Cos'è il fractional banking?

Il fractional banking è un sistema bancario che richiede alle banche di detenere solo una parte del denaro depositato presso di esse come riserve. Le banche utilizzano i depositi dei clienti per concedere nuovi prestiti. Prestito ponte Un prestito ponte è una forma di finanziamento a breve termine che viene utilizzata per far fronte alle obbligazioni correnti prima di ottenere un finanziamento permanente. Fornisce un flusso di cassa immediato quando il finanziamento è necessario ma non è ancora disponibile. Un prestito ponte viene fornito con tassi di interesse relativamente alti e deve essere supportato da una qualche forma di garanzia e interesse premio Interesse semplice Formula, definizione ed esempio di interesse semplice. L'interesse semplice è un calcolo dell'interesse che non tiene conto dell'effetto della composizione. In molti casi, l'interesse aumenta con ogni periodo designato di un prestito, ma nel caso dell'interesse semplice, non lo è.Il calcolo dell'interesse semplice è uguale all'importo del capitale moltiplicato per il tasso di interesse, moltiplicato per il numero di periodi. sui depositi effettuati dai propri clienti. Le riserve sono detenute come saldi sul conto della banca presso la banca centrale Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo. o come valuta in banca. L'obbligo di riserva consente alle banche commerciali di agire come intermediari tra mutuatari e risparmiatori concedendo prestiti ai mutuatari e fornendo liquidità immediata ai depositanti che desiderano effettuare prelievi.Le riserve sono detenute come saldi sul conto della banca presso la banca centrale Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo. o come valuta in banca. L'obbligo di riserva consente alle banche commerciali di agire come intermediari tra mutuatari e risparmiatori concedendo prestiti ai mutuatari e fornendo liquidità immediata ai depositanti che desiderano effettuare prelievi.Le riserve sono detenute come saldi sul conto della banca presso la banca centrale Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo. o come valuta in banca. L'obbligo di riserva consente alle banche commerciali di agire come intermediari tra mutuatari e risparmiatori concedendo prestiti ai mutuatari e fornendo liquidità immediata ai depositanti che desiderano effettuare prelievi.L'obbligo di riserva consente alle banche commerciali di agire come intermediari tra mutuatari e risparmiatori concedendo prestiti ai mutuatari e fornendo liquidità immediata ai depositanti che desiderano effettuare prelievi.L'obbligo di riserva consente alle banche commerciali di agire come intermediari tra mutuatari e risparmiatori concedendo prestiti ai mutuatari e fornendo liquidità immediata ai depositanti che desiderano effettuare prelievi.

Il sistema bancario frazionario è entrato in vigore come soluzione ai problemi incontrati durante la Grande Depressione, quando i depositanti hanno effettuato molti prelievi, portando a corse bancarie. Il governo ha introdotto l'obbligo di riserva per aiutare a proteggere i fondi dei depositanti dall'investimento in investimenti rischiosi. Ad esempio, se una persona deposita $ 1.000 su un conto bancario, la banca non può prestare tutto il denaro. Non è necessario conservare tutti i depositi nel caveau della banca. Invece, le banche sono tenute a mantenere il 10% dei depositi, cioè $ 100, come riserve, e possono prestare gli altri $ 900. La Federal Reserve definisce l'obbligo di riserva come uno degli strumenti per guidare la politica monetaria.

Banche frazionarie

Storia del frazionamento bancario

Il concetto di banca frazionata è emerso durante l'era del commercio dell'oro, con la consapevolezza che non tutte le persone avevano bisogno dei loro depositi allo stesso tempo. Quando le persone depositavano le loro monete d'argento e d'oro presso gli orafi, ricevevano una cambiale. Le banconote furono successivamente accettate come mezzo di scambio e i possessori le usarono nelle transazioni commerciali. Poiché le banconote venivano utilizzate direttamente nel commercio, gli orafi si resero conto che non tutti i risparmiatori avrebbero ritirato i loro depositi contemporaneamente. Hanno iniziato a utilizzare i depositi per emettere prestiti e cambiali ad alto interesse, oltre alla commissione di deposito addebitata ai depositi. Gli orafi passarono quindi dall'essere custodi di oggetti di valore a banche paganti e fruttiferi di interessi.

Se i possessori di banconote perdessero fiducia negli orafi, ritirerebbero simultaneamente tutte le loro monete e altri depositi. In una situazione in cui una banca non avesse riserve sufficienti per sostenere i prelievi di massa, finirebbe in insolvenza. A causa del rischio rappresentato dai depositi dei consumatori dalle banche, vari governi hanno elaborato leggi per istituire un'agenzia di controllo centrale per regolamentare il settore bancario. La Svezia è stato il primo paese a istituire una banca centrale nel 1668, e altri paesi hanno seguito l'esempio. Alle banche centrali è stato dato il potere di regolamentare le banche commerciali, stabilire requisiti di riserva e agire come prestatore di ultima istanza per le banche commerciali che sono state colpite dalle corse agli sportelli.

Requisiti di riserva

I requisiti di riserva, o il coefficiente di riserva, sono regolamenti della banca centrale che stabiliscono l'ammontare minimo di riserve che una banca dovrebbe detenere. Alcuni paesi, come Canada, Regno Unito, Australia, Svezia, Nuova Zelanda e Hong Kong non impongono requisiti di riserva. Invece, le banche in questi paesi sono vincolate dai requisiti di capitale. Quando le riserve di una banca commerciale si esauriscono, le banche centrali di questi paesi intervengono per offrire le riserve necessarie.

Negli Stati Uniti, le riserve sono custodite nel caveau della banca o nella Federal Reserve Bank più vicina. Il Consiglio dei governatori della Fed ha stabilito i requisiti di riserva e li utilizza come uno degli strumenti per guidare la politica monetaria. A gennaio 2016, le banche commerciali con depositi inferiori a $ 15,2 milioni non erano tenute a mantenere le riserve. Le banche con depositi valutati da $ 15,2 milioni a $ 110,2 milioni dovevano mantenere l'obbligo di riserva al 3%, mentre quelle con più di $ 100,2 milioni di depositi dovevano mantenere un requisito di riserva del 10%. Il Garn-St. Il Germain Act del 1982 ha esentato i primi $ 2 milioni di passività di riserva dall'obbligo di riserva.

Le banche devono detenere non meno del requisito di riserva stabilito. Possono detenere riserve superiori alla percentuale richiesta. Eventuali riserve oltre il livello di riserva necessario sono definite riserve in eccesso. Il Financial Services Regulatory Relief Act del 2006 ha autorizzato la Federal Reserve a pagare gli interessi sulle riserve in eccesso a partire dal 1 ° ottobre 2008. Alcune banche detengono riserve in eccesso come misura di sicurezza in caso di prelievi di contanti di massa da parte dei clienti, specialmente durante periodi di incertezza economica.

Come le banche creano denaro

Le banche commerciali sono tenute a detenere solo una frazione dei depositi dei clienti come riserve e possono utilizzare il resto dei depositi per concedere prestiti ai mutuatari. Quando concedono prestiti, le banche commerciali accettano cambiali in cambio di credito depositato sul conto del mutuatario in banca. I depositi sul conto del mutuatario, al contrario della concessione di prestiti sotto forma di valuta, fanno parte del processo utilizzato dalle banche per creare denaro. Quando una banca emette un prestito, crea nuova moneta, che in cambio aumenta l'offerta di moneta. Ad esempio, quando una persona prende in prestito un mutuo ipotecario di $ 100.000, la banca accredita sul conto del mutuatario denaro pari all'ammontare del mutuo ipotecario invece di dargli una valuta pari al valore del prestito.

Il moltiplicatore di denaro

Il moltiplicatore monetario misura la quantità di moneta di una banca commerciale che può essere creata utilizzando una specifica unità di moneta della banca centrale. La moneta della banca commerciale si riferisce ai depositi a vista nella banca al dettaglio che puoi utilizzare per scrivere assegni o utilizzare una carta di debito o di credito. La moneta della banca centrale, d'altra parte, si riferisce alla moneta adottata dalla banca centrale e include metalli preziosi, monete, banconote, riserve detenute in conti presso le banche centrali e qualsiasi altra cosa utilizzata dalla banca centrale come forma di moneta. Gli analisti utilizzano l'equazione del moltiplicatore per stimare gli impatti delle riserve obbligatorie sull'economia. L'equazione è espressa come segue:

m = 1 / R

Dove:

m è il moltiplicatore di denaro

R è l'obbligo di riserva

A questo proposito, la banca centrale può alterare l'offerta di moneta modificando il requisito di riserva. Ad esempio, se stabilisce un requisito di riserva del 10%, crea un'offerta di moneta pari a dieci volte l'ammontare delle riserve. Un requisito di riserva del 20% crea un'offerta di moneta pari a cinque volte l'ammontare delle riserve nell'economia.

Letture correlate

Il settore bancario è la spina dorsale di un'economia. Per saperne di più sul sistema bancario, suggeriamo le seguenti letture finanziarie.

  • Banche commerciali Banca commerciale Una banca commerciale è un'istituzione finanziaria che concede prestiti, accetta depositi e offre prodotti finanziari di base come conti di risparmio e certificati di deposito a privati ​​e aziende. Guadagna principalmente fornendo diversi tipi di prestiti ai clienti e addebitando gli interessi.
  • Quantitative Easing Quantitative Easing Il Quantitative Easing (QE) è una politica monetaria di stampa di moneta, che viene implementata dalla Banca Centrale per dare energia all'economia. La Banca Centrale crea
  • Bank of England Bank of England La Bank of England (BoE) è la banca centrale del Regno Unito e un modello su cui sono costruite la maggior parte delle banche centrali nel mondo. Dalla sua istituzione nel 1694, la banca è passata dall'essere una banca privata che prestava denaro al governo, all'essere la banca centrale ufficiale del Regno Unito.
  • Banca centrale europea Banca centrale europea La Banca centrale europea (BCE) è una delle sette istituzioni dell'UE e la banca centrale dell'intera zona euro. È una delle banche centrali più importanti al mondo, che supervisiona oltre 120 banche centrali e commerciali negli Stati membri.

Raccomandato

Qual è il rapporto di intervallo difensivo?
Che cosa sono le vendite per piede quadrato?
Che cos'è il pregiudizio di previsione?