Cos'è il livello di misurazione?

Nelle statistiche, il livello di misurazione è una classificazione che mette in relazione tra loro i valori assegnati alle variabili. In altre parole, il livello di misurazione viene utilizzato per descrivere le informazioni all'interno dei valori. Lo psicologo Stanley Smith è noto per lo sviluppo di quattro livelli di misurazione: nominale, ordinale, intervallo e rapporto.

Livello di misurazione

Quattro livelli di misurazione

I quattro livelli di misurazione, in ordine, dal livello di informazione più basso al livello di informazione più alto sono i seguenti:

1. Scale nominali

Le scale nominali contengono la minor quantità di informazioni. Nelle scale nominali, i numeri assegnati a ciascuna variabile o osservazione vengono utilizzati solo per classificare la variabile o l'osservazione. Ad esempio, un gestore di fondi può scegliere di assegnare il numero 1 alle azioni a bassa capitalizzazione. Azioni a bassa capitalizzazione. Un'azione a bassa capitalizzazione è un'azione di una società quotata in borsa la cui capitalizzazione di mercato varia da $ 300 milioni a circa $ 2 miliardi. La classificazione tra società a piccola, media e grande capitalizzazione è soggettiva e può variare tra broker e analisti di mercato. , il numero 2 alle obbligazioni societarie, il numero 3 ai derivati ​​Derivati ​​I derivati ​​sono contratti finanziari il cui valore è legato al valore di un'attività sottostante. Sono strumenti finanziari complessi che vengono utilizzati per vari scopi,compresa la copertura e l'accesso ad asset o mercati aggiuntivi. , e così via.

2. Scale ordinali

Le scale ordinali presentano più informazioni rispetto alle scale nominali e sono, quindi, un livello di misurazione più elevato. Nelle scale ordinali, esiste una relazione ordinata tra le osservazioni della variabile. Ad esempio, un elenco di 500 gestori di fondi comuni di investimento Fondi comuni di investimento Un fondo comune di investimento è un insieme di denaro raccolto da molti investitori allo scopo di investire in azioni, obbligazioni o altri titoli. I fondi comuni di investimento sono di proprietà di un gruppo di investitori e gestiti da professionisti. Scopri i vari tipi di fondi, come funzionano e i vantaggi e i compromessi dell'investimento in essi possono essere classificati assegnando il numero 1 al manager con le migliori prestazioni, il numero 2 al secondo manager con le migliori prestazioni e così via.

Con questo tipo di misurazione, si può concludere che il gestore di fondi comuni di investimento numero 1 ha ottenuto risultati migliori rispetto al gestore di fondi comuni di investimento numero 2.

3. Scale di intervallo

Le scale di intervallo presentano più informazioni rispetto alle scale ordinali, in quanto forniscono la garanzia che le differenze tra i valori sono uguali. In altre parole, le scale degli intervalli sono scale ordinali ma con valori di scala equivalenti dall'intervallo basso a quello alto.

Ad esempio, la misurazione della temperatura è un esempio di una scala a intervalli: 60 ° C è più fredda di 65 ° C e la differenza di temperatura è uguale alla differenza tra 50 ° C e 55 ° C. In altre parole, la differenza di 5 ° C in entrambi gli intervalli ha la stessa interpretazione e significato.

Considera perché l'esempio della scala ordinale non è una scala a intervalli: un gestore di fondi classificato 1 probabilmente non ha sovraperformato il gestore di un fondo classificato 2 per lo stesso identico importo che un gestore di fondi classificato 6 ha sovraperformato un gestore di fondi classificato 7. Le scale ordinali forniscono un classifica relativa, ma non vi è alcuna garanzia che le differenze tra i valori di scala siano le stesse.

Uno svantaggio nelle scale di intervallo è che non hanno un vero punto zero. Lo zero non rappresenta l'assenza di qualcosa in una scala di intervalli. Considera che la temperatura -0 ° C non rappresenta l'assenza di temperatura. Per questo motivo, i rapporti basati su scala di intervallo non forniscono alcune informazioni: ad esempio, 50 ° C non è due volte più caldo di 25 ° C.

4. Scale di rapporto

Le scale di rapporto sono le scale più informative. Le scale di rapporto forniscono classifiche, assicurano differenze uguali tra i valori di scala e hanno un vero punto zero. In sostanza, una scala di rapporto può essere pensata come scale nominali, ordinali e intervalli combinate come una sola.

Ad esempio, la misurazione del denaro è un esempio di scala dei rapporti. Un individuo con $ 0 ha un'assenza di denaro. Con un vero punto zero, sarebbe corretto dire che qualcuno con $ 100 ha il doppio dei soldi di qualcuno con $ 50.

Più risorse

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse finanziarie aggiuntive riportate di seguito:

  • Concetti di statistica di base per la finanza Concetti di statistica di base per la finanza Una solida comprensione delle statistiche è di fondamentale importanza per aiutarci a comprendere meglio la finanza. Inoltre, i concetti statistici possono aiutare gli investitori a monitorare
  • Tendenza centrale Tendenza centrale Tendenza centrale è un riepilogo descrittivo di un insieme di dati attraverso un singolo valore che riflette il centro della distribuzione dei dati. Insieme alla variabilità
  • Media geometrica Media geometrica La media geometrica è la crescita media di un investimento calcolata moltiplicando n variabili e quindi prendendo la radice quadrata n. È il rendimento medio
  • Deviazione standard Deviazione standard Da un punto di vista statistico, la deviazione standard di un set di dati è una misura dell'entità delle deviazioni tra i valori delle osservazioni contenute

Raccomandato

Cos'è un prezzo spot?
Che cos'è una fusione conglomerata?
Cosa sono le riserve in contanti?