Cos'è la gestione attiva del portafoglio obbligazionario?

Un portafoglio obbligazionario può essere gestito in diversi modi; tuttavia, i metodi primari sono attivi, passivi o un ibrido dei due. La gestione attiva del portafoglio obbligazionario, come suggerisce il nome, significa che il gestore del portafoglio assume un ruolo attivo nella gestione, organizzazione e gestione del portafoglio.

Gestione attiva del portafoglio obbligazionario

Gestione attiva dei fondi

La gestione attiva dei fondi coinvolge i gestori di portafoglio Gestore di portafoglio I gestori di portafoglio gestiscono i portafogli di investimento utilizzando un processo di gestione del portafoglio in sei fasi. Scopri esattamente cosa fa un gestore di portafoglio in questa guida. I gestori di portafoglio sono professionisti che gestiscono portafogli di investimento, con l'obiettivo di raggiungere gli obiettivi di investimento dei propri clienti. che assumono una posizione attiva nella scelta delle obbligazioni. Cercano obbligazioni ad alte prestazioni e che ritengono abbiano maggiori probabilità di superare la performance di un indice di riferimento nel tempo. L'obiettivo finale è creare e gestire un fondo che abbia una performance pari o superiore all'indice, compreso l'identificazione e l'investimento in obbligazioni sottovalutate Sottovalutate Un bene sottovalutato è qualsiasi investimento che può essere acquistato per un valore inferiore al suo valore intrinseco. Per esempio,se un'azienda mostra un valore intrinseco di $ 11. La gestione attiva del portafoglio obbligazionario può anche comportare l'acquisto di obbligazioni che proteggono dalle fluttuazioni del mercato.

Fondi gestiti passivamente

La gestione attiva del portafoglio obbligazionario differisce notevolmente dai fondi gestiti in modo passivo. Fondi gestiti passivamente - o fondi indicizzati Fondi indicizzati I fondi indicizzati sono fondi comuni di investimento o fondi negoziati in borsa (ETF) progettati per replicare la performance di un indice di mercato. I fondi indicizzati attualmente disponibili replicano diversi indici di mercato, inclusi S&P 500, Russell 2000 e FTSE 100. - sono gestiti da un gestore che investe semplicemente in un paniere di obbligazioni selezionate per corrispondere alla performance di un indice di riferimento.

I fondi gestiti passivamente non investono attivamente in obbligazioni particolari né cambiano frequentemente le obbligazioni detenute in portafoglio. Invece, i fondi aggiustano i titoli che detengono solo se la struttura dell'indice di riferimento cambia. L'obiettivo non è superare l'indice, ma semplicemente eguagliare le prestazioni dell'indice.

Non esiste un indice di riferimento complessivo utilizzato per le obbligazioni negli Stati Uniti. Esistono invece numerosi sottoindici per categorie come titoli di stato statunitensi, obbligazioni societarie e obbligazioni municipali. Bloomberg Barclays Indices è l'ideatore e il gestore di molti degli indici obbligazionari più utilizzati.

Vantaggi della gestione attiva del portafoglio obbligazionario

Di seguito sono elencati diversi vantaggi chiave per la strategia di gestione attiva del portafoglio obbligazionario:

1. Aumentare il reddito esentasse

Un vantaggio della gestione attiva del portafoglio obbligazionario è l'opportunità di aumentare il reddito esentasse all'interno del portafoglio. Le obbligazioni municipali, in particolare quelle acquistate da un investitore nel suo stato di origine, sono esenti dalle tasse federali.

Le obbligazioni sono esentasse indipendentemente dal fatto che siano in un fondo attivo o gestito passivamente. Tuttavia, con un gestore di portafoglio attivo, possono essere utilizzati per coprire guadagni e perdite in altre aree del portafoglio, consentendo al gestore di capitalizzare il reddito a vantaggio dei clienti.

2. Controllare il periodo di detenzione delle obbligazioni

Un altro vantaggio importante è la capacità di controllare la quantità di tempo in cui vengono detenute le obbligazioni. Tutte le obbligazioni hanno una data di scadenza. I fondi gestiti passivamente in genere detengono un'obbligazione fino alla scadenza. In un fondo gestito attivamente, tuttavia, il gestore può avvantaggiare gli investitori del fondo vendendo obbligazioni con un rendimento inferiore e una durata inferiore.

Quando i tassi di interesse aumentano, la vendita di tali obbligazioni aumenta il rendimento complessivo del portafoglio. In generale, le obbligazioni possono essere investite in modo più redditizio vendendole in momenti vantaggiosi che si verificano prima della scadenza.

Rischi della gestione attiva del portafoglio obbligazionario

La gestione attiva del portafoglio comporta rischi, oltre che opportunità. Un portafoglio obbligazionario gestito attivamente non è garantito per sovraperformare un indice di riferimento corrispondente. Se il gestore del fondo non riesce a sovraperformare l'indice, gli investitori perdono qualcosa di più del semplice rendimento che avrebbero ottenuto da un fondo gestito passivamente.

Inoltre, saranno anche al di fuori delle commissioni di transazione aggiuntive. Costi di transazione I costi di transazione sono costi sostenuti che non maturano per nessun partecipante alla transazione. Sono costi irrecuperabili derivanti dal commercio economico in un mercato. In economia, la teoria dei costi di transazione si basa sul presupposto che le persone siano influenzate dall'egoismo competitivo. che accompagnano il trading più frequente caratteristico dei fondi obbligazionari gestiti attivamente.

Sommario

L'aspetto più importante della gestione attiva del portafoglio obbligazionario è il fatto che il gestore del portafoglio assume un ruolo di primo piano nella creazione, strutturazione, ristrutturazione e gestione del fondo. Quando un portafoglio viene attentamente monitorato e le partecipazioni vengono acquistate e vendute per compensarsi a vicenda, proteggersi dal rischio e, in ultima analisi, aumentare il profitto complessivo del fondo, è più probabile che gli investitori ottengano il massimo rendimento dal loro investimento.

Tuttavia, i fondi gestiti attivamente comportano rischi aggiuntivi. Spetta al singolo investitore decidere se è disposto ad assumersi un rischio aggiuntivo per avere l'opportunità di realizzare maggiori ritorni sugli investimenti.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, le seguenti risorse saranno utili:

  • Acquistare a margine Acquistare a margine di negoziazione o acquistare a margine significa offrire garanzie, di solito con il proprio broker, per prendere in prestito fondi per acquistare titoli. In azioni, questo può anche significare acquistare a margine utilizzando una parte dei profitti sulle posizioni aperte nel tuo portafoglio per acquistare azioni aggiuntive.
  • Momentum Investing Momentum Investing Momentum Investing è una strategia di investimento finalizzata all'acquisto di titoli che hanno mostrato una tendenza al rialzo dei prezzi o titoli di vendita allo scoperto che
  • Investimenti in azioni: una guida per investire in azioni di crescita Investimenti in azioni: una guida per investire in azioni in crescita Gli investitori possono trarre vantaggio dalle nuove strategie di investimento in crescita per perfezionare in modo più preciso azioni o altri investimenti che offrono un potenziale di crescita superiore alla media.
  • Swing Trading Swing Trading Lo swing trading è una tecnica di trading che i trader utilizzano per acquistare e vendere azioni i cui indicatori indicano una tendenza al rialzo (positiva) o al ribasso (negativa) in futuro, che può variare da una notte ad alcune settimane. Gli swing trade mirano a trarre vantaggio dall'acquisto e dalla vendita dei minimi e dei massimi intermedi

Raccomandato

Calcolatore di inflazione
Che cos'è il reddito netto al netto delle imposte (NIAT)?
Cos'è il profitto contro il contante?