Che cos'è una raccomandazione per sottopeso?

Quando un analista di mercato designa un'azione Titolo Che cos'è un'azione? Un individuo che possiede azioni in una società è chiamato azionista ed è idoneo a rivendicare parte delle attività e dei guadagni residui della società (in caso di scioglimento della società). I termini "stock", "share" e "equity" sono usati in modo intercambiabile. o sicurezza come raccomandazione di sottopeso, sta affermando la propria convinzione che il titolo probabilmente sottoperformerà rispetto ad alcuni titoli, titoli o indici di riferimento. Pertanto, gli investitori dovrebbero dedicare una percentuale minore del loro portafoglio di investimenti alle partecipazioni in quel titolo. Una raccomandazione di sottopeso non significa che un titolo o titolo sia necessariamente negativo e un titolo o titolo etichettato come sottopeso da un analista può essere etichettato come sovrappeso o di pari peso da un altro analista.

In alternativa, il termine "sottopeso" può essere utilizzato anche per fare riferimento a una linea di allocazione del capitale (CAL) del portafoglio e alla guida passo passo del portafoglio ottimale per la costruzione della frontiera del portafoglio e della linea di allocazione del capitale (CAL). La Capital Allocation Line (CAL) è una linea che rappresenta graficamente il profilo di rischio e rendimento delle attività rischiose e può essere utilizzata per trovare il portafoglio ottimale. che non detiene quantità sufficienti di un determinato titolo o titolo in relazione a un portafoglio o indice di riferimento. Ad esempio, se il portafoglio di riferimento detiene il titolo XYZ con un peso del 10% e il portafoglio di un investitore possedeva solo il 5% in peso nel proprio portafoglio di titoli XYZ, il portafoglio dell'investitore sarebbe considerato sottopeso nel titolo XYZ rispetto al prova delle prestazioni.

raccomandazione sottopeso

Raccomandazione per il sottopeso: una breve spiegazione

La maggior parte degli indici di mercato come Dow Jones Industrial Average (DJIA), NASDAQ Composite e Standard & Poor's 500 Index (S&P 500) presumono che a ciascun titolo componente dell'indice debba essere assegnato un peso adeguato al fine di costruire un indice che sia accurato riflette l'andamento del mercato complessivo. Tuttavia, i sistemi di ponderazione utilizzati dai vari indici non sono uniformi o coerenti e, infatti, differiscono sostanzialmente.

Ad esempio, il Dow Jones Industrial Average utilizza una media semplice basata sui prezzi delle azioni, rendendolo un indice "ponderato in base al prezzo" e include solo 30 titoli, mentre i componenti dell'indice S&P 500, che include 500 titoli, sono ponderati per capitalizzazione di mercato Capitalizzazione di mercato La capitalizzazione di mercato (capitalizzazione di mercato) è il valore di mercato più recente delle azioni in circolazione di una società. La capitalizzazione di mercato è uguale al prezzo corrente delle azioni moltiplicato per il numero di azioni in circolazione. La comunità degli investitori utilizza spesso il valore della capitalizzazione di mercato per classificare le società.

Pertanto, un titolo o un titolo può essere considerato sottopeso rispetto a un benchmark, ma considerato uguale o sovrappeso rispetto a un benchmark diverso. Ad esempio, l'S & P 500 favorisce le grandi società con una grande capitalizzazione di mercato e dà più peso a tali azioni.

Considera il seguente esempio. Una società di servizi finanziari emette una raccomandazione di sottopeso per il titolo A e una raccomandazione di sovrappeso per il titolo B. Un investitore sa che la società di servizi finanziari utilizza il DJIA come indice di riferimento. L'investitore vede quindi che la capitalizzazione di mercato del titolo A è cinque volte maggiore della capitalizzazione di mercato del titolo B, un fatto non riflesso dal Dow Jones Industrial Average. In questo caso, nonostante una raccomandazione di sottopeso, un numero inferiore di azioni del titolo A potrebbe essere più redditizio rispetto al possesso di un numero maggiore di azioni del titolo B.

Raccomandazioni di sottopeso per il potenziale investitore

Sfortunatamente, la maggior parte delle società di servizi finanziari (quelle che emettono raccomandazioni di sottopeso, parità di peso o sovrappeso) non rivelano il grado in cui un titolo "sottopeso" è sottopeso (o un titolo sovrappeso è sovrappeso). Ciò crea un problema per i potenziali investitori che stanno cercando di decidere come allocare il proprio capitale di investimento tra due titoli sottopeso o due titoli sovrappeso, esclusivamente sulla base della raccomandazione di un analista di mercato. Questo spesso porta gli investitori a evitare completamente tutti i titoli con una raccomandazione di sottopeso. Tale strategia di trading è chiaramente subottimale Capital Allocation Line (CAL) e Optimal Portfolio Guida passo passo alla costruzione della frontiera del portafoglio e della linea di allocazione del capitale (CAL).La Capital Allocation Line (CAL) è una linea che rappresenta graficamente il profilo di rischio e rendimento delle attività rischiose e può essere utilizzata per trovare il portafoglio ottimale. e può comportare una grave sottoperformance qualora la raccomandazione emessa si rivelasse un cattivo consiglio.

Inoltre, le società di servizi finanziari, così come gli analisti, differiscono nei tempi quando emettono raccomandazioni. Un investitore a lungo termine che cerca di massimizzare i profitti per un lungo periodo di tempo potrebbe essere disposto a detenere azioni che generano rendimenti inferiori alla media a breve termine, al fine di evitare di pagare aliquote fiscali più elevate e commissioni di transazione aggiuntive.

Gli investitori non dovrebbero prendere alla lettera i rating sottopeso. Invece, dovrebbero semplicemente vederli per quello che sono: l'opinione soggettiva di un analista di mercato che crede che il titolo non sia attraente come gli altri. Se un investitore sceglie di essere d'accordo con la raccomandazione può dipendere da diversi fattori, come i seguenti:

  1. Se l'investitore e l'analista che emette la raccomandazione hanno la stessa ideologia e obiettivi di investimento.
  2. Se l'investitore e l'analista prendono decisioni basate sullo stesso orizzonte temporale.
  3. Ancora più importante, se l'investitore ritiene che l'analista che ha emesso la raccomandazione sia corretto.

Conclusione

Sfortunatamente, non esiste una formula matematica o un programma che possa dire a un investitore se la raccomandazione di un analista di mercato è corretta. È stato spesso il caso che la stessa società di servizi finanziari che emette raccomandazioni per lo stesso titolo abbia formulato una raccomandazione corretta durante un determinato mese e una raccomandazione errata riguardo al titolo durante un altro mese.

Letture correlate

  • Valutazione di una società privata Valutazione di una società privata 3 tecniche per la valutazione di una società privata: impara a valutare un'impresa anche se è privata e con informazioni limitate. Questa guida fornisce esempi tra cui analisi di società comparabili, analisi dei flussi di cassa scontati e il primo metodo Chicago. Scopri come i professionisti valutano un'azienda
  • Metodi di valutazione Metodi di valutazione Quando si valuta una società come un'entità in funzionamento, vengono utilizzati tre metodi di valutazione principali: analisi DCF, società comparabili e transazioni precedenti. Questi metodi di valutazione sono utilizzati nell'investment banking, ricerca azionaria, private equity, sviluppo aziendale, fusioni e acquisizioni, acquisizioni con leva finanziaria e finanza
  • Investire: una guida per principianti Investire: una guida per principianti La guida Finance's Investing for Beginners ti insegnerà le basi dell'investimento e come iniziare. Scopri le diverse strategie e tecniche per il trading e i diversi mercati finanziari in cui puoi investire.
  • Strategie di investimento azionario Strategie di investimento azionario Le strategie di investimento azionario riguardano i diversi tipi di investimento azionario. Queste strategie sono in particolare valore, crescita e investimento in indici. La strategia scelta da un investitore è influenzata da una serie di fattori, come la situazione finanziaria dell'investitore, gli obiettivi di investimento e la tolleranza al rischio.

Raccomandato

Calcolatore di inflazione
Che cos'è il reddito netto al netto delle imposte (NIAT)?
Cos'è il profitto contro il contante?