Tuttavia, molti analisti ritengono che la Brexit alla fine sarà netta positiva dal punto di vista economico per il Regno Unito.

Come è iniziata la Brexit?

La Brexit è ufficialmente iniziata il 23 giugno 2016, dopo l'approvazione del referendum sulla Brexit. Tuttavia, da diversi anni esisteva una pressione crescente per un tale referendum. Il referendum è passato per diversi motivi, come l'immigrazione, la sovranità e le questioni monetarie. L'immigrazione è una questione di vecchia data in Gran Bretagna. Come gran parte dell'Europa occidentale, il Regno Unito ha registrato un massiccio afflusso di immigrati musulmani dal Medio Oriente negli ultimi 10-20 anni. Secondo The Economist , le aree del Regno Unito che hanno visto un forte aumento della popolazione nata all'estero hanno visto anche una percentuale più alta di persone che votano per lasciare l'UE.

Ci sono anche argomenti secondo cui i britannici si sentono meno integrati con l'UE rispetto ad altri cittadini europei. I cittadini britannici hanno un'identità meno europea e una forte identità britannica.

Anche le questioni monetarie hanno influenzato i voti per il referendum e sono state fonte di critiche sulle informazioni fuorvianti. Durante la preparazione al referendum, la campagna per il congedo ha dichiarato che lasciare l'UE avrebbe portato a un aumento di 350 milioni di sterline della spesa settimanale per il Regno Unito. Non solo l'importo non era corretto, ma non teneva nemmeno conto dell'importo risparmiato da sconti e riduzioni dall'essere nell'UE.

Vantaggi della Brexit

Se il Regno Unito fa una Brexit dura, otterrà più libertà di creare i propri accordi commerciali e regolamenti. Una hard Brexit è uno scenario in cui il Regno Unito rinuncia all'accesso al mercato unico e all'unione doganale Unione doganale Un'unione doganale è un accordo tra due o più paesi vicini per rimuovere le barriere commerciali, ridurre o abolire i dazi doganali ed eliminare le quote. Tali unioni sono state definite dall'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) e rappresentano la terza fase dell'integrazione economica. . La riconquista della sovranità è vista come una vittoria anche da chi ha scelto di rimanere nell'UE.

Ad esempio, in base al diritto dell'UE, un cittadino di un'altra nazione dell'UE può decidere di trasferirsi e vivere nel Regno Unito senza restrizioni. Ciò ha portato a un forte aumento dell'immigrazione in Gran Bretagna e ha creato difficoltà a soddisfare le esigenze di alloggi e servizi. Attraverso una hard Brexit, il Regno Unito eserciterà il pieno controllo sui propri confini.

Inconvenienti della Brexit

Essendo parte dell'UE, il Regno Unito beneficia di accordi commerciali tra l'UE e altre potenze mondiali. In quanto entità, l'UE esercita un potere contrattuale più forte in quanto è la più grande economia come gruppo. Pertanto, uscendo, il Regno Unito perderebbe potere negoziale e libero scambio con altri paesi europei. Poiché il Regno Unito cerca di ricreare accordi commerciali con altri paesi, potrebbero ottenere risultati meno favorevoli.

L'incertezza della Brexit causa anche volatilità e colpisce le imprese che operano nel Regno Unito. In caso di hard Brexit, beni e servizi saranno soggetti a tariffe, aumentando il costo delle materie prime in Gran Bretagna e dei prodotti finiti fuori.

L'impatto della Brexit sulla Gran Bretagna

Il giorno del risultato del referendum, la sterlina è scesa al minimo di 31 anni. Ciò riflette l'incertezza che gli investitori hanno provato per il futuro del Regno Unito dopo la Brexit. Poiché gli investitori si sono adattati alle notizie, la sterlina si è rafforzata nel corso del prossimo anno. Tuttavia, una volta che i piani di transizione alla Brexit sono stati rilasciati e respinti più volte, la sterlina si è nuovamente indebolita. Mentre una valuta di valore inferiore aumenta le esportazioni, la volatilità della sterlina mostra una mancanza di fiducia degli investitori. Inoltre, rende poco attraente l'acquisto di attività a reddito fisso nel Regno Unito Definizioni dei termini delle obbligazioni a reddito fisso per i termini più comuni di obbligazioni e reddito fisso. Rendita, rendita perpetua, tasso cedolare, covarianza, rendimento corrente, valore nominale, rendimento a scadenza. eccetera. ,e investimenti diretti esteri (IDE) Investimenti diretti esteri (IDE) Gli investimenti diretti esteri (IDE) sono un investimento di una parte in un paese in un'azienda o una società in un altro paese con l'intenzione di stabilire un interesse duraturo. L'interesse duraturo differenzia gli IDE dagli investimenti di portafoglio esteri, in cui gli investitori detengono passivamente titoli di un paese straniero. probabilmente rallenterà.

L'incertezza in termini di tariffe ha causato il crollo dell'industria automobilistica del Regno Unito del 46% nel 2017 e dell'80% in tre anni. Sebbene la Brexit non fosse l'unica ragione della diminuzione, ha svolto un ruolo importante. Gli stabilimenti automobilistici britannici ottengono componenti dall'Europa ed esportano anche la maggior parte delle auto finite in Europa. Se ci sono tariffe per l'importazione di veicoli, gli stabilimenti di produzione di automobili nel Regno Unito potrebbero diventare non redditizi.

La Brexit potrebbe anche avere un impatto sulla catena di approvvigionamento. Con possibili ritardi alle frontiere e requisiti aggiuntivi per l'importazione di componenti, le aziende dovranno tenere più inventario per evitare ritardi. Honda ha già chiuso il suo stabilimento in Gran Bretagna, mentre Nissan ha deciso di realizzare un nuovo modello di auto in Giappone invece che in Gran Bretagna. Tuttavia, entrambe le società hanno dichiarato che la decisione non è stata presa a causa della Brexit.

Un altro settore fortemente influenzato è quello dei servizi finanziari. Poiché esistono molte leggi normative per le banche stabilite dall'UE, la Brexit lascerebbe le banche nel Regno Unito in una situazione incerta. Ad esempio, durante un'uscita forzata, le banche britanniche potrebbero non essere in grado di accedere al mercato europeo. All'inizio del 2019, è stato riferito che banche e società finanziarie avevano già spostato attività per un valore di 1 trilione di dollari dal Regno Unito all'UE.

Risorse addizionali

Grazie per aver letto l'articolo di Finance sulla Brexit. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, queste risorse finanziarie saranno utili:

  • Guerre commerciali Guerre commerciali Una guerra commerciale è un conflitto economico tra paesi. Ciò si traduce in entrambi i paesi che impongono politiche protezionistiche commerciali l'una contro l'altra sotto forma di barriere commerciali. Queste barriere possono essere imposte in molti modi diversi, inclusi ma non limitati a tariffe, quote di importazione, sussidi interni, svalutazione della valuta ed embargo.
  • Business Cycle Business Cycle Un ciclo economico è un ciclo di fluttuazioni del prodotto interno lordo (PIL) attorno al suo tasso di crescita naturale a lungo termine. Spiega l'espansione e la contrazione dell'attività economica che un'economia sperimenta nel tempo.
  • Unione doganale Unione economica Un'unione doganale è un accordo tra due o più paesi vicini per rimuovere le barriere commerciali, ridurre o abolire i dazi doganali ed eliminare le quote. Tali unioni sono state definite dall'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) e rappresentano la terza fase dell'integrazione economica.
  • Mercato comune Mercato comune Un mercato comune è un accordo formale in cui viene formato un gruppo tra diversi paesi in cui ogni paese membro adotta una tariffa esterna comune. In un mercato comune, i paesi consentono anche il libero scambio e la libera circolazione del lavoro e dei capitali tra i membri del gruppo. Questo accordo commerciale ha lo scopo di fornire un vantaggio economico migliore a tutti i membri

Raccomandato

Cosa sono i REIT privati ​​e i REIT quotati in borsa?
Cos'è Freshersworld?
Cos'è il rischio di pagamento anticipato?