Cosa sono i riferimenti di cella VBA?

Dopo aver creato la macro Macro VBA L'impostazione delle macro in Excel VBA è abbastanza semplice. La struttura per le macro VBA di Excel prevede di iniziare con una riga secondaria () prima di iniziare il codice della macro. Le macro utilizzano l'applicazione Visual Basic in Excel per creare funzioni personalizzate generate dagli utenti e velocizzare le attività manuali creando processi automatizzati. e dichiarando le variabili, il passaggio successivo consiste nel creare riferimenti di cella VBA, che si riferiscono effettivamente a ciascuna variabile e possono quindi essere utilizzati per manipolare i dati all'interno del foglio Excel. L'esecuzione di azioni sulle variabili per riferimento ai dati è nota come metodi VBA.

Per fare ciò, è necessario conoscere i diversi metodi che è possibile applicare all'interno di VBA. Il primo passo ideale è imparare a fare riferimento a celle di dati specifiche.

informazioni sui riferimenti di cella VBA

Scopri di più nel corso di modellazione VBA di Finance.

Riferimenti di celle VBA: riferimenti a file e fogli di lavoro

Per sapere quali dati è necessario manipolare, è necessario indicare a Excel dove trovare i dati. Questa operazione viene eseguita nella seguente gerarchia: Cartella di lavoro (File Excel)> Foglio di lavoro> Intervallo o Cella. Se salti i livelli della gerarchia, Excel presumerà semplicemente che dovrebbe guardare nella cartella di lavoro o nel foglio di lavoro attualmente attivi. Non puoi saltare l'ultimo livello. È necessario indicare a Excel un intervallo o una cella specifici o dire a Excel di cercare nella cella attiva. Dire a Excel quale cartella di lavoro e foglio di lavoro guardare sotto non è necessario, ma è utile quando sono aperti più cartelle di lavoro e fogli di lavoro.

  • Per fare riferimento a una cartella di lavoro: Cartelle di lavoro ("NameOfFile.xls").
  • Usa il nome specifico del file, seguito dall'estensione.
  • Per fare riferimento alla cartella di lavoro corrente, la macro si trova in: ThisWorkbook
  • Per fare riferimento alla cartella di lavoro attiva: ActiveWorkbook
  • Per fare riferimento a un foglio di lavoro: Fogli di lavoro ("Foglio1") o Fogli ("Foglio1")
  • Usa il nome del foglio.
  • Per fare riferimento al foglio di lavoro attivo: ActiveWorksheet

Riferimenti di cella VBA: selezione di intervalli o celle

La selezione di intervalli e celle funziona in modo leggermente diverso rispetto alla selezione di libri e fogli. Puoi selezionare una o più celle (note come intervallo) o anche più intervalli. Guardando il codice, potresti conoscerlo, poiché il testo racchiuso tra parentesi è simile a quello utilizzato nelle formule di Excel.

  • Selezione di una cella: intervallo ("B5")
  • Selezione di un intervallo: intervallo ("B5: D5")
  • Selezione di più intervalli e celle: Intervallo ("B5: D5, E10: J50, M99")
  • Selezione della cella attiva (qualunque sia attualmente selezionata nel file Excel): ActiveCell
  • Selezione della selezione attiva (più celle attive): Selezione
  • Selezione di tutte le celle all'interno di un foglio di lavoro corrente: celle

Riferimenti alle celle VBA: mettere tutto insieme

Ora che sai come fare riferimento a libri, fogli e celle, devi combinarli in una riga, separata da un simbolo di punto. Ad esempio, per selezionare l'intervallo da A42 a D45 nel foglio 3 della cartella di lavoro attualmente attiva:

ActiveWorkbook.Sheets ("sheet3"). Range ("A42: D45")

Questo è il riferimento di cella VBA di cui Excel ha bisogno per trovare i dati con cui si desidera lavorare. Tuttavia, ora è necessario dire a Excel cosa fare con i dati. È qui che inizi a lavorare con i metodi.

Manipolazione dei riferimenti delle celle VBA

Da qui, diventa un po 'complicato. Ogni riferimento ha molte azioni diverse (note come "metodi") che può eseguire e alcuni riferimenti hanno metodi che non sono disponibili per altri. Tuttavia, per mantenere le cose semplici, discutiamo su come dire a Excel di selezionare ed evidenziare i dati nel modello, come copiarli e come archiviarli.

Per evidenziare i dati nel modello, il metodo corretto da utilizzare è "Seleziona" o "Attiva".

ActiveWorkbook.Sheets ("sheet3"). Range ("A42: D45"). Selezionare

ActiveWorkbook.Sheets ("sheet3"). Range ("A42: D45"). Activate

L'esecuzione di questa macro premendo F5 farà sì che Excel evidenzi l'intervallo da A42 a D45.

Per copiare i dati nel modello, il metodo da utilizzare è "Copia".

ActiveWorkbook.Sheets ("sheet3"). Range ("A42: D45"). Copy

L'esecuzione di questa macro dirà a Excel di copiare il contenuto dell'intervallo da incollare in seguito. Se esegui questa macro, noterai che Excel evidenzierà l'intervallo con le "formiche in esecuzione" che normalmente vedi quando copi i dati.

Per accedere al valore in una cella, si utilizza il metodo "Valore". Utilizzando il valore, puoi memorizzare il valore in una cella all'interno di una variabile o copiare il valore esatto di quella cella in un'altra cella. Notare che il comando value non funziona con gli intervalli. Funzionerà solo con celle singolari.

Intervallo ("A45"). Valore = Intervallo ("A42"). Valore

Le macro verranno sempre lette da sinistra a destra. Ciò significa che la cella A45 conterrà ora il valore all'interno della cella A42 dopo l'esecuzione della macro.

Per memorizzare il valore di una cella in una variabile, si utilizza il metodo "Valore", ma è necessario anche indicare a Excel in quale variabile memorizzarlo. Questa azione non funzionerà per un intervallo, poiché Excel può memorizzare solo un pezzo di dati all'interno di ciascuna variabile.

Dim myVariable come stringa

myVariable = ActiveWorkbook.Sheets ("sheet3"). Range ("A42"). Value

Se, ad esempio, l'intervallo A42 contenesse la frase "Corporate Finance Institute", sarebbe ora memorizzato nella variabile stringa myVariable. È possibile utilizzare questo metodo per memorizzare i valori per un uso successivo. Questa azione è utile anche quando è necessario utilizzare la stessa porzione di dati più volte, quindi non è necessario digitare ogni volta il riferimento lungo. Invece di digitare la cartella di lavoro, il foglio e l'intervallo, puoi semplicemente utilizzare la variabile in cui l'hai memorizzato.

Risorse addizionali

Grazie per aver letto questa guida finanziaria ai riferimenti alle celle VBA. Per continuare a imparare e sviluppare, dai un'occhiata a queste risorse finanziarie aggiuntive:

  • VBA Do Loop VBA Do Loop Un VBA Do Loop consente all'utente di ripetere un determinato processo in una macro. Un Do Loop può essere utilizzato in VBA per eseguire manipolazioni ripetitive dei dati e migliorare un modello Excel. Un'istruzione Do Loop avrà un'istruzione iniziale e un'istruzione finale, con il codice da eseguire contenuto all'interno di queste due istruzioni
  • VBA For Loop VBA For Loop In un VBA For Loop, il processo verrà ripetuto un certo numero di volte finché i criteri non vengono soddisfatti. VBA For Loops è meno dinamico di Do Loops. Esempi, guida. I criteri dipendono dal tipo di loop utilizzato. I cicli generalmente iniziano con un'istruzione specifica che descrive il tipo di ciclo. Finirà con una dichiarazione
  • Scorciatoie di Excel Scorciatoie di Excel Scorciatoie di Excel per PC Mac - Elenco delle scorciatoie di MS Excel più importanti e comuni per utenti di PC e Mac, professionisti finanziari e contabili. Le scorciatoie da tastiera velocizzano le tue capacità di modellazione e fanno risparmiare tempo. Impara a modificare, formattazione, navigazione, barra multifunzione, incolla speciale, manipolazione dei dati, modifica di formule e celle e altri comandi rapidi
  • Corso di modellazione finanziaria VBA

Raccomandato

Cos'è una data room?
Cosa sono le obbligazioni internazionali?
Cos'è un controller?