Cos'è l'economia normativa?

L'economia normativa è una scuola di pensiero che crede che l'economia come materia debba trasmettere dichiarazioni di valore, giudizi e opinioni su politiche, dichiarazioni e progetti economici. Valuta le situazioni e gli esiti del comportamento economico come moralmente buoni o cattivi.

L'economia normativa, al contrario dell'economia positiva, ci dice se alcuni aspetti dell'economia Economia di mercato L'economia di mercato è definita come un sistema in cui la produzione di beni e servizi è impostata in base ai desideri mutevoli e le capacità del mercato sono utili o dannose. Queste valutazioni sono soggette alle opinioni delle persone che fanno le dichiarazioni e sono spesso prive di base o fatti.

Economia normativa

Esempi di economia normativa

  • La regolamentazione dei prezzi del petrolio da parte del governo aiuta a tenere sotto controllo l'inflazione.
  • L'indipendenza della banca centrale Federal Reserve (The Fed) La Federal Reserve è la banca centrale degli Stati Uniti ed è l'autorità finanziaria dietro la più grande economia di libero mercato del mondo. dal governo dovrebbe essere ridotto.
  • Lo sviluppo delle zone economiche speciali non sta funzionando.
  • La tassazione progressiva è migliore della tassazione regressiva.
  • Le aziende dovrebbero essere costrette a pagare per l'inquinamento che provocano.

Tutte le affermazioni di cui sopra sono soggettive. Non rappresentano altro che l'opinione di un individuo su come dovrebbe essere l'economia. Gli economisti sono spesso guidati dai loro sistemi di valori personali mentre fanno queste affermazioni. L'economista del benessere e premio Nobel, Amartya Sen, distingue le dichiarazioni normative in due parti. Secondo lui, le affermazioni di base non dipendono da alcuna conoscenza di fatti o teorie, mentre le affermazioni non di base dipendono dai fatti o dalla conoscenza dei fatti.

Origine dell'economia normativa

L'economia normativa è nata per la prima volta dalla "economia del benessere vecchio stile", che è una versione semplificata dell'Economia del benessere di Pigou. La "nuova economia del benessere" è stata la seconda forma di economia normativa negli anni '30. Ha usato il principio di Pareto e il principio di compensazione per fare dichiarazioni normative sulle politiche e stabilire se stavano migliorando il benessere o meno. Le ultime forme di economia normativa sono la teoria della scelta sociale e l'economia pubblica. L'economia pubblica studia gli effetti del settore pubblico sulla società e sull'economia nel suo insieme. La teoria della scelta sociale utilizza il metodo del voto per aggregare le scelte individuali per indicare le preferenze sociali.

Economisti normativi di spicco

  1. Adam Smith - Era un economista, filosofo e scrittore scozzese nel XVIII secolo. È ben noto per due delle sue pubblicazioni: "The Theory of Moral Sentiments" e "An Inquiry into the Nature and Causes of the Wealth of Nations". In "The Theory of Moral Sentiments", Smith afferma che la simpatia è l'inizio dell'azione nella società. Le sue argomentazioni sui sentimenti morali e la simpatia come fondamento di regole e giustizia hanno aperto la strada alla moderna economia normativa.

2. Amartya Sen - Amartya Sen è un economista indiano del XX secolo e premio Nobel. Cerca di discutere la distinzione tra economia positiva e normativa nel suo libro "Comportamento economico e sentimenti morali". Sottolinea il fatto che, poiché l'economia del benessere ha un impatto significativo sul comportamento reale, le considerazioni etiche dovrebbero avere un ruolo maggiore nell'economia del benessere, che, secondo lui, sono state ampiamente ignorate.

Economia normativa vs. economia positiva

L'economia positiva, d'altra parte, si occupa solo di affermare fatti e cifre. Non esprime alcun giudizio su alcuna politica economica o comportamento economico. La principale differenza tra economia positiva ed economia normativa è che le affermazioni fatte dall'economia positiva possono essere verificate per la loro validità. Possono essere veri o falsi, ma possono sempre essere verificati. Al contrario, i giudizi emessi da affermazioni normative non possono essere testati per la loro validità a causa della loro soggettività.

Ad esempio, consideriamo un'affermazione positiva: "Il tasso di disoccupazione prevalente nell'economia attualmente è dell'8%". Sappiamo che ci sono misure per verificare se questa affermazione è vera o no. Insieme a dichiarazioni positive, le dichiarazioni normative aiutano i responsabili delle politiche e i leader a raggiungere soluzioni basate sull'opinione pubblica alle questioni economiche prevalenti. Quindi, sia l'economia positiva che quella normativa svolgono un ruolo vitale nel funzionamento di un'economia.

Letture correlate

Finance è il fornitore ufficiale della certificazione FMVA® Global Modeling & Valuation Analyst (FMVA) ™ Unisciti a oltre 350.600 studenti che lavorano per aziende come Amazon, JP Morgan e il programma di certificazione Ferrari, progettato per aiutare chiunque a diventare un analista finanziario di livello mondiale .

Per continuare ad apprendere e far progredire la tua carriera, consulta le seguenti risorse finanziarie gratuite:

  • Politica fiscale Politica fiscale La politica fiscale si riferisce alla politica di bilancio del governo, che prevede che il governo manipoli il proprio livello di spesa e le aliquote fiscali all'interno dell'economia. Il governo utilizza questi due strumenti per monitorare e influenzare l'economia. È la strategia sorella della politica monetaria.
  • Command Economy Command Economy La maggior parte delle attività economiche nei paesi di tutto il mondo esiste in uno spettro che va da un'economia di libero mercato puro a un'economia di comando estrema. L'economia di comando è un tipo di sistema in cui il governo svolge il ruolo principale nella pianificazione e regolamentazione dei beni e dei servizi prodotti nel paese.
  • Legge dell'offerta Legge dell'offerta La legge dell'offerta è un principio fondamentale in economia che afferma che, assumendo che tutto il resto sia costante, un aumento del prezzo dei beni avrà un corrispondente aumento diretto nell'offerta degli stessi. La legge dell'offerta descrive il comportamento del produttore quando il prezzo di un bene aumenta o diminuisce.
  • Monopoly Monopoly Un monopolio è un mercato con un unico venditore (chiamato monopolista) ma molti acquirenti. A differenza dei venditori in un mercato perfettamente competitivo, un monopolista esercita un controllo sostanziale sul prezzo di mercato di una merce / prodotto.

Raccomandato

Cosa sono i tasti di scelta rapida di PowerPoint
Qual è il coefficiente di determinazione?
Cos'è la surrogazione?