Cos'è lo spread trading?

Lo spread trading, noto anche come trading di valore relativo, è un metodo di trading che prevede che un investitore acquisti contemporaneamente un titolo e venda un titolo correlato. I titoli acquistati e venduti, spesso denominati "leg", vengono generalmente eseguiti con contratti futures Contratto futures Un contratto futures è un accordo per acquistare o vendere un'attività sottostante in una data successiva per un prezzo predeterminato. È anche noto come derivato perché i contratti futuri derivano il loro valore da un'attività sottostante. Gli investitori possono acquistare il diritto di acquistare o vendere l'attività sottostante in una data successiva per un prezzo predeterminato. o opzioni, sebbene vi siano altri titoli che possono essere utilizzati.

Spread Trading

Sommario:

  • Lo spread trading, noto anche come scambio di valore relativo, è l'acquisto e la vendita simultanei di titoli correlati come un'unità, progettati per trarre profitto da una variazione dello spread (differenza di prezzo) tra i due titoli.
  • L'obiettivo principale per gli investitori è utilizzare lo spread stesso come un modo per generare profitto quando lo spread si allarga o si restringe.
  • Esistono vari tipi di spread e spread con nomi; i tipi più comuni di spread sono gli spread delle opzioni e gli spread inter-commodity.

Strategia e scopo dello spread trading

La strategia dello spread trading consiste nel fornire all'investitore una posizione netta con un valore (o spread) che dipende dalla differenza di prezzo tra i titoli venduti. Nella maggior parte dei casi, le gambe non vengono negoziate in modo indipendente, ma vengono invece scambiate come un'unità sulle borse dei futures.

L'obiettivo per gli investitori è realizzare un profitto dallo spread man mano che si allarga o si restringe. Con lo spread trading, gli investitori generalmente non cercano di beneficiare dei movimenti di prezzo diretti delle gambe stesse. Gli spread, poiché vengono eseguiti come un'unità, vengono acquistati o venduti. Dipende dalle esigenze dell'investitore se ritiene di beneficiare di uno spread più ampio o più ristretto.

Due tipi comuni di spread

Esistono diversi tipi di spread; tuttavia, i due più comuni sono gli spread inter-commodity e gli spread delle opzioni.

1. Spread tra le materie prime

Lo spread inter-commodity si crea quando un investitore acquista e vende materie prime decisamente diverse, ma anche correlate. Esiste una relazione economica tra le merci. Per esempio:

  • Una cotta è la relazione tra i semi di soia e i loro sottoprodotti, che riflette l'importanza della trasformazione dei semi di soia in olio o farina.
  • Una scintilla è una relazione tra elettricità e gas naturale; ci sono molte centrali elettriche che richiedono gas per il carburante.
  • Un crack spread Crack Spread Crack spread si riferisce alla differenza di prezzo tra un barile di petrolio greggio e i suoi sottoprodotti come benzina, olio da riscaldamento, carburante per aerei, cherosene, base di asfalto, gasolio e olio combustibile. L'attività di raffinazione del petrolio greggio in varie componenti è sempre stata volatile dal punto di vista dei ricavi. è una relazione tra il petrolio ei suoi sottoprodotti, con lo spread che mostra il valore intrinseco della raffinazione del petrolio greggio in gas.

2. Opzione diffusione

Un'altra diffusione comune è la diffusione delle opzioni. Gli spread di opzione vengono creati con diversi contratti di opzione come segmenti. Entrambi i contratti devono riguardare lo stesso titolo o merce.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Financial Modeling and Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse aggiuntive di seguito:

  • Titoli collegati a materie prime Titoli collegati a materie prime I titoli collegati a materie prime sono strumenti di investimento o titoli collegati a uno o più prezzi delle materie prime. A differenza delle materie prime, che non forniscono reddito al proprietario, i titoli legati alle materie prime di solito danno una certa ricompensa ai detentori.
  • Opzioni: call e put Opzioni: call e put Un'opzione è una forma di contratto derivato che conferisce al titolare il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare o vendere un'attività entro una certa data (data di scadenza) a un prezzo specificato (strike prezzo). Esistono due tipi di opzioni: call e put. Le opzioni statunitensi possono essere esercitate in qualsiasi momento
  • Meccanismi di negoziazione Meccanismi di negoziazione I meccanismi di negoziazione si riferiscono ai diversi metodi di negoziazione delle attività. I due principali tipi di meccanismi di trading sono i meccanismi di trading basati sulle quotazioni e sugli ordini
  • Investire: una guida per principianti Investire: una guida per principianti La guida Finance's Investing for Beginners ti insegnerà le basi dell'investimento e come iniziare. Scopri le diverse strategie e tecniche per il trading e i diversi mercati finanziari in cui puoi investire.

Raccomandato

Come alfabetizzare in Excel?
Cos'è il valore aggiunto economico?
Cos'è un consiglio di amministrazione?