Cos'è la liquidazione volontaria?

La liquidazione volontaria è quando una società decide di sciogliersi alle proprie condizioni, come approvato dagli azionisti della società. La decisione di solito avviene quando un'azienda decide che non ha più motivo per operare, o se non è più fattibile operare. Il fattore chiave qui è che lo scioglimento della società non è ordinato da un tribunale.

Liquidazione volontaria

Come funziona la liquidazione volontaria

La liquidazione volontaria consente a una società di terminare le proprie attività, vendere beni e smantellare la propria struttura aziendale Struttura aziendale La struttura aziendale si riferisce all'organizzazione di diversi dipartimenti o unità aziendali all'interno di una società. A seconda degli obiettivi di un'azienda e del settore, rimborsando i creditori designati in base alla loro anzianità.

La liquidazione volontaria viene avviata dagli azionisti o dalla proprietà di una società quando votano a favore di una delibera per cessare ulteriori operazioni. La liquidazione può procedere solo con il benestare dei soci.

Liquidazioni involontarie

Le liquidazioni volontarie sono significativamente diverse dalle liquidazioni involontarie. Le liquidazioni involontarie si verificano quando una società è costretta a liquidare e vendere i propri beni in base a condizioni economiche, regolamenti aziendali o ordinanza del tribunale.

Una forma comune di liquidazione involontaria per le società pubbliche è quando un'azienda fallisce. Tuttavia, per le piccole imprese a conduzione familiare, una morte o un divorzio possono comportare una tale liquidazione.

Motivi per la liquidazione volontaria

1. Operazioni non realizzabili o cattive condizioni operative

Sebbene non siano forzate, le liquidazioni volontarie a volte possono essere l'opzione migliore per le aziende con operazioni non realizzabili e condizioni operative scadenti. Un esempio è se un produttore di petrolio ad alto costo prevede un periodo di bassi costi del petrolio per il futuro. Possono decidere volontariamente di liquidare anche se non sono ancora tecnicamente in bancarotta.

2. Agevolazioni fiscali

Un altro motivo per scegliere di liquidare volontariamente le operazioni sarebbe quello di beneficiare di sgravi fiscali per la chiusura, la riorganizzazione o il trasferimento di attività ad altre società in cambio di azioni della società acquirente. È favorevole per la società target in quanto la quota di patrimonio netto trasferita riceve un trattamento fiscale favorevole.

3. Scopi speciali

Un altro motivo per cui può verificarsi la liquidazione volontaria è se una società esiste solo per uno scopo specifico per un periodo di tempo limitato. Ad esempio, la creazione di una Special Purpose Entity (SPE) o Special Purpose Vehicle (SPV) Special Purpose Vehicle (SPV) Un Special Purpose Vehicle / Entity (SPV / SPE) è un'entità separata creata per un obiettivo specifico e ristretto, e che è tenuto fuori bilancio. SPV è una società controllata creata al solo scopo di assumere obblighi finanziari per isolare il rischio. Le società possono essere liquidate volontariamente se non sono più necessarie.

4. Uscita del fondatore dell'azienda (o di un altro dirigente chiave)

Infine, può verificarsi una liquidazione volontaria se un membro chiave di un'organizzazione lascia l'azienda. Ad esempio, il fondatore di un'azienda decide di andarsene e gli azionisti decidono di non continuare le operazioni. È comune per le aziende che sono state create da zero da un fondatore e quando si ritirano, la società non dovrebbe funzionare allo stesso modo.

Processo di liquidazione volontaria

Le liquidazioni volontarie possono finire per iniziare quando un evento specifico che è delineato dal consiglio di amministrazione Consiglio di amministrazione Un consiglio di amministrazione è essenzialmente un gruppo di persone elette per rappresentare gli azionisti. Ogni azienda pubblica è legalmente tenuta a istituire un consiglio di amministrazione; organizzazioni senza scopo di lucro e molte società private, sebbene non obbligate a farlo, istituiscono anche un consiglio di amministrazione. si verifica. In tali casi, viene nominato un liquidatore.

Un liquidatore è un'entità che liquida attività per conto di una società. Quando le attività vengono liquidate, vengono generalmente vendute su un mercato aperto per contanti e altri equivalenti. I liquidatori hanno il potere legale di agire per conto di una società per varie azioni.

Quando una società è in fase di liquidazione, volontaria o involontaria, nominerà un terzo liquidatore per vendere i propri beni per loro. I liquidatori hanno essenzialmente l'autorità legale per agire per conto della società per vendere attività e completare una liquidazione. I liquidatori sono talvolta indicati anche come fiduciari.

I liquidatori devono però seguire l'ordine degli obblighi. Ad esempio, i livelli di debito più senior devono prima ricevere denaro dalla liquidazione, poi debito subordinato, finanziamento mezzanino (azioni privilegiate, pagamento in natura) e infine, gli azionisti ricevono contanti dalla liquidazione per ultimi.

Liquidazione volontaria nel Regno Unito

I processi di liquidazione volontaria possono essere diversi in altri paesi. Ad esempio, nel Regno Unito, le liquidazioni volontarie sono suddivise in due diverse categorie. Uno riguarda la liquidazione volontaria dei creditori , che di solito si verifica quando una società sta affrontando un'insolvenza. Insolvenza L'insolvenza si riferisce alla situazione in cui un'impresa o un individuo non è in grado di adempiere agli obblighi finanziari nei confronti dei creditori quando i debiti diventano esigibili. L'insolvenza è uno stato di difficoltà finanziaria, mentre il fallimento è un procedimento legale. .

La seconda categoria è la liquidazione volontaria dei membri , che richiede solo alla società di dichiarare fallimento. Con la seconda categoria, l'azienda rimane solvibile. Tuttavia, deve cedere alcune delle sue attività per soddisfare gli obblighi imminenti, come una scadenza del debito imminente. Almeno il 75% degli azionisti deve votare a favore della liquidazione volontaria di un socio perché venga attuata.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di alleanze, rimborsi di prestiti e altro ancora. programma di certificazione, progettato per trasformare chiunque in un analista finanziario di livello mondiale.

Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua conoscenza dell'analisi finanziaria, consigliamo vivamente le risorse finanziarie aggiuntive riportate di seguito:

  • Capitolo 11 Capitolo 11 Fallimento Il Capitolo 11 è un procedimento legale che prevede la riorganizzazione dei debiti e dei beni di un debitore. È disponibile per individui, società di persone, società
  • Evento di credito Evento di credito Un evento di credito si riferisce a una variazione negativa della solvibilità di un mutuatario che attiva un pagamento contingente in un credit default swap (CDS). Si verifica quando un individuo o un'organizzazione perde il proprio debito e non è in grado di rispettare i termini del contratto stipulato, attivando un derivato di credito come un credit default swap.
  • Riorganizzazione Tax-Free Riorganizzazione Tax-Free Per qualificarsi come riorganizzazione tax-free, una transazione deve soddisfare determinati requisiti, che variano notevolmente a seconda della forma della transazione. n Riorganizzazione esentasse Per qualificarsi come riorganizzazione esentasse, una transazione deve soddisfare determinati requisiti, che variano notevolmente a seconda della forma della transazione.
  • Codice fallimentare degli Stati Uniti Codice fallimentare degli Stati Uniti Il Codice fallimentare degli Stati Uniti è anche indicato come titolo 11 del Codice degli Stati Uniti e regola la procedura seguita da imprese e individui

Raccomandato

Calcolatore di inflazione
Che cos'è il reddito netto al netto delle imposte (NIAT)?
Cos'è il profitto contro il contante?