Cos'è lo Z-Score Model di Altman?

Il modello Z-Score di Altman è una misura numerica utilizzata per prevedere le possibilità che un'azienda fallisca nei prossimi due anni. Il modello è stato sviluppato dal professore di finanza americano Edward Altman nel 1968 come misura della stabilità finanziaria delle aziende.

Modello Z-Score di Altman

Il modello Z-score di Altman è considerato un metodo efficace per prevedere lo stato di difficoltà finanziarie di qualsiasi organizzazione utilizzando più valori di bilancio e reddito aziendale. L'idea di Altman di sviluppare una formula per predire il fallimento è iniziata al tempo della Grande Depressione La Grande Depressione La Grande Depressione è stata una depressione economica mondiale che ha avuto luogo dalla fine degli anni '20 agli anni '30. Per decenni si sono svolti dibattiti su ciò che ha causato la catastrofe economica e gli economisti rimangono divisi su diverse scuole di pensiero. quando le aziende hanno registrato un forte aumento delle incidenze di insolvenza.

Sommario

  • Il modello Z-score di Altman è una misura numerica utilizzata per prevedere le possibilità di fallimento.
  • L'americano Edward Altman ha pubblicato il modello Z-score nel 1968 come misura della probabilità che un'azienda fallisca.
  • Il modello Z-score di Altman combina cinque rapporti finanziari per prevedere la probabilità che un'azienda diventi insolvente nei prossimi due anni.

Spiegazione del modello Z-score di Altman

Il modello Z-score è stato introdotto come un modo per prevedere la probabilità che un'azienda crollasse nei prossimi due anni. Il modello si è dimostrato un metodo accurato per prevedere il fallimento Fallimento Il fallimento è lo status giuridico di un'entità umana o non umana (un'azienda o un'agenzia governativa) che non è in grado di rimborsare i propri debiti insoluti ai creditori. in diverse occasioni. Secondo gli studi, il modello ha mostrato un'accuratezza del 72% nella previsione del fallimento due anni prima che si verificasse, e ha restituito un falso positivo del 6%. Il livello di falsi positivi era inferiore rispetto al 15-20% di falsi positivi restituiti quando il modello veniva utilizzato per prevedere il fallimento un anno prima che si verificasse.

Durante la creazione del modello Z-score, Altman ha utilizzato un sistema di ponderazione insieme ad altri rapporti che prevedevano le possibilità di fallimento di un'azienda. In totale, Altman ha creato tre diversi punteggi Z per diversi tipi di attività. Tipi di attività Esistono quattro tipi principali di attività tra cui scegliere quando si costituisce una società: imprese individuali, società di persone, società a responsabilità limitata e società per azioni. . Il modello originale è stato rilasciato nel 1968 ed è stato specificamente progettato per le aziende manifatturiere pubbliche con attività superiori a $ 1 milione. Il modello originale escludeva società private e società non manifatturiere con attività inferiori a 1 milione di dollari.

Più tardi, nel 1983, Altman ha sviluppato altri due modelli da utilizzare con piccole aziende manifatturiere private. Il punteggio Z del modello A è stato sviluppato specificamente per le aziende manifatturiere private, mentre il modello B è stato creato per le società non quotate in borsa. I modelli del punteggio Z del 1983 comprendevano vari sistemi di ponderazione, punteggio di prevedibilità e variabili.

Formula modello Z-score di Altman

Il modello Z-score si basa su cinque rapporti finanziari chiave e si basa sulle informazioni contenute nel rapporto 10-K. Aumenta la precisione del modello quando si misura la salute finanziaria di un'azienda e la sua probabilità di fallimento.

La formula del punteggio Z di Altman è scritta come segue:

Ζ = 1.2A + 1.4B + 3.3C + 0.6D + 1.0E

Dove:

  • Zeta ( ζ ) è il punteggio Z di Altman
  • A è il rapporto Capitale circolante / totale attivo
  • B è il rapporto Retained Earnings / Total Assets
  • C è il rapporto utile prima degli interessi e delle imposte / totale attivo
  • D è il rapporto tra valore di mercato del patrimonio netto e passività totali
  • E è il rapporto Total Sales / Total Assets

Cosa significano i punteggi Z

Di solito, più basso è il punteggio Z, maggiori sono le probabilità che un'azienda vada in bancarotta. Un punteggio Z inferiore a 1,8 significa che l'azienda è in difficoltà finanziarie e con un'alta probabilità di fallire. D'altra parte, un punteggio di 3 o superiore significa che la società si trova in una zona sicura ed è improbabile che dichiari bancarotta. Un punteggio compreso tra 1,8 e 3 significa che l'azienda si trova in una zona grigia e con una moderata possibilità di dichiarare fallimento.

Gli investitori utilizzano il punteggio Z di Altman per decidere se acquistare o vendere azioni di una società, a seconda della solidità finanziaria valutata. Se una società mostra un punteggio Z più vicino a 3, gli investitori possono prendere in considerazione l'acquisto di azioni della società poiché c'è un rischio minimo che l'attività vada in bancarotta nei prossimi due anni.

Tuttavia, se una società mostra un punteggio Z più vicino a 1,8, gli investitori possono considerare di vendere le azioni della società per evitare di perdere i propri investimenti poiché il punteggio implica un'alta probabilità di fallire.

Spiegazione dei cinque rapporti finanziari nello Z-Score

Di seguito sono riportati i principali rapporti finanziari che compongono il modello Z-score:

1. Capitale circolante / totale attivo

Il capitale circolante è la differenza tra le attività correnti di un'impresa e le sue passività correnti Passività correnti Le passività correnti sono obbligazioni finanziarie di un'entità aziendale che sono dovute e pagabili entro un anno. Una società le mostra in bilancio. Una passività si verifica quando una società ha subito una transazione che ha generato un'aspettativa per un futuro deflusso di denaro o altre risorse economiche. . Il valore del capitale circolante di un'azienda determina la sua salute finanziaria a breve termine. Un capitale circolante positivo significa che un'azienda può far fronte ai suoi obblighi finanziari a breve termine e comunque rendere disponibili fondi per investire e crescere.

Al contrario, un capitale circolante negativo significa che un'azienda avrà difficoltà a soddisfare i suoi obblighi finanziari a breve termine perché ci sono attività correnti inadeguate.

2. Utili non distribuiti / Attività totali

Il rapporto utili non distribuiti / attività totali mostra l'ammontare degli utili o delle perdite non distribuiti in una società. Se una società riporta un basso rapporto tra utili non distribuiti e attività totali, significa che la società sta finanziando le proprie spese utilizzando fondi presi in prestito piuttosto che fondi dai suoi utili non distribuiti. Aumenta la probabilità che un'azienda fallisca.

D'altra parte, un elevato rapporto tra utili non distribuiti e attività totali mostra che un'azienda utilizza gli utili non distribuiti per finanziare le spese in conto capitale. Dimostra che l'azienda ha raggiunto la redditività nel corso degli anni e non ha bisogno di fare affidamento sui prestiti.

3. Guadagni prima di interessi e tasse / totale attivo

EBIT, una misura della redditività di un'azienda, si riferisce alla capacità di un'azienda di generare profitti esclusivamente dalle sue operazioni. Il rapporto EBIT / Total Assets dimostra la capacità di un'azienda di generare entrate sufficienti per rimanere redditizie e finanziare le operazioni in corso ed effettuare pagamenti del debito.

4. Valore di mercato del patrimonio netto / passività totali

Il valore di mercato, noto anche come capitalizzazione di mercato Modello di capitalizzazione di mercato Questo modello di capitalizzazione di mercato consente di distinguere tra capitalizzazione di mercato e valore aziendale. La capitalizzazione di mercato (capitalizzazione di mercato) è il valore di mercato più recente delle azioni in circolazione di una società. La capitalizzazione di mercato è pari al prezzo corrente delle azioni moltiplicato per il numero di azioni in circolazione. L'inv, è il valore del patrimonio netto di una società. Si ottiene moltiplicando il numero di azioni in circolazione per il prezzo corrente delle azioni.

Il valore di mercato del rapporto patrimonio netto / totale passività mostra il grado in cui il valore di mercato di una società diminuirebbe quando dichiara fallimento prima che il valore delle passività superi il valore delle attività in bilancio. Un elevato valore di mercato del rapporto tra patrimonio netto e passività totali può essere interpretato come un significato elevato della fiducia degli investitori nella solidità finanziaria dell'azienda.

5. Vendite / Totale attivi

Il rapporto tra vendite e attività totali mostra quanto efficientemente la direzione utilizzi le attività per generare ricavi rispetto alla concorrenza. Un elevato rapporto tra vendite e attività totali si traduce nel fatto che la gestione richiede un piccolo investimento per generare vendite, il che aumenta la redditività complessiva dell'azienda.

Al contrario, un rapporto vendite / attività totali basso o in calo significa che la direzione dovrà utilizzare più risorse per generare vendite sufficienti, il che ridurrà la redditività dell'azienda.

Più risorse

Finance offre la certificazione CBCA ™ Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ L'accreditamento Certified Banking & Credit Analyst (CBCA) ™ è uno standard globale per gli analisti del credito che copre finanza, contabilità, analisi del credito, analisi del flusso di cassa, modelli di covenant, prestito rimborsi e altro ancora. programma di certificazione per coloro che desiderano portare la propria carriera a un livello superiore. Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, le seguenti risorse saranno utili:

  • Probabilità di inadempienza La probabilità di inadempienza La probabilità di inadempienza (PD) è la probabilità che un mutuatario sia inadempiente sul rimborso del prestito e viene utilizzata per calcolare la perdita attesa da un investimento.
  • Depositi SEC Depositi SEC I documenti depositati alla SEC sono rendiconti finanziari, rapporti periodici e altri documenti formali che le società pubbliche, i broker-dealer e gli addetti ai lavori sono tenuti a presentare alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. La SEC è stata creata negli anni '30 con l'obiettivo di frenare la manipolazione delle azioni e le frodi
  • Tipi di passività Tipi di passività Esistono tre tipi principali di passività: passività correnti, non correnti e potenziali. Le passività sono obbligazioni legali o debiti nei confronti di un'altra persona o azienda. In altre parole, le passività sono sacrifici futuri di benefici economici che un'entità è tenuta a realizzare
  • Codice fallimentare degli Stati Uniti Codice fallimentare degli Stati Uniti Il Codice fallimentare degli Stati Uniti è anche indicato come titolo 11 del Codice degli Stati Uniti e regola la procedura seguita da imprese e individui

Raccomandato

Cos'è la Borsa Valori Nazionale dell'India Limited (NSE)?
Cos'è il prezzo Matrix?
Cos'è un equity kicker?