Cos'è il processo di analisi del credito?

Il processo di analisi del credito si riferisce alla valutazione della richiesta di prestito di un mutuatario per determinare la salute finanziaria di un'entità e la sua capacità di generare flussi di cassa sufficienti per il servizio del debito. In termini semplici, un prestatore conduce un'analisi del credito sui potenziali mutuatari per determinare la loro solvibilità e il livello di rischio di credito Rischio di credito Il rischio di credito è il rischio di perdita che può verificarsi a causa del mancato rispetto da parte di una parte dei termini e delle condizioni di qualsiasi contratto, principalmente, associato alla concessione di credito a loro.

Processo di analisi del credito

Durante il processo di analisi del credito, un analista del credito può utilizzare una varietà di tecniche, come analisi del flusso di cassa, analisi del rischio, analisi delle tendenze, analisi del rapporto Analisi del rapporto L'analisi del rapporto si riferisce all'analisi di varie informazioni finanziarie nel bilancio di un attività commerciale. Sono utilizzati principalmente da analisti esterni per determinare vari aspetti di un'azienda, come la sua redditività, liquidità e solvibilità. e proiezioni finanziarie. Le tecniche sono utilizzate per analizzare i dati sulla performance finanziaria di un debitore per determinare il livello di rischio associato all'entità e l'ammontare delle perdite che il prestatore subirà in caso di insolvenza.

Riepilogo rapido

  • L'analisi del credito è la valutazione della richiesta di prestito di un debitore per determinare se l'entità genera flussi finanziari sufficienti per estinguere le proprie obbligazioni di debito.
  • Il processo di analisi del credito prevede la raccolta di informazioni dal mutuatario, l'analisi delle informazioni fornite e la decisione sull'approvazione o meno del prestito.
  • Un analista del credito utilizza varie tecniche, come analisi del rapporto, analisi delle tendenze, analisi del flusso di cassa e proiezioni per determinare l'affidabilità creditizia del mutuatario.

Fasi del processo di analisi del credito

Il processo di analisi del credito è lungo e dura da poche settimane a mesi. Si parte dalla fase di raccolta delle informazioni fino alla fase decisionale quando il creditore decide se approvare la domanda di prestito e, se approvata, quanto credito concedere al mutuatario.

Di seguito sono riportate le fasi chiave del processo di analisi del credito:

1. Raccolta di informazioni

La prima fase del processo di analisi del credito consiste nel raccogliere informazioni sulla storia creditizia del richiedente. In particolare, il prestatore è interessato ai precedenti rimborsi del cliente, alla reputazione dell'organizzazione, all'insolvenza finanziaria, nonché ai registri delle transazioni con la banca e altre istituzioni finanziarie. Il prestatore può anche valutare la capacità del mutuatario di generare flussi finanziari aggiuntivi per l'entità osservando quanto efficacemente ha utilizzato il credito passato per far crescere le sue attività principali.

Il prestatore raccoglie anche informazioni sullo scopo del prestito e sulla sua fattibilità. Il prestatore è interessato a sapere se il progetto da finanziare è fattibile e il suo potenziale per generare flussi di cassa sufficienti. L'analista di credito Lavori di analista di credito I lavori di analista di credito comprendono un'ampia gamma di posizioni. In generale, un analista del credito è responsabile di aiutare un prestatore o un altro istituto finanziario - assegnato al mutuatario è tenuto a determinare l'adeguatezza dell'importo del prestito per attuare il progetto fino al completamento e l'esistenza di un buon piano per intraprendere il progetto con successo.

La banca raccoglie anche informazioni sulla garanzia del prestito, che funge da garanzia per il prestito nel caso in cui il mutuatario sia inadempiente ai propri obblighi di debito. Di solito, i creditori preferiscono che il prestito venga rimborsato dai proventi del progetto che viene finanziato e utilizzano la garanzia solo come ripiego nel caso in cui il mutuatario sia inadempiente.

2. Analisi delle informazioni

Le informazioni raccolte nella prima fase vengono analizzate per determinare se le informazioni sono accurate e veritiere. I documenti personali e aziendali, come il passaporto, la carta aziendale, le licenze commerciali, le risoluzioni aziendali, gli accordi con clienti e fornitori e altri documenti legali vengono esaminati per determinare se sono accurati e autentici.

L'analista del credito valuta anche i rendiconti finanziari, come il conto economico, lo stato patrimoniale, il rendiconto del flusso di cassa Rendiconto finanziario Un rendiconto finanziario (chiamato ufficialmente Rendiconto finanziario) contiene informazioni su quanto denaro ha generato e utilizzato una società durante un dato periodo. Contiene 3 sezioni: contanti da operazioni, contanti da investimenti e contanti da finanziamento. e altri documenti correlati per valutare la capacità finanziaria del mutuatario. La banca considera anche l'esperienza e le qualifiche del mutuatario nel progetto per determinare la loro competenza nell'attuazione del progetto con successo.

Un altro aspetto che il prestatore considera è l'efficacia del progetto. Il prestatore analizza lo scopo e le prospettive future del progetto da finanziare. Il prestatore è interessato a sapere se il progetto è abbastanza fattibile da produrre flussi di cassa adeguati per il servizio del debito e per pagare le spese operative dell'azienda. Un progetto redditizio garantirà facilmente le facilitazioni di credito dal prestatore.

Sul lato negativo, se un progetto sta affrontando una forte concorrenza da parte di altre entità o è in declino, la banca potrebbe essere riluttante a concedere credito a causa dell'elevata probabilità di incorrere in perdite in caso di insolvenza. Tuttavia, se la banca è convinta che il livello di rischio del mutuatario sia accettabile, può concedere credito a un tasso di interesse elevato per compensare l'elevato rischio di insolvenza.

3. Approvazione (o rigetto) della domanda di prestito

La fase finale del processo di analisi del credito è la fase decisionale. Dopo aver ottenuto e analizzato i dati finanziari appropriati dal mutuatario, quest'ultimo decide se il livello di rischio valutato sia accettabile o meno.

Se l'analista del credito assegnato allo specifico mutuatario è convinto che il livello di rischio valutato sia accettabile e che il prestatore non dovrà affrontare alcuna sfida per il servizio del credito, presenterà una relazione di raccomandazione al comitato del credito sui risultati della revisione e decisione finale.

Tuttavia, se l'analista del credito rileva che il livello di rischio del mutuatario è troppo alto per essere soddisfatto dal prestatore, è tenuto a scrivere una relazione al comitato del credito che descriva i risultati sull'affidabilità creditizia del mutuatario. Il comitato o altro organo di approvazione appropriato si riserva la decisione finale sull'approvazione o il rifiuto del prestito.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua knowledge base, esplora le risorse pertinenti aggiuntive di seguito:

  • Analisi del credito commerciale Analisi del credito commerciale L'analisi del credito commerciale è la valutazione della capacità di un'azienda di far fronte ai propri obblighi finanziari. L'obiettivo dell'analisi è determinare il livello di rischio associato a un'entità.
  • Analisi del punteggio di credito Analisi del punteggio di credito L'analisi del punteggio di credito è il processo attraverso il quale diverse società valutano il punteggio di credito di un individuo o di una società per determinare la solvibilità dell'entità. Un punteggio di credito è significativo perché tiene conto di quante volte il credito è stato utilizzato e dell'efficienza con cui è stato rimborsato.
  • Premio per il rischio di default Premio per il rischio di default Un premio per il rischio di default è effettivamente la differenza tra il tasso di interesse di uno strumento di debito e il tasso privo di rischio. Il premio per il rischio di insolvenza esiste per compensare gli investitori per la probabilità di un'entità di inadempimento del proprio debito.
  • Rapporti nell'analisi del credito Rapporti dell'analisi del credito I rapporti dell'analisi del credito sono strumenti che assistono il processo di analisi del credito. Questi rapporti aiutano gli analisti e gli investitori a determinare se gli individui o le società sono in grado di adempiere agli obblighi finanziari. L'analisi del credito coinvolge aspetti sia qualitativi che quantitativi.

Raccomandato

Cos'è una data room?
Cosa sono le obbligazioni internazionali?
Cos'è un controller?