Cosa sono i mercati dei capitali?

I mercati dei capitali sono il sistema di scambio che trasferisce il capitale dagli investitori che attualmente non hanno bisogno dei loro fondi a individui e aziende che richiedono il capitale per finanziare vari progetti o investimenti.

Mercati capitali

Tipi di mercati dei capitali

I mercati dei capitali presentano principalmente due tipi di titoli: titoli azionari e titoli di debito. Entrambe sono forme alternative di capitale che forniscono agli investitori rendimenti e rischi diversi e forniscono agli utenti del capitale obblighi diversi.

1. Titoli di capitale

I titoli azionari sono negoziati in borsa e sono essenzialmente titoli di proprietà in un'impresa o un'impresa. Quando possiedi titoli di partecipazione di una società, essenzialmente possiedi una parte di quella società e hai diritto a qualsiasi guadagno futuro che la società porta con sé.

Tuttavia, il denaro investito in titoli azionari non deve essere rimborsato dall'azienda.

2. Titoli di debito

I titoli di debito sono negoziati sul mercato obbligazionario e sono IOU che possono presentarsi sotto forma di obbligazioni o note. Rappresentano essenzialmente un prestito di denaro che verrà rimborsato in un secondo momento con gli interessi.

L'interesse è il compenso richiesto che induce i prestatori a prestare il proprio denaro. I mutuatari prenderanno il denaro oggi, lo utilizzeranno per finanziare le loro operazioni e rimborseranno il denaro oltre a un tasso di interesse prescritto Tasso di interesse Un tasso di interesse si riferisce all'importo addebitato da un prestatore a un mutuatario per qualsiasi forma di debito data , generalmente espresso in percentuale del capitale. in un secondo momento.

I titoli possono essere acquistati e venduti su due tipi di mercati:

  • Il mercato primario è quando una società emette direttamente i titoli in cambio di capitale.
  • Il mercato secondario è quando i detentori di titoli negoziano con altri investitori in una transazione separata dalla società emittente.

Altri mercati dei capitali

I mercati dei capitali prevedono anche la negoziazione di altri titoli, tra cui:

  • Valuta estera (forex)
  • Materie prime
  • Derivati

Transazioni sul mercato dei capitali

Come accennato in precedenza, le transazioni possono avvenire in due tipi di mercati. Sia il mercato primario che il mercato secondario ospitano tali transazioni.

Man mano che un'azienda matura da una start-up a una società più grande, di solito richiederà capitale per finanziare l'espansione delle sue operazioni. Raccoglieranno il capitale richiesto o attraverso i mercati azionari - in borsa - o attraverso i mercati del debito.

Le transazioni sono agevolate da banchieri di investimento, avvocati e contabili che garantiscono che un numero sufficiente di investitori sia disposto a investire il proprio capitale nella società.

Dopo che il denaro è stato investito e i titoli sono stati emessi in cambio, gli investitori possono decidere di vendere i propri titoli sul mercato secondario ad altri investitori.

Le transazioni sono agevolate sia attraverso una borsa centralizzata - come la Borsa di New York (NYSE) Borsa di New York (NYSE) La Borsa di New York (NYSE) è la più grande borsa valori del mondo, che ospita l'82% dell'S & P 500, oltre a 70 delle più grandi società del mondo. È una società quotata in borsa che fornisce una piattaforma per l'acquisto e la vendita, o over-the-counter (OTC) facilitato, che è un modo decentralizzato di negoziare titoli senza una borsa o un broker centrale.

Mercati dei capitali privati

Le informazioni di cui sopra si riferiscono ai mercati dei capitali pubblici, che ricevono maggiore copertura e attenzione da parte dei media. I titoli quotati in borsa possono essere scambiati con chiunque e vi è piena divulgazione sulle operazioni della società pubblica. Tuttavia, esiste anche un ampio mercato privato in cui i titoli sono detenuti privatamente.

Ci sono meno attenzione e informazione sulle società private, rendendo difficile investire nel passato, soprattutto per i piccoli investitori. Nei mercati privati ​​c'è meno liquidità, il che significa che è più difficile acquistare e vendere titoli.

Porta ad orizzonti temporali più lunghi per gli investitori; nei mercati pubblici è possibile vendere un titolo in pochi secondi, ma nei mercati privati ​​può essere necessario molto più tempo per trovare un acquirente.

Gli investitori sono compensati per la mancanza di liquidità e la mancanza di informazioni. Di solito ci sono rendimenti molto maggiori dai mercati dei capitali privati. Dal punto di vista dell'azienda, possono raccogliere capitali senza il controllo e la regolamentazione che derivano dall'essere quotati in borsa.

Prodotti del mercato dei capitali

Esistono molti diversi prodotti del mercato dei capitali, alcuni dei quali abbiamo fatto riferimento in precedenza:

  • Titoli azionari
  • Materie prime
  • Titoli di debito
  • Valuta estera
  • Derivati

Ciascuno dei precedenti è scambiato in diversi mercati e borse. Alcuni di questi sono centralizzati, come titoli azionari, valuta estera e alcuni titoli derivati.

Altri sono decentralizzati e negoziati tra partecipanti al mercato senza uno scambio o un broker, come titoli di debito, materie prime e altri derivati.

I derivati ​​possono complicarsi, ma rappresentano anche un mercato enorme. Sono versatili e possono essere strutturati e creati per modificare caratteristiche come rischio e rendimento per altri titoli.

I mercati dei capitali sono un elemento fondamentale dell'economia globale. Forniscono un'arena in cui gli investitori che cercano di investire i fondi risparmiati in cambio di un risarcimento. Possono incanalare il loro capitale verso persone e imprese che hanno bisogno del capitale ora per espandersi. Questo è il punto cruciale di come cresce un'economia capitalista basata sul mercato.

Letture correlate

Grazie per aver letto la spiegazione di Finance sui mercati dei capitali. Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse aggiuntive di seguito:

  • Mercato degli investimenti alternativi (AIM) Mercato degli investimenti alternativi (AIM) Il mercato degli investimenti alternativi (AIM) è stato lanciato il 19 giugno 1995 come mercato secondario della Borsa di Londra (LSE). Il mercato è stato progettato per
  • Borsa di Londra (LSE) Borsa di Londra (LSE) La Borsa di Londra (LSE), che ha sede a Londra, Regno Unito, è uno dei principali mercati azionari del mondo. Di proprietà del London Stock Exchange Group, la LSE è stata fondata nel 1571, rendendola una delle più antiche borse del mondo
  • Over-the-Counter (OTC) Over-the-Counter (OTC) Over-the-counter (OTC) è la negoziazione di titoli tra due controparti eseguita al di fuori di scambi formali e senza la supervisione di un regolatore di borsa. Il trading OTC viene effettuato nei mercati over-the-counter (un luogo decentralizzato senza posizione fisica), attraverso reti di dealer.
  • Tipi di mercati - Dealer, broker, scambi Tipi di mercati - Dealer, broker, Exchange I mercati includono broker, dealer e mercati di scambio. Ogni mercato opera sotto diversi meccanismi di negoziazione, che influenzano la liquidità e il controllo. I diversi tipi di mercato consentono diverse caratteristiche di trading, delineate in questa guida

Raccomandato

Cos'è la funzione di probabilità F.TEST?
Che cos'è il rapporto Avviso al lettore?
Modello di decalcolo delle imposte sulle vendite