Cos'è la perdita di capitale?

La perdita di capitale è la riduzione del valore del capitale di una società, ovvero investimenti, beni capitali, ecc. La perdita si realizza quando i beni capitali vengono venduti a un prezzo inferiore al prezzo originale.

Perdita di capitale

Come calcolare la perdita di capitale?

La formula per la perdita di capitale è la seguente:

Perdita di capitale = Prezzo di acquisto - Prezzo di vendita

Se il prezzo di vendita è superiore al prezzo di acquisto, si parla di plusvalenza.

Esempio illustrativo

Ad esempio, ad esempio, ABC Ltd. prevede di espandere la propria unità di produzione. A tal fine, l'azienda acquista una fabbrica del valore di $ 800.000. Dieci anni dopo, l'azienda decide di vendere la fabbrica per passare a una più grande.

L'azienda vende la fabbrica per $ 740.000. Applicando la formula della minusvalenza con le informazioni disponibili:

$ 800.000 - $ 740.000 = $ 60.000

Pertanto, la società realizza una perdita in conto capitale di $ 60.000 dalla vendita.

Periodo di detenzione

Il periodo di detenzione di un investimento o di un bene di capitale è il periodo di tempo tra l'acquisto e la vendita di un bene di capitale, cioè il periodo di tempo in cui il bene è detenuto dall'investitore. Questo periodo di detenzione è cruciale ai fini della tassazione su plusvalenze e minusvalenze. Per quanto riguarda il periodo di detenzione del patrimonio, le minusvalenze si dividono in due categorie:

  • Minusvalenze a breve termine (meno di un anno)
  • Minusvalenze a lungo termine (un anno o più)

Le minusvalenze devono essere classificate in tipologie a lungo e breve termine prima di segnalarle nelle dichiarazioni dei redditi.

Contabilizzazione delle perdite in conto capitale

Le minusvalenze sono dapprima contabilizzate a fronte di plusvalenze, nel senso che vengono prima utilizzate per compensare eventuali plusvalenze corrispondenti dello stesso tipo realizzate durante l'anno. Pertanto, tutte le minusvalenze a breve termine sono trattate come una deduzione contro tutte le plusvalenze a breve termine e tutte le minusvalenze a lungo termine contro le plusvalenze a lungo termine.

La minusvalenza netta derivante dalle detrazioni viene sottratta dal reddito della società negli anni successivi come riporto del saldo della minusvalenza residua. Sebbene sia il modo in cui la contabilizzazione delle perdite in conto capitale viene generalmente praticata in tutto il mondo, molti paesi aderiscono al proprio insieme di regole e regolamenti in materia di tassazione e contabilità delle perdite in conto capitale sul reddito.

Deducibilità fiscale

La perdita in conto capitale è deducibile dalle tasse. Significa che la perdita di capitale può essere contabilizzata per ridurre il reddito totale soggetto a tassazione. Tuttavia, la perdita in conto capitale è considerata una franchigia solo quando viene realizzata, non quando è maturata. Quindi, fino a quando il capitale non viene effettivamente venduto fisicamente, la minusvalenza maturata non è realizzata, diventando realizzabile solo con la vendita letterale dell'attività.

Risorse addizionali

Finance offre la certificazione FMVA® Financial Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e sviluppare la tua knowledge base, esplora le risorse pertinenti aggiuntive di seguito:

  • Principio di maturazione Principio di maturazione Il principio di competenza è un concetto contabile che richiede che le transazioni siano registrate nel periodo di tempo durante il quale si verificano, indipendentemente dal periodo di tempo in cui vengono ricevuti i flussi di cassa effettivi dalla transazione. L'idea alla base del principio di competenza è che gli eventi finanziari implicano la corrispondenza delle entrate
  • Teoria della contabilità finanziaria Teoria della contabilità finanziaria La teoria della contabilità finanziaria spiega il "perché" dietro la contabilità: i motivi per cui le transazioni vengono riportate in determinati modi. Questa guida ti aiuterà a comprendere i principi fondamentali alla base della teoria della contabilità finanziaria
  • Return on Capital Employed (ROCE) Return on Capital Employed (ROCE) Return on Capital Employed (ROCE), un rapporto di redditività, misura l'efficienza con cui un'azienda utilizza il proprio capitale per generare profitti. Il ritorno sul capitale
  • Tipi di attività Tipi di attività I tipi comuni di attività includono correnti, non correnti, fisiche, immateriali, operative e non operative. Identificare correttamente e

Raccomandato

Cos'è una crisi valutaria?
Investire in azioni: una guida agli investimenti in crescita
Che cos'è la convalida dei dati in Excel?