Cos'è l'analisi del credito commerciale?

L'analisi del credito commerciale è la valutazione della capacità di un'azienda di far fronte ai propri obblighi finanziari. L'obiettivo dell'analisi è determinare il livello di rischio associato a un'entità. Ad esempio, quando una società emette obbligazioni, un investitore può analizzare i rendiconti finanziari certificati Rendiconti finanziari certificati Le società pubbliche sono obbligate per legge a garantire che i loro bilanci siano verificati da un CPA registrato. Lo scopo della revisione contabile indipendente è fornire la garanzia che la direzione abbia presentato bilanci privi di errori significativi. I bilanci certificati aiutano i responsabili delle decisioni dell'emittente a determinare il suo rischio di insolvenza. Le banche esaminano anche i bilanci dei potenziali mutuatari per determinare la loro capacità di effettuare pagamenti tempestivi di capitale e interessi.

Analisi del credito commerciale

Dopo la conclusione della valutazione si ottiene un rating di rischio. Viene fatto stimando il rischio di inadempienza del debitore La probabilità di inadempienza La probabilità di inadempienza (PD) è la probabilità che un mutuatario sia inadempiente al rimborso del prestito e viene utilizzata per calcolare la perdita attesa da un investimento. a un determinato livello di fiducia e all'ammontare della perdita che il creditore subirà in caso di inadempienza. La valutazione del rischio determina se il prestatore fornirà credito al mutuatario e, in tal caso, l'importo del credito da fornire.

Sommario

  • L'analisi del credito commerciale si riferisce alla valutazione della capacità di un'azienda di onorare i propri debiti.
  • L'analisi del credito assegna un rating di rischio a un'entità, sulla base del livello di rischio di default dell'entità e dell'importo stimato delle perdite che il creditore subirà in caso di default.
  • Il prestatore valuta l'attività per determinare se genera flussi di cassa adeguati per soddisfare il servizio del debito, ovvero pagamenti di capitale e interessi.

Come funziona l'analisi del credito commerciale

Quando conducono l'analisi del credito, investitori, banche e analisti possono utilizzare una varietà di strumenti come l'analisi del rapporto. Analisi del rapporto. L'analisi del rapporto si riferisce all'analisi di varie informazioni finanziarie nel bilancio di un'azienda. Sono utilizzati principalmente da analisti esterni per determinare vari aspetti di un'azienda, come la sua redditività, liquidità e solvibilità. , analisi dei flussi di cassa e analisi delle tendenze per determinare il rischio di insolvenza di un'azienda. A volte, gli analisti del credito possono condurre una revisione della garanzia fornita, della storia creditizia e dell'abilità della gestione. Gli analisti mirano a prevedere la probabilità che il debitore non adempia ai propri obblighi finanziari e il livello di perdite che il prestatore subirà in caso di insolvenza.

Quando una banca sta esaminando una richiesta di prestito, l'enfasi principale saranno i flussi di cassa generati dal mutuatario. Il rapporto principale utilizzato per misurare la capacità di rimborso del mutuatario è il rapporto di copertura del servizio del debito (DSCR) Rapporto di copertura del servizio del debito Il rapporto di copertura del servizio del debito (DSCR) misura la capacità di una società di utilizzare il proprio reddito operativo per rimborsare tutti i suoi obblighi di debito , compreso il rimborso del capitale e degli interessi sul debito sia a breve che a lungo termine. . Il DSCR si ottiene dividendo i flussi di cassa totali dell'entità per il servizio del debito (interessi annuali e pagamenti del capitale). Il rapporto di copertura del servizio del debito può essere espresso come un rapporto minimo, al di sotto del quale il prestatore non accetterà di estendere il credito.

Un DSCR inferiore a uno indica che il flusso di cassa di un'entità è negativo e il flusso di cassa generato non è sufficiente a coprire i pagamenti del debito. Un DSCR di uno significa che l'entità genera entrate sufficienti per coprire i pagamenti del debito. È preferibile un DSCR di 1,5 e significa che l'entità genera flussi di cassa sufficienti per pagare tutti i pagamenti del debito e un flusso di cassa aggiuntivo del 50% superiore a quello richiesto per il servizio del proprio debito.

Le 5 C dell'analisi del credito commerciale

Le 5 C dell'analisi del credito sono un quadro di base che guida il prestatore nella valutazione del merito di credito di un mutuatario. Le 5 C sono le seguenti:

1. Carattere

Il carattere è un elemento importante dell'analisi del credito e guarda alla reputazione del mutuatario nel pagare i debiti. Il prestatore è interessato a prestare a persone che sono responsabili e deve essere sicuro di avere la giusta esperienza, formazione e conoscenza del settore per gestire l'attività.

Inoltre, il prestatore valuta il carattere del mutuatario esaminando le sue credenziali, la reputazione, l'interazione con altre persone e la storia creditizia. Esaminerà il rapporto di credito del mutuatario per sapere quanto ha preso in prestito in passato e se ha pagato il credito in tempo. La maggior parte degli istituti di credito ha un punteggio di credito di base che i richiedenti di prestito devono soddisfare per qualificarsi per un tipo specifico di credito.

2. Capacità

La capacità valuta la capacità del mutuatario di servire il prestito utilizzando i flussi di cassa generati dall'attività. L'istituto di credito desidera avere la certezza che l'azienda generi flussi di cassa sufficienti per poter effettuare integralmente i pagamenti di capitale e interessi.

Il prestatore valuterà la capacità del mutuatario esaminando i rendiconti dei flussi di cassa, i punteggi di credito e la cronologia dei pagamenti dei prestiti e delle spese correnti. Calcolerà come dovrebbero avvenire i rimborsi, la tempistica dei rimborsi, i flussi di cassa correnti e la probabilità che il mutuatario effettui rimborsi con successo.

3. Capitale

Il capitale è la quantità di denaro che l'imprenditore o il team esecutivo ha investito nell'attività. I prestatori sono disposti a concedere credito ai mutuatari che hanno investito i propri soldi nell'attività, il che serve come prova dell'impegno del mutuatario nei confronti dell'attività.

I mutuatari con un grande apporto di capitale nell'attività trovano più facile ottenere l'approvazione del prestito perché presentano un minor rischio di insolvenza. Ad esempio, quando si acquista una casa, un mutuatario che ha versato un acconto di circa il 20% del valore della casa può ottenere tariffe e condizioni migliori per il mutuo.

4. Garanzia

La garanzia collaterale è la sicurezza che il mutuatario fornisce a garanzia del prestito e funge da backup nel caso in cui il mutuatario sia inadempiente. Molto spesso, la garanzia fornita per il prestito è l'attività che il mutuatario sta prendendo in prestito denaro per finanziare. Ad esempio, una casa funge da garanzia per i mutui ei prestiti auto sono garantiti da veicoli. La garanzia può anche essere inventario per l'azienda, proprietà immobiliare, attrezzature di fabbrica e capitale circolante.

5. Condizioni

La condizione del prestito si riferisce allo scopo del prestito, nonché alle condizioni dell'attività. Lo scopo del prestito può essere quello di acquistare attrezzature di fabbrica, finanziare lo sviluppo immobiliare o fungere da capitale circolante. I prestiti con uno scopo specifico sono più facili da approvare rispetto ai prestiti firmati che possono essere utilizzati per qualsiasi scopo.

Il creditore considera anche le condizioni dell'ambiente in cui opera l'impresa. Le condizioni possono essere lo stato dell'economia, le tendenze del settore, la concorrenza, ecc. E il modo in cui questi fattori possono influenzare la capacità del mutuatario di rimborsare il prestito.

Letture correlate

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua knowledge base, esplora le ulteriori risorse finanziarie pertinenti di seguito:

  • Lavori di analisi del credito Lavori di analista di credito I lavori di analista di credito comprendono una vasta gamma di posizioni. In generale, un analista del credito è responsabile di aiutare un prestatore o un altro istituto finanziario:
  • Analisi del rischio di credito Analisi del rischio di credito L'analisi del rischio di credito può essere considerata come un'estensione del processo di allocazione del credito. Dopo che un individuo o un'azienda ha chiesto un prestito a una banca o a un istituto finanziario, l'istituto di credito analizza i potenziali benefici e costi associati al prestito.
  • Tasso di insolvenza Tasso di insolvenza Il tasso di insolvenza si riferisce alla percentuale di prestiti scaduti. Indica la qualità del portafoglio prestiti di una società di prestito o di una banca.
  • Analisi del prestito Analisi del prestito L'analisi del prestito è un metodo di valutazione che determina se i prestiti sono concessi a condizioni realizzabili e se i potenziali mutuatari possono e sono disposti a rimborsare il prestito. Verifica l'idoneità del potenziale mutuatario rispetto ai criteri stabiliti per il prestito.

Raccomandato

Cosa sta bussando alle porte?
Che cos'è il Brent Crude del Mare del Nord?
Quali sono le fonti di liquidità?