Cos'è la logistica?

Logistica, o pianificazione logistica, si riferisce al processo che un'azienda utilizza per coordinare la propria catena di fornitura Catena di fornitura La catena di fornitura è l'intero sistema di produzione e consegna di un prodotto o servizio, dalla fase iniziale di approvvigionamento delle materie prime fino al operazioni finali. Comprende un'ampia varietà di compiti e attività, come la gestione del modo in cui le materie prime o gli input vengono acquisiti e trasportati all'azienda, come l'inventario e gli input vengono immagazzinati presso le strutture dell'azienda e come l'inventario viene trasportato all'interno dell'azienda e oltre.

la logistica

Diverse parti sono coinvolte nel processo della catena di approvvigionamento, come fornitori e distributori. Ciascuno rappresenta un determinato rischio per l'azienda e, quindi, è importante determinare con attenzione l'accessibilità e l'efficacia di ciascuna entità.

Ruolo della logistica

La logistica gioca un ruolo enorme nel buon funzionamento di un'azienda. Tuttavia, su larga scala, è estremamente difficile gestire una divisione logistica impeccabile a causa dell'enorme numero di variabili Variabile dipendente Una variabile dipendente è quella che cambierà a seconda del valore di un'altra variabile, chiamata variabile indipendente. e chiede che tale sistema sia soggetto.

La logistica può essere considerata come la funzione aziendale responsabile di "ottenere l'articolo giusto nella giusta quantità al momento giusto nel posto giusto per il prezzo giusto nelle condizioni giuste al cliente giusto". Pertanto, è fondamentale che le aziende investano nelle proprie divisioni logistiche per garantire la massima soddisfazione del cliente e la produttività complessiva.

Logistica in entrata

La logistica in entrata si riferisce alle attività e alle attività di logistica interna che le aziende devono completare per poter operare. La logistica in entrata si riferisce solitamente alle operazioni logistiche delle aziende che operano abbastanza a monte (B2B).

In termini di catena di fornitura, implica il rapporto con soggetti che operano più a monte rispetto all'attività data. A seconda dell'attività, le parti che operano a monte possono variare notevolmente nelle rispettive operazioni.

Ad esempio, considera di essere un produttore di automobili. La logistica in entrata del produttore comporterebbe l'approvvigionamento di materie prime in ingresso (lamiera, vetro, cavi, plastica, ecc.), Come immagazzinare i materiali in preparazione e durante il processo di assemblaggio e come gestire il flusso di automobili prodotte che lasciare la fabbrica.

Dal punto di vista di un operatore a monte, ad esempio, la fonderia di metallo che produce la lamiera, la logistica in entrata varierebbe. Le operazioni in entrata includerebbero l'approvvigionamento di materie prime come minerali metallici, lo stoccaggio e l'utilizzo dei materiali nella produzione e la gestione del flusso dei prodotti completati.

Logistica in uscita

La logistica in uscita si riferisce alle attività e alle attività coinvolte nello spostamento del prodotto all'utente finale. Tali doveri logistici di solito si applicano agli attori che operano relativamente a valle, che di solito sono l'ultima parte nella catena di approvvigionamento. Le mansioni includono lo stoccaggio delle scorte prodotte. Inventario L'inventario è un conto delle attività correnti presente nel bilancio, costituito da tutte le materie prime, i lavori in corso e i prodotti finiti accumulati da un'azienda. È spesso considerato il più illiquido di tutte le attività correnti, quindi è escluso dal numeratore nel calcolo del rapporto rapido. , il trasporto dei prodotti finiti al punto vendita e, talvolta, la spedizione e la movimentazione necessarie per fornire determinati prodotti all'utente finale.

Tornando all'esempio del produttore di automobili, le parti coinvolte nella logistica in uscita di quella catena di approvvigionamento sarebbero i grossisti e i rivenditori. Le operazioni di fabbrica avrebbero il compito di garantire che la giusta quantità di inventario ordinato arrivi al rivenditore in un dato momento.

A sua volta, il concessionario avrebbe il compito di coordinare lo stoccaggio e la manutenzione dei veicoli sui propri lotti, nonché la spedizione e la movimentazione dei veicoli ordinati dai clienti che vivono in zone lontane.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse finanziarie aggiuntive riportate di seguito:

  • Costo delle merci prodotte (COGM) Costo delle merci prodotte (COGM) Il costo delle merci prodotte, noto anche come COGM, è un termine utilizzato nella contabilità gestionale che si riferisce a un programma o una dichiarazione che mostra i costi di produzione totali per un'azienda durante un periodo di tempo specifico.
  • Economia della produzione Economia della produzione La produzione si riferisce al numero di unità che un'azienda produce in un dato periodo di tempo. Da un punto di vista microeconomico, un'azienda che opera in modo efficiente
  • Costi del prodotto Costi del prodotto I costi del prodotto sono i costi sostenuti per creare un prodotto destinato alla vendita ai clienti. I costi del prodotto includono il materiale diretto (DM), la manodopera diretta (DL) e le spese generali di produzione (MOH).
  • Spoilage Spoilage Spoilage significa letteralmente spreco o scarto che si verifica durante il processo di produzione o è materiale gravemente danneggiato utilizzato per la lavorazione di un prodotto

Raccomandato

Come valuti un asset minerario?
Cos'è un raid all'alba?
Come valutare una gestione efficace?