Qual è la teoria delle dimensioni culturali di Hofstede?

La teoria delle dimensioni culturali di Hofstede, sviluppata da Geert Hofstede, è un framework utilizzato per comprendere le differenze di cultura tra i paesi e per discernere i modi in cui gli affari vengono svolti tra culture diverse. In altre parole, il framework viene utilizzato per distinguere tra diverse culture nazionali, le dimensioni della cultura e valutare il loro impatto su un contesto aziendale Tipi di organizzazioni Questo articolo sui diversi tipi di organizzazioni esplora le varie categorie in cui possono rientrare le strutture organizzative. Strutture organizzative.

La teoria delle dimensioni culturali di Hofstede è stata creata nel 1980 dal ricercatore di gestione olandese Geert Hofstede. Lo scopo dello studio era determinare le dimensioni in cui le culture variano.

Teoria delle dimensioni culturali di Hofstede

Hofstede ha identificato sei categorie che definiscono la cultura:

  1. Indice di distanza di potenza
  2. Collettivismo contro individualismo
  3. Indice di prevenzione dell'incertezza
  4. Femminilità contro mascolinità
  5. Orientamento a breve termine vs. orientamento a lungo termine
  6. Restrizioni contro indulgenza

Indice di distanza di potenza

L'indice della distanza di potere considera la misura in cui la disuguaglianza e il potere sono tollerati. In questa dimensione, la disuguaglianza e il potere sono visti dal punto di vista dei seguaci - il livello inferiore.

  • L'elevato indice di distanza dal potere indica che una cultura accetta disuguaglianze e differenze di potere, incoraggia la burocrazia, la burocrazia Il sistema per mantenere un'autorità uniforme all'interno e tra le istituzioni è noto come burocrazia. Burocrazia significa essenzialmente governare dall'ufficio. e mostra grande rispetto per il rango e l'autorità.
  • L'indice di bassa distanza di potere indica che una cultura incoraggia le strutture organizzative Struttura aziendale La struttura aziendale si riferisce all'organizzazione di diversi dipartimenti o unità aziendali all'interno di un'azienda. A seconda degli obiettivi di un'azienda e del settore che sono piatti e caratterizzati da una responsabilità decisionale decentralizzata, uno stile di gestione partecipativo e un'enfasi sulla distribuzione dell'energia.

Individualismo contro collettivismo

La dimensione individualismo vs. collettivismo considera il grado in cui le società sono integrate nei gruppi e i loro obblighi percepiti e la dipendenza dai gruppi.

  • L'individualismo indica che c'è una maggiore importanza attribuita al raggiungimento di obiettivi personali. L'immagine di sé di una persona in questa categoria è definita "io".
  • Il collettivismo indica che c'è una maggiore importanza attribuita agli obiettivi e al benessere del gruppo. L'immagine di sé di una persona in questa categoria è definita "Noi".

Indice di prevenzione dell'incertezza

L'indice di evitamento dell'incertezza considera la misura in cui l'incertezza e l'ambiguità sono tollerate. Questa dimensione considera come vengono affrontate situazioni sconosciute e imprevisti.

  • Un alto indice di evitamento dell'incertezza indica una bassa tolleranza per l'incertezza, l'ambiguità e l'assunzione di rischi. L'ignoto è ridotto al minimo attraverso regole, regolamenti, ecc.
  • Un indice di evitamento dell'incertezza basso indica un'elevata tolleranza per l'incertezza, l'ambiguità e l'assunzione di rischi. L'ignoto è accettato più apertamente e ci sono regole, regolamenti, ecc.

Mascolinità contro femminilità

La dimensione mascolinità contro femminilità è anche definita "tenera contro tenera" e considera la preferenza della società per il successo, l'atteggiamento verso l'uguaglianza sessuale, il comportamento, ecc.

  • La mascolinità ha le seguenti caratteristiche: ruoli di genere distinti, assertiva e concentrata sui risultati materiali e sulla creazione di ricchezza.
  • La femminilità ha le seguenti caratteristiche: ruoli di genere fluidi, modesto, nutrimento e preoccupato per la qualità della vita.

Orientamento a lungo termine vs. orientamento a breve termine

La dimensione dell'orientamento a lungo termine rispetto all'orientamento a breve termine considera la misura in cui la società vede il proprio orizzonte temporale.

  • L'orientamento a lungo termine mostra attenzione al futuro e comporta il ritardo del successo o della gratificazione a breve termine al fine di raggiungere il successo a lungo termine. L'orientamento a lungo termine enfatizza la persistenza, la perseveranza e la crescita a lungo termine.
  • L'orientamento a breve termine mostra l'attenzione al futuro prossimo, implica la realizzazione di successo o gratificazione a breve termine e pone un'enfasi più forte sul presente rispetto al futuro. L'orientamento a breve termine enfatizza i risultati rapidi e il rispetto della tradizione.

Indulgenza contro moderazione

La dimensione dell'indulgenza contro la moderazione considera l'estensione e la tendenza di una società a soddisfare i suoi desideri. In altre parole, questa dimensione ruota attorno al modo in cui le società possono controllare i propri impulsi e desideri.

  • L'indulgenza indica che una società consente gratificazioni relativamente libere legate al godersi la vita e divertirsi.
  • La moderazione indica che una società sopprime la gratificazione dei bisogni e la regola attraverso norme sociali.

Confronto tra paesi: Hofstede Insights

Hofstede Insights è una grande risorsa per comprendere l'impatto della cultura sul lavoro e sulla vita. È possibile accedervi qui per capire come le diverse dimensioni differiscono tra i paesi secondo la teoria delle dimensioni culturali di Hofstede.

Letture correlate

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, saranno utili le seguenti risorse finanziarie:

  • Dati demografici Dati demografici I dati demografici si riferiscono alle caratteristiche socio-economiche di una popolazione che le aziende utilizzano per identificare le preferenze di prodotto e i comportamenti di acquisto dei clienti. Con le caratteristiche del mercato di riferimento, le aziende possono costruire un profilo per la loro base di clienti.
  • Intelligenza emotiva Intelligenza emotiva L'intelligenza emotiva nota anche come quoziente emotivo (EQ) è la capacità di gestire le proprie emozioni e le emozioni degli altri. Per i leader aziendali, un EQ elevato è essenziale per il successo. Questa guida copre i cinque elementi dell'intelligenza emotiva e la loro rilevanza per caratterizzare un leader di successo. EQ vs QI
  • Abilità interpersonali Abilità interpersonali Le abilità interpersonali sono le abilità richieste per comunicare, interagire e lavorare in modo efficace con individui e gruppi. Quelli con buone capacità interpersonali sono forti comunicatori verbali e non verbali e sono spesso considerati "bravi con le persone".
  • Leadership di supporto Leadership di supporto La leadership di supporto è uno stile di leadership in cui un manager non si limita a delegare compiti e riceve risultati, ma sostiene invece un dipendente fino al completamento dell'attività. Uno dei principali vantaggi di una leadership di supporto è che il manager lavorerà con il dipendente fino a quando non sarà autorizzato e qualificato

Raccomandato

Cosa sono le spese autonome?
Cos'è Fannie Mae?
Quali sono i Global Investment Performance Standards (GIPS)?